Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Parcheggio nel cortile condominiale

NEWS Progettazione25 Ottobre 2011 ore 12:55
Uno spazio sottoutilizzato e lasciato in completo abbandono vive nuova vita e acquisisce nuovo valore come parcheggio privato di un condominio.
parcheggio

In varie occasioni professionali mi sono imbattuta in spazi pertinenziali esterni di condomini cittadini lasciati in avanzate condizioni di degrado e abbandono.

Oltre ad essere sottoutilizzati, se lasciati alla libera e spontanea crescita di piante infestanti, possono costituire terreno fertile per il proliferare di situazioni deleterie dal punto di vista igienico, oltre a presentare, puntualmente, occasioni per violare la sicurezza del fabbricato; questo, ad esempio, in caso di recinzioni precarie intervallate da sistemi di chiusura obsoleti o parzialmente divelti.

Situazione ante operamIl problema, in questi casi, è la mancanza di una specifica destinazione d'uso o, in alternativa, la presenza di una destinazione d'uso non compatibile con le attività presenti nell'edificio.

È ovvio infatti che, in un'area verde, debba essere prevista una costante periodicità di interventi manutentivi, considerata spesso onerosa in rapporto alla capacità e possibilità di fruire della stessa. Meglio allora optare per una scelta più operativa, che nelle città non può che vertere sull'assillante e incalzante problema del posto auto.

Un po' di tempo fa, nel corso di un sopralluogo, ho trovato una situazione che solo la fotografia qui riportata può descrivere a fondo: un proliferare di piante che andava ad ingombrare, per tutta la sua estensione, l'intero lotto di una piccola palazzina nella periferia di Roma, lasciato al più completo abbandono proprio in un momento in cui la maggior parte degli inquilini manifestava la pressante esigenza di un parcheggio privato per il ricovero notturno del proprio veicolo.

Studio degli spazi di manovraDopo aver fatto sommariamente bonificare l'area, ho dunque proceduto a delineare la planimetria dello stato ante operam dell'area, preparandomi ad affrontare un vero e proprio rompicapo fatto di spazi di sosta, percorsi pedonali e spazi di manovra in entrata e in uscita.

La fase preliminare al progetto mi aveva precedentemente costretta a verificare (per fortuna con esito negativo), presso l'Archivio Progetti del IX Dipartimento del Comune di Roma, l'eventuale esistenza di un Atto d'Obbligo vincolante l'area condominiale che avrebbe potuto pregiudicare la possibilità di variarne la destinazione d'uso in parcheggio.

Su una superficie di quasi 300 mq, fortemente penalizzata dalla forma irregolare, dalla presenza di una rampa stretta e lunga e dalla sporgenza di alcuni giardini privati, ho potuto collocare, non senza difficoltà, sette posti auto e cinque posti moto, questi ultimi ricavati, in fila, lungo lo sviluppo della rampa.

Pavimento autobloccante drenanteIl passo successivo è stata la verifica, condotta in loco e su carta, degli spostamenti necessari a raggiungere ognuno dei parcheggi, insieme alla compatibilità con i necessari passaggi pedonali e, non da ultimo, conservare alcune alberature di alto fusto preesistenti.

Per garantire, almeno in parte, la permeabilità del suolo, ho poi proposto ai miei committenti l'adozione di una pavimentazione autobloccante grigliata, da modulare tra zone ad erba e zone tamponate con tozzetti in cotto.

Per evitare onerosi passaggi di impianti ho poi previsto l'installazione, a parete, di lampade da esterno a luce solare, disposte puntualmente lungo il perimetro dell'area e concentrate nei punti più critici.

Vedi anche: https://www. lavorincasa .it/condominio-parcheggio-e-servitu/

riproduzione riservata
Articolo: Parcheggio nel cortile condominiale
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.

Parcheggio nel cortile condominiale: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
314.290 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Opzione Guida Ribaltabile per i montascale
    Opzione guida ribaltabile per i...
    700.00
  • Tunnel solare VELUX
    Tunnel solare velux...
    408.70
  • Tapparella elettrica e solare VELUX INTEGRA
    Tapparella elettrica e solare...
    435.54
  • Tenda oscurante a rullo VELUX
    Tenda oscurante a rullo velux...
    85.40
Notizie che trattano Parcheggio nel cortile condominiale che potrebbero interessarti


Parcheggio condominiale: i turni sono legittimi?

Parti comuni - L'uso del parcheggio condominiale insufficiente ad accogliere le auto dei condomini può essere disciplinato dall'assemblea con i turni, vediamo la Legge cosa dice.

Delimitazione del parcheggio condominiale

Condominio - Se un condominio è dotato di area a parcheggio comune, l?assemblea, legittimamente ed al fine di disciplinarne l?uso, può decidere di delimitarla

Parcheggio, servitù e condominio

Condominio - Il parcheggio rende più comodo l'uso della proprietà ma non rappresenta mai un'utilità nel senso richiesto dalla legge per la costituzione di una servitù.

Parcheggi spagnoli

Progettazione - Un'architetta di origini italiane, ma madrilena d'adozione, reinventa degli spazi che fino ad allora non erano mai stati presi in considerazione dalla pratica architettonica.

Parcheggio condominiale e servitù di parcheggio

Parti comuni - I parcheggio in condominio accende spesso liti, ma non è configurabile una servitù di parcheggio per due motivi molto semplici che andremo ad approfondire ora.

SUV e posti auto condominiali

Condominio - Chissà quante persone nella decisione sull?automobile d?acquistare fanno i conti con le dimensioni del proprio box o del proprio posto auto.Capita,

Divieto di sosta in area condominiale

Parti comuni - Non è raro che i condomini lamentino la scorrettezza dei propri vicini che parcheggiano l'autovettura in modo tale da rendere difficoltoso il passaggio

Posso cedere il mio turno di parcheggio in condominio?

Parti comuni - L'uso del parcheggio condominiale è prerogativa esclusiva dei condòmini o questi possono cedere il loro diritto di uso a terzi, o possono scambiarsi di turno?

Uso della cosa comune e divieto di parcheggio

Parti comuni - In un cortile condominiale ogni comproprietario, in assenza di norme e modalità d'uso, potrà trarre da quel parte il beneficio che ritiene migliore.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img simone-fischer
Buonaserasono anni che mia madre anziana parcheggia la sua auto all'interno dello spazio condominiale in un angolo del giardino, nessuno si sogna di parcheggiare al "posto suo"...
simone-fischer 26 Dicembre 2012 ore 19:01 3
Img ftripic
Ciao a tutti,vorrei sapere qual'è la maggioranza qualificata in una assemblea condominiale per deliberare sulla attribuzione di spazi comuni (parcheggi).grazief.
ftripic 04 Gennaio 2014 ore 22:59 1
Img aleromeo83
Salve a tutti.Abito in un palazzo di 16 unitá abitative.C'é un'area condominiale sul retro del palazzo utilizzata come parcheggio con posti auto assegnati.L'ingresso...
aleromeo83 16 Marzo 2014 ore 09:33 1
Img anonymous
Vivo in un condominio da 3 appartamenti.Nell'interrato sono situati i tre garage.L'area di manovra NON è proprietà comune ma PRIVATA (divisa in tre, con ovvie...
anonymous 03 Maggio 2007 ore 10:05 4
Img trixy
Buongiorno, vado subito al punto, un condomino ha abbandonato la propria auto inutilizzabile nel cortile condominiale, lasciandola lì per anni, parcheggiata sempre nello...
trixy 05 Ottobre 2019 ore 17:11 5