Profuma ambienti fai da te

NEWS DI Decorazioni04 Maggio 2012 ore 17:49
Le profumazioni presenti all'interno della casa sono molto importanti per il benessere di chi vi abita. Ecco i consigli per creare dei profuma ambienti fai da te.
profumo , ambiente , essenza , profumazione

Essenza in flaconeDiffondere negli ambienti della casa essenze gradevoli è certamente una buona abitudine che contribuisce a rendere la propria abitazione decisamente più accogliente.

Ed essendo una prassi ormai molto diffusa, si trovano in commercio molti tipi di profuma ambienti, con profumazioni diverse per ogni zona della casa .

Molti dei prodotti sul mercato però possono risultare troppo forti oppure, al contrario, troppo tenui e non garantire l'effetto desiderato.

Per questo, è sicuramente molto utile creare da sé dei profuma ambienti naturali al cento per cento, scegliendo l'essenza che si preferisce o quella più adatta alle zone in cui verrà diffusa.


Profuma ambienti fai da te


Realizzare da soli dei profuma ambienti fatti in casa, oltre ad essere un'operazione che non comporta alcuna difficoltà e non richiede particolari abilità, costituisce anche un'attività divertente e rilassante per il tempo libero.
Va innanzitutto stabilita la base che si intende utilizzare per diffondere la profumazione all'interno degli ambienti.

Il modo più pratico ed efficace è sicuramente ricorrere ai diffusori elettrici oppure a candela. Un altro modo per profumare l'ambiente è quello di spruzzare l'essenza direttamente negli angoli o sulle tende (dove presenti) attraverso un diffusore spray.

In alcuni casi, invece, è possibile sfruttare, durante la stagione invernale, la capacità di diffusione offerta dai termosifoni, mettendo il profuma ambienti all'interno dei deumidificatori o direttamente sopra il termosifone.

Per quanto riguarda invece la realizzazione dei profuma ambienti, esistono diverse modalità. Quella più comune prevede l'utilizzo di olii essenziali profumati, acqua, ed una base alcolica. Una volta stabilita la profumazione che si preferisce, dovremo quindi procurarci degli olii essenziali dell'essenza prescelta.

Olii essenzialiBisognerà quindi mescolare dieci gocce di oli essenziali alla base alcolica, che può essere costituita ad esempio dalla vodka.
Successivamente, il tutto andrà unito a circa mezzo litro d'acqua, agitando ben bene.
La soluzione profumata che otterremo potrà essere diffusa direttamente nell'ambiente attraverso un diffusore spray.

Se si preferisce invece usare il deumidificatore, durante la stagione fredda, allora si può optare per un profuma ambienti fatto con scorze di agrumi. Dopo aver sbucciato un'arancia o in alternativa un mandarino, bisognerà tagliare e sminuzzare la buccia e metterla nel deumidificatore riempito per metà di acqua.

A quel punto sarà il termosifone a diffondere nell'ambiente, attraverso il deumidificatore, una piacevole essenza fruttata. Un'alternativa al deumidificatore consiste invece nel far scaldare le bucce tritate direttamente sul termosifone, mettendole ad esempio dentro un posacenere dopo averle schiacciate con cura con il mortaio.
Mazzetti di lavanda e candele
Nel caso di profuma ambienti a base di lavanda, la procedura è diversa. Bisognerà infatti procurarsi dei rametti di lavanda con cui bisognerà creare dei mazzetti, minimo quattro per garantire un'adeguata profumazione.
Sarà poi necessario legare alla base con un nastro o della rafia i mazzetti, che andranno poi o collocati all'interno di alcuni vasetti oppure posti direttamente sui mobili della stanza.

I mazzetti possono anche essere appesi utilizzando sempre il nastro alla base, preferibilmente al rovescio.
Un ulteriore vantaggio di questo tipo di profuma ambienti è che i fiori, una volta seccati, possono essere raccolti all'interno di un sacchetto e venire utilizzati come profuma biancheria.

