Secondo Contatore Elettrico

NEWS DI Normative18 Luglio 2011 ore 11:30
E' possibile richiedere l'attivazione di un secondo contatore elettrico, con tariffe ridotte ed agevolate, per l'alimentazione esclusiva delle pompe di calore.

Secondo Contatore Elettrico


climatizzatoreL'esigenza costante della riduzione della spesa energetica per gli edifici ha suggerito, negli ultimi anni, molti input alle case produttrici di macchine di climatizzazione per migliorarne le prestazioni in termini di consumo.

La tecnologia delle pompe di calore è quella attualmente dominante in termini di prestazioni, essendo in grado di massimizzare il rapporto tra l'energia termica fornita per la climatizzazione (sia per la climatizzazione estiva che per quella invernale) e l'energia elettrica consumata; ciò grazie anche allo sfruttamento dell'energia termica disponibile in natura all'esterno degli ambienti da climatizzare.

Tuttavia, nonostante le elevate prestazioni delle pompe di calore, fino all'anno scorso l'utilizzo di più pompe di calore per la climatizzazione estiva e/o invernale di una casa contrastava con il limite massimo della potenza elettrica erogabile negli edifici con singolo contatore.


Delibera AEEG 19/04/2010


Il contatore standard, presente nella maggior parte delle comuni abitazioni, può fornire 3 kW di potenza elettrica con un incremento massimo del 10%, ossia 3,3 kW.

I moderni edifici devono essere realizzati nel rispetto delle norme e delle leggi che contemplano la riduzione della spesa energetica, ma la maggior parte degli edifici esistenti molto probabilmente non sono in linea con tali norme e leggi; in relazione a ciò si può facilmente assumere che mediamente, occorrono circa tre pompe di calore per la climatizzazione di un centinaio di metri quadri di superficie abitata; da ciò deriva l'insufficienza dei 3,3 kW di potenza elettrica standard unitamente agli altri carichi elettrici presenti in casa.

ContatoriIl superamento del suddetto limite è possibile grazie alla delibera del 19.04.2010 emessa dall'AEEG, l'autorità per l' energia elettrica e per il gas: Deliberazione 19 aprile 2010 – ARG/elt 56/10 Disposizioni in materia di connessioni per l'alimentazione di pompe di calore a uso domestico e di veicoli elettrici. Modificazioni dell'Allegato A e dell'Allegato B alla deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas 29 dicembre 2007, n. 348/07.

L'AEEG, osservando:
- l'evoluzione del contesto socio-economico del nostro Paese;
- la continua ed ampia penetrazione di apparecchiature elettriche per usi domestici con la conseguente ed ampia diffusione di contratti per utenze domestiche con potenza disponibile superiore a 3,3 kW;
- l'esigenza di favorire la riduzione della spesa energetica;
- l'esigenza di ridurre l'immissione in ambiente delle sostanze inquinanti, definite climalteranti;
- l'esigenza di favorire la diffusione delle tecnologie ecosostenibili;
ha deliberato, per utenti con un punto di prelievo di energia elettrica fino a 3,3 kW per usi domestici, la possibilità di richiedere l'installazione di un secondo punto di prelievo di energia elettrica per l'esclusiva alimentazione elettrica di pompe di calore per il riscaldamento degli ambienti, anche per pompe di calore di tipo reversibile (in grado di raffreddare un ambiente interno all'edificio e cederlo all'aria calda esterna) con specifiche e vantaggiose tariffe dell'ordine di circa 0,20 €/kWh.

eoloÈ bene osservare che l'attivazione del secondo contatore, sebbene caratterizzato da tariffe vantaggiose, ha un costo di diverse centinaia di euro ed è quindi opportuno valutarne i vantaggi, con una semplice analisi economica, unitamente ai costi delle pompe di calore, ai relativi tempi di utilizzazione e all'utilizzazione degli altri carichi elettrici domestici.

Nell'ottica delle tecnologie ecosostenibili si sottolinea che l'evoluzione dei motori a componenti elettrici è più rapida dell'evoluzione dei motori a combustibili fossili, ed inoltre l'energia elettrica prodotta dai sistemi rinnovabili (come i sistemi fotovoltaici ed eolici) non è soggetta a variazioni di prezzo legate al loro stesso continuo esaurimento ed ai trasporti.

riproduzione riservata
Articolo: Secondo Contatore Elettrico
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 4 voti.

