Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Premio Europeo d'Architettura Ugo Rivolta 2011

La progettazione architettonica al servizio del miglioramento delle condizioni abitative di persone svantaggiate. È questo lo scopo dell'housing sociale.
07 Maggio 2011 ore 08:00 - NEWS Architettura

La progettazione architettonica al servizio del miglioramento delle condizioni abitative di persone svantaggiate.
È questo lo scopo dell'housing sociale, la dimensione dell'edilizia dedicata a chi, per ragioni economiche, non può permettersi di acquistare una casa.


Le iniziative legate all'abitare sociale sono nate molte tempo fa, ma solo recentemente si sono sviluppate di pari passo con la crisi economica del 2008, che ha messo in difficoltà molte famiglie.

Proprio a queste si rivolgono i progetti che vinceranno il Premio Europeo d'Architettura Ugo Rivolta, organizzato dall'Ordine degli architetti della provincia di Milano con il patrocinio della Regione Lombardia e dell'INU, Istituto nazionale di urbanistica.

L'edizione 2011 prevede per il 19 maggio la data entro cui presentare la scheda di partecipazione.

Il concorso prenderà in esame progetti di edilizia sociale costruiti, conclusi e consegnati tra il gennaio 2006 e il dicembre 2010 in tutto il territorio della Comunità Europea e della Svizzera.

Un'iniziativa di respiro internazionale che mira a divulgare i migliori progetti di edilizia sociale degli ultimi cinque anni, focalizzando l'impegno sulla qualità della struttura realizzata e sulla sostenibilità del progetto architettonico.

Il Premio era nato nel 2007 con l'idea di dare un contributo al grande tema dell'edilizia dedicata alle fasce più deboli e in difficoltà della popolazione degli Stati membri.


Uno dei progetti segnalati del 2009Durante la prima edizione sono arrivati 46 progetti disseminati tra Austria, Spagna, Olanda, Portogallo, Svizzera e Bulgaria.

Al secondo appuntamento, indetto nel 2009, il Premio ha ricevuto 42 progetti da 12 paesi europei: segno che l'interesse per questa nuova faccia solidale dell' architettura si stava allargando.

Ma ancora di più che edifici realizzati secondo le regole dell'housing sociale si stavano moltiplicando su tutto il suolo comunitario.

Tanto che uno dei vincitori del 2009, Peter Kis, siederà tra la giuria di esperti, affiancata da una segreteria scientifica, che giudicherà i progetti di quest'anno.

Ugo RivoltaIl vincitore si aggiudicherà un premio di 10 mila euro, mentre tutti gli altri lavori degni di nota vinceranno una menzione speciale e saranno segnalati per un'eventuale pubblicazione.

Il Premio fotografa una tendenza in deciso aumento: lo studio, lo sviluppo e la concretizzazione di interventi dove gli aspetti immobiliari sono studiati in funzione dei contenuti sociali.

In poche parole, l'edificio, residenziale ma non solo, viene pensato e progettato per offrire a chi non può permetterselo un'abitazione di qualità, efficiente ed ecosostenibile, rigorosamente a prezzi contenuti.

L'architettura onora in questo modo la lezione di grandi personalità del passato, da Le Corbusier ad Alvar Aalto.

Loro, d'altra parte, sono stati idealmente i maestri di Ugo Rivolta, architetto novarese ma molto legato a Milano.
Qui ha lavorato e progettato la Torre Velasca e numerosi insediamenti di edilizia sociale, tra cui il Quartiere Gescal a Quarto Cagnino.
www.ordinearchitetti.mi.it

riproduzione riservata
Articolo: Premio Ugo Rivolta 2011
Valutazione: 3.50 / 6 basato su 2 voti.

Premio Ugo Rivolta 2011: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
320.088 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Premio Ugo Rivolta 2011 che potrebbero interessarti


Social Home Design

Arredamento - Il Social Housing è un tema di grande attualità ed in forte sviluppo. Infatti molti enti, pubblici e privati, stanno puntando sul settore dell?edilizia

EIRE 2011: il Social Housing

Progettazione - All'interno dell'Expo Italia Real Estate 2011, un convegno per determinare e descrivere la complessa situazione del Social Housing in Italia.

Mostre su Social Housing e Instant House

Architettura - Il tema dell'abitare sociale sta prendendo piede, tanto che, secondo le stime di Federlegnoarredo, verranno investiti 10 miliardi di Euro nel prossimo quinquennio, sia nel settore pubblico che privato.

Made Expo 2011

Arredamento - Inizia oggi, 5 ottobre, MADE expo, la grande manifestazione legata al mondo dell?architettura, del design e dell?edilizia, giunta quest?anno alla

Housing sociale a Milano

Architettura - Servizi socio-assistenziali, rigenerazione urbana, edilizia a canone convenzionato. È così che si riscrive la periferia di Milano.

Housing sociale a basso impatto

Progettazione - Nell'ambito del programma Energia Intelligente-Europa è nato il progetto Power House Europe, con l'obiettivo di ridurre l'impatto ambientale dell'edilizia sociale.

Colore come materia: il premio San Marco Award

Arredamento - Organizzare eventi culturali, di formazione ed informazione, è uno dei modi più intelligenti che le aziende del comparto dell'edilizia hanno scoperto

BigMat, concorso internazionale di architettura: ecco come candidarsi

Architettura - C'è tempo fino al 18 maggio per partecipare all'edizione 2017 del Bigmat, il concorso internazionale di architettura che premia l'eccellenza progettuale europea

Green design: un premio alla creatività che valorizza il verde

Spazio esterno - Creatività anche negli spazi verdi. Green Design è il concorso indetto dalla cooperativa Il Gabbiano per premiare idee innovative, green e d'impronta artigianale