• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Gli italiani e la casa: una ricerca svela le nuove abitudini

Un'indagine di Ipsos mostra come è cambiato il rapporto degli abitanti del Belpaese con la propria casa e le loro abitudini all'interno delle mura domestiche.
Pubblicato il

Il rapporto degli italiani con la casa


Il rapporto degli italiani con la propria casa è cambiato. A evidenziarlo, una recente ricerca di Changes Unipol, realizzata ed elaborata da Ipsos, che mostra come i nostri connazionali vivono, progettano e desiderano gli spazi abitativi.

Per cominciare, gli abitanti del Belpaese hanno perso il senso della convivialità; quasi metà degli intervistati (48%) passa meno tempo in casa con gli amici rispetto al periodo pre-Covid.

Di contro, vi restano più individualmente per guardare la tv, leggere, ascoltare la radio (37%), stare in famiglia (34%), dedicarsi a un hobby, al fai da te, cucina e giardinaggio (32%); ecco perché cercano di rendere la propria abitazione più bella e funzionale.

In che modo?

Il rapporto degli italiani con la casa
Un italiano su tre (32%) ha sostituito degli elettrodomestici con altri di classe energetica superiore e più performanti e il 23% pensa di farlo entro il prossimo anno, mentre il 18% ha fatto cambiamenti nell'arredamento.

Questi lavori, grazie agli incentivi statali (bonus casa, ecobonus, bonus mobili), in vigore fino al 2024, rimangono in programma per il prossimo anno, rispettivamente per il 27% e il 24% degli interpellati.

C'è chi invece, al posto di ristrutturare, preferisce comprare casa nuova.


Circa un italiano su tre (il 29%) ipotizza di cambiare abitazione nei prossimi due anni.

La preferenza per un immobile di proprietà rimane forte, ma viene espressa solo dal 55% degli italiani, a fronte di un 17% per l'affitto.

Il prezzo è l'elemento più importante da considerare nella scelta di una nuova abitazione (64%), seguito dalla zona (48%), dalla luminosità (42%) e dalla metratura (41%).

Cosa non può mancare nella casa degli italiani?


Sostenibilità ambientale e comfort climatico sono le priorità dei nostri connazionali. Il riscaldamento è considerato irrinunciabile dagli intervistati, anche la possibilità di produrre energia green o avere impianti energeticamente efficienti è ritenuta indispensabile per il 39%, segue l'avere un giardino privato (37%), l'aria condizionata (32%) o una terrazza propria (30%).

Al momento, la tecnologia non sembra far presa sugli italiani.

Le tv di ultima generazione, infatti, sono indicate come dei must have solo dal 19% dei rispondenti, così come l'home security (10%, sale al 18% per la Generazione Z) e la domotica (7%).

Si scardina il sogno di vivere nei centri storici


Potendo scegliere, solo 1 italiano su 4 (24%) preferirebbe vivere in centro città, a fronte di un 40% che vorrebbe stare in periferia, pur di avere a disposizione spazi più ampi, e di un 36% che vorrebbe andare fuori città, in un contesto più tranquillo, a contatto con la natura e in una casa più grande.

Un'ulteriore conferma di come gli italiani desiderino sempre più ambienti domestici a misura delle proprie esigenze, in linea con i cambiamenti attuali.

riproduzione riservata
Qual è il rapporto degli italiani con la propria casa?
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.
gnews

Qual è il rapporto degli italiani con la propria casa?: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img albertosinato
Ciao a tutti, non riesco a trovare una risposta alla mia domanda per cui provo a chiedere qua...Abito da un anno in una casa singola CE A4 costruita con isobloc, non sono...
albertosinato 14 Agosto 2020 ore 15:17 9