Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Porte tagliafuoco in legno

Le porte tagliafuoco, rappresentano dei sistemi di chiusura dalle elevate capacità di resistenza al fuoco, impiegate, oggi, anche per la protezione della casa.
15 Ottobre 2012 ore 14:58 - NEWS Portoni e portoncini
porte tagliafuoco , antincendio , porte rei , porte legno

Porta tagliafuoco in legno SancoctLa porta tagliafuoco, generalmente è considerato un sistema di protezione antincendio passivo.

Tale sistema è in grado di compartimentare il propagarsi di fiamme, e fumi di combustione, in caso di incendio, garantendo l'evacuazione dei locali, in maniera sicura.




Elementi costituenti le porte tagliafuoco



Le porte tagliafuoco, grazie alla continua ricerca da parte delle case produttrici, attualmente vengono commercializzate nei più svariati materiali, riuscendo sempre a garantire quel grado di sicurezza fondamentale in caso di incendio.

Possono essere realizzate da materiali opportunamente combinati, quali acciaio, legno, strati di vermiculite, gesso e porzioni di vetro.

L'intelaiatura prevede i sigilli per il fuoco e per il fumo e, al pari delle ante, deve rispondere ai dettami dell'ente certificatore.
Un test antincendio quantificherà poi, la resistenza al fuoco, in termini di ore, delle varie combinazioni dei materiali utilizzati nelle porte tagliafuoco.

È per tale motivo che ciascun elemento costituente la porta tagliafuoco, deve riportare un'etichetta esplicativa di certificazione, a dimostrazione degli avvenuti test.

In alcune porte tagliafuoco si possono trovare dei dispositivi di chiusura automatica o dei meccanismi di blocco di sicurezza.
Anche i sigilli costituiscono un elemento chiave per la resistenza della porta tagliafuoco.

Questi, sono costituiti infatti, da una striscia intumescente che, una volta esposta al calore, si espande.
Possono impiegarsi anche delle guarnizioni speciali, atte ad impedire il passaggio del fumo.
In alcuni modelli di porte tagliafuoco, inoltre, si possono trovare inserite delle finestre .
Porta tagliafuoco in legno Petrolcamrei
Anch'esse devono essere testate unitamente al corpo della porta e quindi, anche questi elementi, dovranno essere necessariamente certificati.
Come è intuibile, anche le finestre inserite nelle porte tagliafuoco, dovranno mantenere inalterate le loro caratteristiche in caso di incendio.
Per tale ragione, all'interno del vetro, possono essere inserite delle reti metalliche fuse nel vetro stesso.
In questo caso si parlerà di vetro armato, materiale composito, tipicamente resistente al fuoco.

Altre soluzioni prevedono l'interposizione tra i due pannelli di vetro del silicato di sodio allo stato liquido.
Questo processo impedisce, attraverso il potere isolante del liquido impiegato, il passaggio del calore, grazie alle capacità endotermiche del silicato di sodio.


Controlli e manutenzione delle porte tagliafuoco


www.novoferm.itTrattandosi di sistemi di sicurezza antincendio, e non di comuni infissi, bisogna precisare che le porte tagliafuoco hanno la finalità di rallentare, per un periodo stimato di tempo, la propagazione del fuoco e del relativo fumo da un comparto all'altro.

Fondamentale è quindi il corretto impiego, poiché, in caso di incendio e, trascorso il periodo di tempo REI, anche questi dispositivi saranno incendiati.
Così sarà necessario evitare di posizionare, nelle vicinanze arredi o altro che possa comprometterne il corretto utilizzo.
Infine, va controllato che, la massima altezza di fessura al piede della porta, sia uguale o inferiore ai 2 cm.

Porta tagliafuoco in legno DierreIl periodo di tempo certificato per fronteggiare un pericolo di fuoco è di 30,60,90,120 minuti, questo sarà garantito se tutte le componenti della porta saranno state installate secondo le schede di ogni singola casa produttrice.

