A Oldham nasce il primo edificio costruito in Tulipier lamellare a strati incrociati

Flash News DI Bioedilizia04 Luglio 2017 ore 16:41
Il Maggie's Center di Oldham è il primo edificio al mondo in legno di latifoglia americano lamellare a strati incrociati, su progetto dello studio dRMM Architects

Maggie's Centre di Oldham: primo edificio al mondo in Tulipier CLT


Una svolta nel mondo dell'architettura viene dall'Inghilterra. Parliamo del Maggie's di Oldham, il primo edificio al mondo a essere costruito in legno di latifoglia americano lamellare a strati incrociati (CLT). Il progetto è a firma dello studio dRMM Architects, con il supporto di American Hardwood Export Council. Quest'opera davvero pionieristica è formata da più di 20 pannelli di Tulipier americano lamellare a cinque strati, di dimensioni da 0,5 a 12m di lunghezza.

Maggie's di Oldham: veduta di un interno
Il tulipier americano CLT è stato adoperato in virtù delle sue impareggiabili caratteristiche di forza, leggerezza, velocità di impiego e per il basso impatto ambientale, essendo il Tulipier un'essenza con una grande capacità di ricostituzione, attraverso la crescita naturale.
Risulta il 70% più resistente alla flessione di un tipico legno di conifera CLT. Fu utilizzato per la prima volta per un'opera pubblica in via sperimentale per il London Design Festival del 2013.

Gli esperimenti con il legno ingegnerizzato di Alex de Rijke, il co-fondatore di dRMM, hanno fatto grandi progressi nell'arco dei 30 anni di pratica.
Gli studi sulle proprietà strutturali, ambientali ed estetiche del legno ingegnerizzato hanno spinto dal legno compensato verso il legno di conifere ingegnerizzato e ora all'invenzione del legno di latifoglia CLT.

Maggie's è un ente benefico, i cui centri sono luoghi accoglienti, con personale qualificato che dà supporto sia in termini di cure mediche che di sostegno emotivo alle persone affette da tumore. dRMM ha scelto il tulipier per la progettazione del Maggie a Oldham per la bellezza, la forza e il calore che lo caratterizzano ma anche per l'influenza positiva che questo tipo di legno ha sulle persone: il Tulipier è noto per ridurre significativamente la pressione sanguigna, le frequenze cardiache e i tempi di recupero, come testimoniato dal Wood Housing Humanity Report 2015.

Il rivestimento esterno del Centro è costituito da frassino americano trattato termicamente, per circa 115,7m³ di tronchi. Tutti questi tronchi sono capaci di ricostituirsi in soli 120 secondi.

Edificio in Tulipier CLT a Oldham
dRMM è uno studio di architetti e designer di Londra, impegnato nella creazione di opere innovative, a basso impatto ambientale e di utilità sociale. Tutti i loro progetti tengono conto del legame intrinseco tra costruzione e ubicazione, oltre che della funzione da assolvere. Dal 2000 dRMM ha promosso l'uso del legno ingegnerizzato come materiale più idoneo per l'architettura del XXI secolo.

American Hardwood Export Council (AHEC) da più di vent'anni sviluppa con successo un marchio distintivo per i legni di latifoglia americani, rivelatisi materiali sostenibili e di grande ispirazione per i progettisti.
www.maggiescentres.org

riproduzione riservata
Articolo: Il primo edificio in Tulipier lamellare a Oldham
Valutazione: 5.83 / 6 basato su 6 voti.

Il primo edificio in Tulipier lamellare a Oldham: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Desiree
    Desiree
    Domenica 30 Settembre 2012, alle ore 09:06
    Bellissimo articolo, anche se avrei voluto vedere piu foto, soprattutto dei particolari e degli interni.Sicuramente a Londra sono avanti anni luce..Grazie!
    rispondi al commento
  • Quartiere Ecosostenibile A Londra | IoRisparmioEnergia | Blog
    Quartiere Ecosostenibile A Londra | IoRisparmioEnergia | Blog
    Martedì 22 Maggio 2012, alle ore 16:22
    [...] Lavoroincasa.it Articolo Taggato con casa, news, sostenibile ← Articolo [...]
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Il primo edificio in Tulipier lamellare a Oldham che potrebbero interessarti
Legno lamellare

Legno lamellare

Strutture in legno - L'impiego del legno lamellare in ogni situazione strutturale e' ideale per costruire con rapidita' e sicurezza.
L'impiego del legno lamellare

L'impiego del legno lamellare

Strutture in legno - L'impiego del legno di latifoglia per realizzare, grazie a una innovativa tecnica, manufatti di grande resistenza e pregio estetico, nel rispetto dell'ambiente.
Coperture e solai che arredano

Coperture e solai che arredano

Ristrutturazione - Le strutture di copertura in legno, tipiche dell?edilizia dei paesi montani, rappresentano sempre un elemento di grande fascino, sia che esaltino la

Consigli su infissi in legno

Progettazione - Il legno rimane sempre una scelta particolarmente gradevole per gli infissi esterni, in questo articolo vediamo le caratteristiche e i consigli per proteggerli.

Coperture in legno

Strutture in legno - Il legno è il materiale più indicato per la realizzazione di tutte quelle coperture accessorie alla casa vera e propria, come pergolati, pensiline, portici e gazebi.

Scegliere gli infissi

Infissi - La scelta di un adeguato infisso per la nostra casa permette di rendere gli ambienti confortevoli, stabilendo il giusto rapporto tra spazio interno e spazio esterno.

Case in legno: sistema Platform Frame

Ristrutturazione - Sistema costruttivo antico diffuso nei paesi a rischio sismico, e' caratterizzato da un'anima in legno a telaio e da una struttura leggera e versatile.

Rinnovare le scale con pedata usurata

Strutture in legno - Come sostituire il rivestimento della pedata usurato di una scala, impiegando il legno lamellare ottenendo la riduzione dei carichi ed il rinnovamento estetico dell'insieme.

Solaio Innovativo

Ristrutturazione - Una struttura particolarmente rigida e leggera.
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.