Un altro modo molto originale per profumare gli ambienti è poi quello offerto dal pomander.
Si tratta di un diffusore che prende origine dall'abitudine delle donne, durante l'antichità, di portare al collo una piccola sfera profumata a base di cera d'api, chiamata pomme d'ambre, che serviva come profumazione personale.
Arance tagliate
Da questa tradizione, è nato il pomander, un frutto diffusore di profumo realizzabile anche col fai da te . Basta infatti utilizzare un'arancia oppure un mandarino ed una stecca di cannella e dei chiodi di garofano. Sia il frutto che la stecca andranno avvolti con un nastro e fissati l'uno all'altra realizzando un fiocco.

Successivamente bisognerà collocare, negli spazi tra il nastro ed il frutto, dei semi di garofano, inserendoli leggermente e con delicatezza all'interno della buccia. Bisognerà continuare in questo modo fino a quando l'arancia (o il mandarino) non sarà completamente ricoperto di chiodi di garofano.

Una volta realizzato, il pomander andrà appeso all'aria per diffondere la propria essenza.
Anche in questo caso il frutto, una volta seccato, potrà essere utilizzato come pratico profuma biancheria.


Essenze ed ambienti


Partendo dal presupposto che la profumazione debba essere scelta sempre in base alle proprie preferenze, va tenuto conto che alcune essenze sono più adatte di altre a seconda della destinazione d'uso dell'ambiente in cui verranno diffuse.

Per quanto riguarda i profuma ambienti da mettere in camera da letto, ad esempio, è consigliabile scegliere essenze che abbiano un effetto prevalentemente rilassante.
Sono molto adatte quindi profumazioni che stimolano e facilitano il sonno come quelle della camomilla, della melissa, del tiglio o della lavanda.
Olii essenziali in vasetto
Per favorire invece una buona respirazione durante i mesi più freddi, si può optare per le essenze di eucalipto o pino.
Nel soggiorno, trattandosi della stanza destinata principalmente al tempo libero, sarà il caso di prediligere la profumazione preferita, optando sempre per essenze che facilitino in qualche modo il relax.

Sono perciò molto indicati gli estratti del mughetto, della rosa, della magnolia, dell'iris o della mimosa. Se queste essenze risultano troppo dolci per chi ha l'olfatto sensibile, allora consigliamo di profumare l'ambiente con essenze legnose come quelle del pino o del legno di sandalo.
Chiodi di garofano
Per quanto riguarda la profumazione della cucina, sarà utile scegliere essenze fruttate e vivaci come quelle del mandarino, dell'arancia sia dolce che amara, del pompelmo, del limone e del bergamotto. Per chi invece preferisce delle profumazioni più decise, sono una valida alternativa alle essenze agrumate le profumazioni di alloro, timo, basilico, menta, ginepro e noce moscata.

Per la stanza da bagno infine è consigliabile ricorrere ad essenze molto fresche e che consentono anche di coprire eventuali cattivi odori. In questo senso, sono ottimi gli estratti di lavanda, rosa e Neroli. In alternativa, sempre per chi predilige profumazioni più decise, si possono utilizzare essenze legnose, come il mirto ed il sandalo.

riproduzione riservata
Articolo: Profuma ambienti fai da te
Valutazione: 4.17 / 6 basato su 65 voti.

