Pannelli mobili: tradizione giapponese e design contemporaneo

NEWS DI Facciate e pareti27 Marzo 2011 ore 17:56
Le abitazioni a pianta aperta con pareti mobili e divisori, nate in Giappone, nell'ultimo secolo sono state mutuate ed adattate dall'interior design occidentale.

Interno tradizionale giapponeseI giapponesi cominciarono a costruire case con pareti mobili e leggerissime per motivi funzionali: la frequenza di terremoti ed il forte caldo estivo suggerirono strutture leggere ed ambienti aperti, per ridurre al minimo i danni dei crolli e permettere la massima circolazione di aria.

In uso dall'VIII secolo, i pannelli scorrevoli in carta con la caratteristica struttura a riquadri in legno, detti shoji, vennero usati come pareti esterne ed interne, con i loro effetti di luce morbidi e ornamentali, non visibili nel più solido fusuma, il pannello mobile interno interamente in legno .
Divisore Geko di Giulio Iacchetti per Caimi Casa
Anche il largo uso di schermi pieghevoli autoportanti, o separé, ebbe ragioni funzionali: venivano usati per interrompere la vista, per bloccare il vento, per ombreggiare una veranda dal sole, per delimitare temporaneamente alcune zone.

Quando avevano un lato dorato, questi divisori servivano a riflettere la luce in angoli bui.

Tanto gli schermi quanto i pannelli scorrevoli permettevano di riconfigurare facilmente gli spazi.

Con questi elementi le diverse zone si aprivano liberamente l'una nell'altra, ed erano in relazione diretta con l'esterno.

Distante dai nostri tradizionali concetti di privacy, compartimentazione delle funzioni abitative e protezione dagli estranei, la pianta aperta e la flessibilità degli spazi giapponesi affascinarono ed ispirarono i maestri dell'architettura moderna occidentale.

Questo avvenne perché, oltre a rappresentare una soluzione ai rischi sismici ed ai fattori climatici propri del Giappone, lo spazio abitativo con divisori mobili, leggeri e traslucidi portava con sé anche altri valori:
la libertà di movimento, la flessibilità nelle relazioni tra funzioni e tra abitanti, la diffusione di luce, odori, suoni in tutto l'ambiente interno, l'essenzialità formale.


Pannelli scorrevoli Rimadesio, Collezione SipariumNel 1905 Frank Lloyd Wright visitò per la prima volta il Giappone, ma già prima intrattenne intensi rapporti con la sua cultura. Fu soprattutto grazie a questa influenza che adottò la pianta aperta nella progettazione degli interni: nella Ward Willits House del 1902 lo spazio si sviluppava dal blocco centrale dei camini, ed era aperto dall'ingresso al living alla sala da pranzo, modulato solo da schermi in legno semitrasparenti.

Divisore Moucharabieh di Jean-Marie Massaud per Poltrona FrauAncora più vicino al concetto di spazio flessibile giapponese, Gerrit Rietveld realizzò nel 1925 Casa Schroeder, dove la sala unica al primo piano poteva rimanere uno spazio aperto oppure, tramite pareti mobili e pieghevoli, essere parzialmente chiusa, o ancora divisa in sei diverse stanze.

L'interior design giapponese influenzò quello occidentale anche in assenza di esigenze funzionali: il nitore e l'elegante essenzialità compositiva, così come la ritmica dei suoi tipici moduli geometrici, vennero adottati spesso dal design di impronta minimalista.


Showroom Armani Casa - MilanoUn esempio recente di questa ispirazione è lo showroom Armani Casa a Milano dove, per suddividere le aree espositive, sono stati posti pannelli in policarbonato color bronzo, delimitati da sottili cornici in metallo nero lucido, evocativi degli shoji.

Nei pannelli è integrata una luce, le cui calde tonalità sono proiettate con intensità graduata dal basso verso l'alto, a replicare la naturale traslucenza dei pannelli giapponesi.

Divisore Bagigio di  Simone MIcheli per My YourNel corso dei decenni l'offerta di mercato si è diversificata, ed oggi le soluzioni alternative alle pareti in muro sono molteplici, in grado di soddisfare anche stili lontani dai riferimenti formali del design giapponese tradizionale, pur aderendo agli stessi principi di fluidità e flessibilità degli spazi interni.

www.armanicasa.com
www.caimi.com

www.myyour.eu
www.poltronafrau.it
www.rimadesio.it

riproduzione riservata
Articolo: Pannelli mobili: tradizione giapponese e design contemporaneo
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 2 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Pannelli mobili: tradizione giapponese e design contemporaneo: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Roberto Midolo
    Roberto Midolo
    Mercoledì 28 Novembre 2012, alle ore 11:10
    Interessato a pannello come porta scorrevole ampiezza cm 200x 210h.
    Prezzo? Attendo riscontro urgente. Grazie.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Pannelli mobili: tradizione giapponese e design contemporaneo che potrebbero interessarti
Porte scorrevoli su binario esterno in vetro

Porte scorrevoli su binario esterno in vetro

Arredare con gusto significa scegliere in maniera precisa tutti gli elementi di cui si compone una casa: anche le porte, infatti, contribuiscono all'effetto finale.
Serramenti scorrevoli per esterni

Serramenti scorrevoli per esterni

In commercio si trovano serramenti scorrevoli per esterni in diversi materiali, e spesso offrono ottime prestazioni di isolamento termico.
Se la porta scompare

Se la porta scompare

Una porta che si fonde con l?ambiente circostante in un continuum ornamentale e decorativo. È la porta scorrevole a scomparsa, il cui nome evocativo...
Porte scorrevoli per la casa

Porte scorrevoli per la casa

Le porte scorrevoli sono un sistema molto utile per guadagnare spazio nelle varie stanze di una casa e per facilitare l'uscita verso il balcone o il giardino.
Punti luce in corrispondenza dei controtelai a scomparsa

Punti luce in corrispondenza dei controtelai a scomparsa

Il controtelaio per infissi scorrevoli a scomparsa, annegato nella muratura, si configura con una evoluzione funzionale anche nel campo tecnologico degli impianti.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.296 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Griglia modulare WALL-Y in PE HD
    Griglia modulare wall-y in pe hd...
    16.39
  • Tramezzature di forati Roma
    Tramezzature di forati roma...
    35.00
  • Ristrutturazioni complete di appartamenti
    Ristrutturazioni complete di...
    900.00
  • Tunnel solare VELUX
    Tunnel solare velux...
    408.70
  • Bat box antizanzare
    Bat box antizanzare...
    24.90
  • Posa pavimenti Prato e provincia
    Posa pavimenti prato e provincia...
    22.00
  • Contenitore per l'orto in terrazzo terracotta verdemax
    Contenitore per l'orto in terrazzo...
    89.98
  • Pavimento galleggiante
    Pavimento galleggiante...
    20.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Weber
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.