Secondo Contatore Elettrico: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Cesare Capitani
    Cesare Capitani
    Martedì 22 Ottobre 2013, alle ore 18:19
    Fatta la voltura l'ACEA per abitazione civile a Roma.
    Chiesta istallazione secondo contatore esclusivamente per il sistema di riscaldamento a "pompa di calore".
    Mi hanno guardato come se fossi un marziano e risposto che non è possibile.
    L'unica soluzione secondo loro era ritornare a via Ostiense 2 dopo 15 giorni e chiedere l'aumento di potenza del contatore dai 3Kw attuali a 10Kw e pagare a tariffa piena e col 20% di IVA!
    A me sembra un abuso!
    rispondi al commento
  • Marco Leines
    Marco Leines
    Martedì 15 Gennaio 2013, alle ore 10:42
    Abbiamo un contatore però sono due monolocali, ci servirebbe un altro contatore.
    Come fare per richiederlo?
    rispondi al commento
    • Ing.granato
      Ing.granato Marco Leines
      Martedì 15 Gennaio 2013, alle ore 16:18
      Per Marco Leines: due contatori possono essere richiesti per due distinte proprietà o per una stessa proprietà se uno dei due è utilizzato per la climatizzazione.
      rispondi al commento
  • Paolo Waldbrunner
    Paolo Waldbrunner
    Venerdì 23 Novembre 2012, alle ore 02:03
    Quali domande e documenti si devono compilare per un'utenza del mercato libero con punto di consegna ENEL.
    Si può diminuire la potenza impegnata attualmente a 10Kw senza pagare per questa riduzione?
    Quanto costa il nuovo contatore? Grazie
    rispondi al commento
    • Ing.granato
      Ing.granato Paolo Waldbrunner
      Martedì 15 Gennaio 2013, alle ore 16:21
      Per Paolo Waldbrunner: trova tutte le informazioni sul sito dell'ente distributore, è prevista una tariffa per ogni tipo di intervento.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Secondo Contatore Elettrico che potrebbero interessarti
Pompa Calore: considerazioni installazione

Pompa Calore: considerazioni installazione

Impianti - Gli elementi di valutazione imprescindibili, quando si installa un impianto a pompa di calore, tengono in considerazione l'interazione e le fonti di disturbo.
Nuovo sistema ibrido con pompa di calore e condensazione

Nuovo sistema ibrido con pompa di calore e condensazione

Impianti di climatizzazione - La nuova pompa di calore combinata a un generatore a condensazione che raffresca e riscalda gli ambienti, produce acqua calda e aumenta l'efficienza energetica.
Riscaldamento a pompa di calore: nuova tariffa elettrica

Riscaldamento a pompa di calore: nuova tariffa elettrica

Impianti di riscaldamento - L'Autorità per l'Energia ha annunciato che dal 2014 sarà in vigore una nuova tariffa elettrica agevolata per impianti di riscaldamento domestico a pompa di calore.

Climatizzatore Macchina Interna

Impianti - Per le macchine di climatizzazione invernale l'attuale riferimento in termini tecnologici è costituito dalle pompe di calore, in grado di lavorare fino a -5 °C esterni.

Protezione Montante Elettrico, V3 CEI 64-8

Impianti - La protezione del montante con un proprio magnetotermico oltre che dalle caratteristiche dell'impianto elettrico, dipende dal valore che l'ente erogatore fornisce circa la corrente di corto circuito nel punto di consegna.

Sistemi integrati di climatizzazione

Impianti - Sistemi intelligenti che coordinano il funzionamento di pannelli solari termici, pompe di calore e caldaie a condensazione, al fine di ottenere alti livelli di efficienza complessiva dell'impianto.

Detrazione 65% per sistemi di riscaldamento integrati caldaia+pompa di calore

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Pubblicata sul sito dell'Enea una faq che chiarisce la detraibilità al 65% di sistemi di riscaldamento integrati costituiti da caldaia a condensazione e pompa di calore.

Potenze Termiche e Potenze Elettriche

Impianti - In tempi di austerity, sviluppo sostenibile e green economy, anche il comfort abitativo deve adeguarsi alla necessità di riduzione dei consumi energetici.

Dimensionamento Pompa di Calore Caldo Freddo

Impianti di riscaldamento - Le prime cose da valutare scegliendo una pompa di calore, per riscaldamento e condizionamento, sono le caratteristiche dell'edificio e le temperature esterne.
REGISTRATI COME UTENTE
295.402 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Impianto di climatizzazione
    Impianto di climatizzazione...
    5500.00
  • Riscaldatore infrarossi lpc2000
    Riscaldatore infrarossi lpc2000...
    474.00
  • Riscaldatore infrarossi lpc1000
    Riscaldatore infrarossi lpc1000...
    290.00
  • Scaldabagno elettrico Ariston ad accumulo
    Scaldabagno elettrico ariston ad...
    169.01
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Weber
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.