Recinzione in salice

NEWS DI Sistemazione esterna07 Settembre 2012 ore 17:20
Pannelli formati da intrecci di lunghi rami di salice, per avere delle staccionate e dei divisori dall'aspetto originale e molto naturale in terrazzo o in giardino.
recinzione , staccionata , salice , salix

In tedesco li chiamano Flechtzaun, in francese treillage.
Gli intrecci di salice sono una delle tante applicazioni di questi rami molto sinuosi, che ben si adattano a formare elementi decorativi, come staccionate, sfere o ancora sedute naturali per il giardino , come accade anche con il vimini.
Flessibile e molto versatile, il salice, è anche abbastanza facile da lavorare e se ben progettato, diventa un'ottima risorsa per avere un confine e una recinzione molto naturale in giardino.


Divisori in salice


In commercio sono molti i sistemi che utilizzano, per le strutture divisorie all'aria aperta, pannelli di salice intrecciato.

Alcuni di questi, come quelli proposti da Frullani, sono disponibili con vari disegni e sono venduti al metro quadro.

Al di là della grafica di intreccio, questi pannelli sono disponibili anche con struttura sia in legno che in ferro, e in questo caso, anche forniti di ferramente idonea, per l'utilizzo come cancello.

Il salice intrecciato può anche essere una buona idea per avere delle aiuole particolari, un po' fuori dal comune.
L'aiuola potrà essere ad esempio, un po' rialzata, rispetto alla base, con il terreno trattenuto da un fine intreccio di rami di salice, lavorato in modo da non avere tanto spazio tra i ramoscelli.

Lo stesso effetto, ma a livello del terreno, lo si ottiene sistemando delle piccole staccionate.

Il salice, o il nocciolo, che si presta benissimo a lavori di intrecciatura, può anche fungere da spalliera, se adeguatamente sistemato in verticale, in modo da formare una struttura a losanghe, su cui far salire in modo uniforme i rampicanti prescelti.

Tra coloro che lavorano il salice a livello artigianale e quasi artistico, troviamo Anna Patrucco, con la sua azienda Salix, di cui abbiamo già parlato tempo fa, situata nei dintorni di Biella.

Sedute, sculture, elementi decorativi, che prendono vita dalle sue mani, grazie all'intreccio di giovani rami di salice, leggeri e secchi, che paiono intessuti a mano, secondo l'arte dei cestai e che prima vengono coltivati, con i loro colori, nei campi della sua azienda.

Anche Anna Patrucco realizza dei bellissimi pannelli in salice intrecciato, con struttura in legno o in ferro, caratterizzati da particolari lavorati sia in modo tradizionale, che a fasce.
Belli e funzionali, sono l'ideale, non solo come staccionata per avere un po' di privacy, ma anche come paravento in un portico o in un terrazzo , dove sono disponibili anche soluzioni con rami di castagno, caratterizzati da superfici imperfette e rustiche, per case di campagna o in zone di montagna.

Interessanti, ad esempio, oltre alle sue sfere di salice, da sistemare qua e là in giardino, anche le strutture, anche su misura, per ricoprire vasi preesistenti, magari non più tanto belli, in cemento o mattoni, spesso difficilmente smantellabili, oltre che fisicamente anche economicamente.
Tramite un'apposita copertura, in salice intrecciato, fissata al muro, si può ricoprire l'intera area dando l'idea di un continuum e di un effetto molto più naturale.


Divisori faidate


Il salice, abbiamo già detto, idoneo per essere intrecciato è di varie specie.

A queste specie corrisponde anche spesso un colore diverso, caratteristico, che assume la corteccia.

Le tinte sbiadiscono un poco, man mano che il ramo invecchia, ma la scelta del colore, insieme a forma e dimensione, è una delle più importanti nella buona riuscita delle strutture realizzate ad intrecci di salice.

Per utilizzare dei rami e costruire qualcosa in faidate, si può operare durante la fine dell'inverno quando, i ramoscelli sono ancora senza foglie ma vivi e flessibili, quindi più facili da incrociare.

I principali tipi di salice adatti all'incrocio sono il Salix Viminalis, da cui si ottiene il vimini, il Salix Purpurea, ma anche il Salix Alba.

Un trucchetto per mantenere i rami di salice già tagliati, ancora lisci e particolarmente elastici: basta porre quest'ultimi all'interno di un vaso o di un contenitore con dell'acqua, con una parte sufficientemente immersa.

Nel giro di 24 ore, torneranno flessibili e lavorabili.
Un'idea originale per utilizzare ramoscelli di salice intrecciato, è quella di costruire un classico tepee per i bambini. Incrociando infatti i giovani rametti sufficientemente lunghi e flessibili, si ottengono delle strutture a cupola, che possono esser lavorate con altrettanti rametti anche abbastanza radi, che fungono da sostegno ulteriore.

Ricoperto il tepee con del verde rampicante, diventa un'ottima postazione di gioco per l'estate, magari da utilizzare come struttura ombreggiante per la sabbiera.

riproduzione riservata
Articolo: Recinzione in salice
Valutazione: 4.93 / 6 basato su 14 voti.

Recinzione in salice: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Recinzione in salice che potrebbero interessarti
Realizzare una staccionata in giardino con il fai da te

Realizzare una staccionata in giardino con il fai da te

Fai da te Muratura - Realizzare una staccionata in legno con il metodo fai da te, è la migliore opzione per recintare il giardino o delimitare la proprietà e ottenere più sicurezza.
Più funzionalità al giardino con le recinzioni in legno fai da te

Più funzionalità al giardino con le recinzioni in legno fai da te

Bricolage legno - Recinzioni in legno fai da te: illustrazioni e descrizioni delle fasi di installazione e finitura, creando staccionate protettive e decorative per il giardino.
Salice piangente

Salice piangente

Giardino - Il salice piangente ed il ginko sono due piante dalle noteveoli dimensioni ed impatto estetico in giardino. Il salice ha un crescita rapida mentre il ginko una lenta.

Progettare le recinzioni in legno per il giardino

Spazio esterno - Le recinzioni in legno per delimitare il giardino: soluzioni progettuali illustrate con disegni, per realizzare schermi decorativi adatti allo stile della casa.

Muro di recinzione e permesso di costruire: i chiarimenti della Cassazione

Leggi e Normative Tecniche - In caso di realizzazione di un muro di cinta la Cassazione precisa quando sia necessario richiedere il permesso di costruire e le autorizzazioni paesaggistiche.

Recinzioni contemporanee

Giardino - Addio alla classica staccionata: la recinzione oggi delimita gli spazi all'aperto con uno stile sobrio e razionale, che non rinuncia però a un tocco fashion.

Salice intrecciato

Giardino - Tecnica centenaria, che diventa particolarmente scenografica, applicata all'arredo del giardino.

Realizzare un accesso carraio da una strada comunale in pendenza

Progettazione - La realizzazione di un accesso carraio da strada pubblica in pendenza presuppone alcune questioni progettuali specifiche a cui è necessario prestare attenzione

Recupero di vecchie recinzioni

Ristrutturazione - Come ristrutturare vecchie recinzioni in calcestruzzo senza alcuna rimozione.
REGISTRATI COME UTENTE
295.528 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Recinzione in acciaio Verona
    Recinzione in acciaio verona...
    34.00
  • Recinzione Mantova
    Recinzione mantova...
    120.00
  • Recinzione in acciaio Roma
    Recinzione in acciaio roma...
    44.00
  • Recinzione in acciaio Brescia
    Recinzione in acciaio brescia...
    35.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Weber
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.