Profuma ambienti fai da te: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Carla
    Carla
    Mercoledì 11 Settembre 2013, alle ore 08:40
    Buongiorno Sig.na Tiziana, avrei bisogno di un consiglio, ho letto in internet che i topi odiano la menta piperita, vivo saltuariamente in campagna e ogni volta che ritorno trovo escrementi di topo su una verande semiaperta, ho provato di tutto con scarsi risultati.
    Mi sa dire come posso usare al meglio l'olio essenziale in modo che l'odore rimanga per lungo tempo?
    La ringrazio.
    rispondi al commento
  • Marco
    Marco
    Lunedì 9 Settembre 2013, alle ore 16:59
    Gentile Tiziana, Possiedo un diffusore elettrico simile a quello che si usa per le zanzare.
    Ho provato a mettere nella boccetta usata una profumazione fatta in casa con poche gocce di olio essenziale diluito con alcol a 90° il tutto per 14 ml.
    Purtroppo il risultato è stato pessimo, il diffusore non riesce a consumare il liquido.
    Come mai?
    Devo aggiungere anche l'acqua?
    Cosa mi consiglia?
    rispondi al commento
  • Marirosa
    Marirosa
    Sabato 26 Gennaio 2013, alle ore 15:32
    Buon pomeriggio, vorrei sapere come posso utilizzare delle gocce di mughetto, dove le devo mettere?
    Devo utilizzare l'acqua?
    rispondi al commento
    • Pegasoengineering
      Pegasoengineering PEGASO ENGINEERING srl Marirosa
      Giovedì 31 Gennaio 2013, alle ore 10:59
      Per Marirosa: per realizzare un buon profuma ambiente a base di mughetto, può sciogliere dieci gocce di questa fragranza in mezzo litro d'acqua aggiungendo qualche goccia di base alcolica (ad esempio l'alcool per la preparazione dei dolci).Dovrà infine agitare a dovere e versare il tutto nel diffusore da lei preferito. Può anche utilizzare solo l'alcool e gli oli essenziali senza l'acqua. In questo caso, dovrà sciogliere in 100 ml di alcool almeno 3 ml di fragranzae lasciar riposare per circa due settimane prima dell'utilizzo.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Profuma ambienti fai da te che potrebbero interessarti
Olio di oliva per la casa

Olio di oliva per la casa

Fai da te - Modalità di utilizzo alternativo dell'olio di oliva per la cura di mobili, per nutrire le piante, per eliminare gli odori in casa e creare profumi per ambienti.
Design profumato

Design profumato

Arredamento - Nel design, oltre alla vista, anche l'olfatto vuole la sua parte: arrivano così i complementi che, oltre ad arredare, profumano.
Fragranze per l'ambiente

Fragranze per l'ambiente

Arredamento - Dolci e fruttati, morbidi e speziati, caldi e intensi... I profumi per la casa sono un vero toccasana per il benessere nostro e dell'ambiente.

Diffusori profumati

Arredamento - La casa non è solo arredamento. La casa è anche ambiente che si veste di una fragranza particolare

Profumatori per armadi: prodotti e soluzioni fai da te

Pulizia casa - I profumatori per armadi porteggono la biancheria da tarme e umidità e la fanno odorare di buono. Una selezione di prodotti in commercio e soluzioni fai da te.

Olfatto in architettura

Architettura - Ogni ambiente in una casa ha il suo odore, elemento che lo caratterizza e che lo rende unico e quindi differente dagli altri: riuscire a progettare gli odori si può.

Fragranze per l'ambiente

Arredamento - Sono pensati per coinvolgere altri sensi, oltre all?olfatto, i nuovi profumi per l?ambiente. Di sicuro anche la vista, visto che uno dei loro punti

Come realizzare composizioni di fiori freschi e secchi

Decorazioni - Le composizioni di fiori contribuiscono a portare una nota di freschezza, profumo e colore alla casa e costituiscono esse stesse un valido complemento d'arredo.

Quanto costa il parquet, tipologie e formati

Pavimenti e rivestimenti - Alcuni prezzi indicativi, per orientarsi nella scelta del parquet, declinato nelle varie essenze e suddiviso in listoni prefiniti, tavolette, listoncini e listoni.
REGISTRATI COME UTENTE
295.487 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Porte bertolotto
    Porte bertolotto...
    185.00
  • Finestre in outlet e fine serie
    Finestre in outlet e fine serie...
    280.00
  • Cordivari termoarredo design watt 880 frame inox
    Cordivari termoarredo design watt...
    1260.00
  • Cordivari termoarredo design watt 978 frame inox
    Cordivari termoarredo design watt...
    1338.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Weber
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.