Durante l'installazione, si raccomanda che anche gli eventuali vuoti presenti, tra il telaio e la parete, siano correttamente riempiti con materiale resistente al fuoco.

È opportuno, quindi, far installare le porte tagliafuoco, a ditte specializzate e procedere con dei piani di ispezione, controlli da effettuarsi periodicamente, per verificare che tutti i componenti delle porte siano efficienti e rispondenti alla norma.


Impiego delle porte tagliafuoco


Le porte tagliafuoco, ormai vengono impiegate sempre più spesso, come dotazione di maggiore sicurezza, per gli ambienti domestici, anche se la norma stabilisce l'impiego di questi dispositivi di sicurezza antincendio, per i locali promiscui e pubblici.
Attualmente si sta diffondendo sempre più l'impiego di porte tagliafuoco, anche nel settore residenziale, soprattutto in abitazioni con presenza di persone anziane o disabili.
Questo per permettere anche a persone con ridotte capacità motorie, di raggiungere in sicurezza i luoghi sicuri, in caso di incendio.


Porte tagliafuoco in legno


Il legno da sempre è sinonimo di eleganza e, tradizionalmente, è stato da sempre impiegato nella realizzazione di porte o, quale materiale nobile, soluzione con cui rivestire le stesse.

Attualmente, anche nel settore antincendio, le case produttrici, stanno commercializzando porte tagliafuoco, con caratteristiche estetiche elevate, cercando di coniugare ad esse, l'efficienza del sistema di chiusura e la rispondenza di resistenza al fuoco.

Media Lavorincasa.itLa Petrolcam Rei Srl, ad esempio, ha messo a punto una porta tagliafuoco in legno, blindata, fonoassorbente, con classe di resistenza 3 e abbattimento acustico.

Questo dispositivo è costituito da telaio perimetrale in legno lamellare e presenta, in determinate sezioni, delle guarnizioni termo espandenti e guarnizioni in gomma per fumi freddi.

L'anta ha un'intelaiatura perimetrale in legno massello, e, tra i due pannelli in multistrato, proposti nelle varie essenze lignee o, in colorazione RAL, è stato inserito il pacchetto coibente.

Porta tagliafuoco in legno NovofermDiscorso a parte si può fare per le porte tagliafuoco proposte dall'azienda Novoferm Schievano S.r.l. con il modello Scudo.

Le porte della linea Scudo, infatti, sono realizzate con pannelli pantografati, a spessore variabile, idoneo anche per il rivestimento di porte corazzate.

Il processo di incollaggio garantisce l'utilizzo di queste porte, anche in condizioni esterne, facendole resistere, così, alle azioni atmosferiche.

Inoltre, grazie alla loro struttura mista, possono essere prodotte con dimensioni variabili, fino ai 265 cm.
Porta tagliafuoco in legno della GD DorigoAnche la porta REI tagliafuoco, messa a punto per l'ambiente domestico, studiata da un'altra azienda leader del settore, la GD DORIGO S.p.A., merita di essere citata.

L'azienda, infatti, propone tra gli altri dei modelli riconducibili alla tradizione, il 592i EI 30 in stile classico e 560i EI 30 classica con architrave curvilineo.
Queste porte tagliafuoco, sono pensate espressamente per gli ambienti domestici e, quindi, per la sicurezza della famiglia.

Tra le novità di settore va citata l'innovativa soluzione SAN.CO Costruzioni Tecnologiche SpA con la porta tagliafuoco a totale raso muro, Isofire RM EI 30'.Porta tagliafuoco in legno Sancoct

Questa speciale porta tagliafuoco, è dotata di un telaio in alluminio completamente invisibile, mentre l'anta, si chiude totalmente a filo con la parete, il che la fa preferire nelle ristrutturazioni più ricercate e di tendenza.

Da evidenziare, inoltre, l'insonorizzazione propria della porta che garantisce, come da certificato, un abbattimento acustico, pari a 31dB.

Porte decisamente più classiche, quelle prodotte dalla Dierre Spa che, Porta tagliafuoco in legno Dierretra le finiture proposte, offre numerose soluzioni di porte tagliafuoco rivestite in essenze di legno, dalle più tradizionali alle più pregiate, ricorrendo all'impiego di pannelli intarsiati e resi più nobili.

Il modello di porta tagliafuoco Falstaff o Tosca, sono solo due esempi di come la ricercatezza dello stile classico, con riquadri e motivi decorativi, ottenuti con pantografatura, si possano coniugare con l'efficienza e resistenza richieste ad una porta tagliafuoco.

riproduzione riservata
Articolo: Porte tagliafuoco in legno
Valutazione: 5.10 / 6 basato su 10 voti.

Porte tagliafuoco in legno: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
325.534 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Porte tagliafuoco in legno che potrebbero interessarti


Porte tagliafuoco decorate

Infissi - Uno dei modi piu' diffusi per personalizzare un oggetto e' quello di decorarlo con un'immagine: oggi e' possibile farlo anche sulle porte tagliafuoco, rendendole meno anonime.

Compartimentazione antincendio degli edifici con porte tagliafuoco

Soluzioni progettuali - Le porte REI o tagliafuoco consentono la suddivisione di un edificio in parti più piccole, dette compartimenti, che rallentano la propagazione di un incendio.

Adeguamento antincendio: un caso pratico

Normative - I servizi pubblici, di qualunque natura e indirizzo, si espletano in strutture non sempre adeguate alle funzioni da ospitare o che, comunque, necessitano

Ristrutturare senza problemi

Ristrutturazione - Posare il nuovo pavimento senza danneggiare la porta.

Scale antincendio: esterne, protette e a prova di fumo

Scale - Le scale a prova di fumo sono scale di emergenza, utilizzabili anche nella normale fruizione dell'edificio, che impediscono l'ingresso di fumo in caso d'incendio

Se la porta scorrevole scompare

Porte interne - La porta scorrevole si fonde con l'ambiente circostante in un continuum ornamentale e decorativo, caratterizzate dal montaggio a filo muro, senza stipiti e cerniere.

Bonus antincendi per il 2020: di cosa si tratta

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Manovra economica 2020: introdotto un bonus antincendio. Detrazione del 70 e 75% per la riqualificazione dei condomini in presenza di particolari requisiti tecnici

Porte preziose

Porte interne - Fra le varie proposte sul mercato ci sono porte per interni dal grande pregio, che spiccano per classe ed esclusività. Si avvalgono di finiture preziose...

Maniglioni antipanico

Infissi - Caratteristiche e obblighi normativi di questo dispositivo di sicurezza antincendio.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img nonno1954
Salve, mio figlio sta costruendo una casa in legno prefabbricato senza Gas metano ma con pompe di calore e fotovoltaico. Il termotecnico richiede di dotare il garage che è...
nonno1954 28 Maggio 2019 ore 13:15 3
Img stefaniacano
Pongo un quesito: proprietaria di una porzione di cascina in centro paese, isola pedonale, sotto una delle camere da letto ho un box di proprietà di un altro condomino. Il...
stefaniacano 03 Settembre 2018 ore 11:31 1
Img luca92
Salve, sono un inquilino di un palazzo a 8 piani, con in più un terrazzo condominiale. In breve sembra che siamo obbligati nonostante il mio palazzo le abbia già, a...
luca92 02 Marzo 2018 ore 11:38 2
Img vally83
Buonasera, ho un quesito per i più esperti. Nel nostro condomino ci sono due porte tagliafuoco che vanno dalla rampa scale ai box e cantine. Andando da dentro a fuori,...
vally83 02 Gennaio 2017 ore 13:13 2
Img sebastianosalamone
Buongiorno,vorrei chiedere se qualcuno mi può indicare la normativa che prevede l'obbligo di mettere una porta REI 120 tra il box privato e la taverna nelle nuove...
sebastianosalamone 17 Marzo 2015 ore 22:08 1