Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Ossidare acciaio corten

L'acciaio corten è un tipo di materiale con ossidazione naturale molto scenografica, ottenibile con procedimento particolare, sia per uso in esterni che indoor.
- NEWS Materiali edili
acciaio corten , corten , acciaio , ossidazione

Ruggine e acciaio corten


cortenL'acciaio corten (dall'inglese CORrosion resistance + TENsile strength) è un vero e proprio paradosso materico, come abbiamo già visto tempo fa.

È un prodotto che si caratterizza e deve la sua fama all'ottima resistenza alla corrosione a agli agenti atmosferici, cosa che lo ha reso particolarmente adatto anche ad usi in esterno.
L'acciao corten è stato brevettato nel 1933 dall'azienda americana United States Steel Corporation, divenuta poi dal 2003 Arcelor-Mittal; questo materiale si contraddistingue per un'ossidazione naturale che può anche essere controllata e può variare nel tempo sia nelle tonalità che nelle sfumature.

Oltre ad essere una patina protettiva, questa ossidazione è anche particolarmente bella ed esteticamente apprezzata anche nel mondo del design e dell'arredo.
La superficie dell'acciaio corten diventa ruggine, formata da ossido a forte aderenza e con forte porosità, mentre la parte interna, impermeabile e molto sottile, è ricca di cromo, fosforo e rame.
La modifica della ruggine nel corso del tempo fa sì che il colore superficiale possa variare dal rosso vivo, fino all'arancione classico, una volta che, dopo un certo numero di mesi, circa 18- 36, la superficie dell'acciaio corten, si stabilizza.

porta con finitura corten, clarkdoorOltre alla classica ossidazione, esistono anche metodi multipli, chiamati di rigenerazione, che permettono di ottenere strati superficiali di acciaio protetti ulteriormente e con un'estetica davvero particolare. Inoltre, quest'aspetto viene sfruttato quando la superficie libera di ossidare viene intaccata o scalfita.Si innesca allora un ulteriore processo che va a coprire il graffio, creando un ulteriore strato di ruggine protettiva.

Generalmente l'acciao corten viene perlopiù utilizzato in ambiente esterno.Qualora si voglia utilizzare in situazione indoor, è preferibile proteggere le superfici orizzontali, come pavimenti particolarmente delicati o pareti d'appoggio, almeno finché non è avvenuta o è stata effettuata la stabilizzazione finale della superficie.

In generale, qualunque sia la destinazione ultima, è sconsigliabile lasciare superfici in acciaio corten in ambienti e luoghi ricchi di cloruri e di tipo marino, in quanto il tutto non favorisce l'ossidazione e la formazione della ruggine.

vaso in corten, mystandLa patina dell'acciaio corten viene favorita sul materiale in presenza di umidità, meglio ancora con cicli di asciugatura e bagnatura senza ristagni e la sola presenza dell'atmosfera unita all'azione della luce del Sole.

Essendo un processo chimico, nell'azione di ossidazione entrano anche aspetti legati alle particelle presenti nell'aria: ovvero in zone metropolitane e industriali dove l'inquinamento atmosferico è maggiormente concentrato, la reazione avviene più velocemente, trasformando la superficie con effetti cromatici a volte anche più scuri rispetto alle zone di campagna dove l'aria è più sana.


Data la notorietà, l'acciaio corten inizia anche ad essere imitato da materiali simili la cui resa estetica viene raggiunta mediante differenti processi, più rapidi, che garantiscono l'effetto ossidazione, ma non sempre la tenuta nel tempo.

Ad esempio, nel caso della semplice ossidazione sul ferro, anche con l'uso di cere e vernici superficiali trasparenti, non sempre si riesce a fissare la ruggine, che in alcuni casi si stacca creando disagi e sporco indesiderato.

Non a caso sull'acciaio corten c'è addirittura una norma EN (EN 10025-5) che garantisce la corretta finitura, oltre alle caratteristiche intrinseche del materiale, che ha anche un processo di certificazione.


Come ossidare acciaio corten


dovecortenPassiamo ora alla vera e propria ossidazione dell'acciaio corten.
Abbiamo già detto quanto il processo sia lento se compiuto secondo i metodi standard.In particolare, la finitura a ruggine non è stabile fino alla fine del processo; questo significa che la superficie stessa, ma anche ciò che le sta attorno, andrà protetto, ad esempio con trattamenti specifici antidilavamento, che vanno ripetuti nel tempo, fino alla completa maturazione dello strato di ruggine.

L'ossidazione sulla superficie può esser innescata con trattamenti costanti e ripetuti di acqua e asciugatura, oppure mediante acido, compiendo più cicli e spazzolando alla fine la superficie, una volta finito il processo.

Successivamente si può procedere con fissativi e protettivi, che sono disponibili in diversi tipi, a seconda che l'acciaio corten sia usato per oggettistica, per facciate o arredi e complementi indoor.

tavolo in corten, acerocortenSe la necessità dell'ossidazione è legata ad un manufatto, l'ordine di intervento non è sempre uguale. In alcuni casi è preferibile prima ossidare le lastre e poi realizzare il manufatto o la copertura. In altri casi, invece, si può procedere direttamente sulla superficie dell'oggetto in questione.

Attenzione in questo caso alla lavorazione. Anche se la ruggine viene fissata alla fine, le lavorazioni superficiali o di incastro possono rovinare la superficie. In questo caso, allora, è meglio intervenire a fine realizzazione, facendo ossidare la superficie dell'oggetto senza interventi successivi.

Per maggiori informazioni su inteventi e trattamenti sull'accaio corten, potete rivolgervi a Secco Sistemi o ancora a Nova Figure.

riproduzione riservata
Articolo: Ossidare acciaio corten
Valutazione: 4.30 / 6 basato su 69 voti.

Ossidare acciaio corten: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Marcosanna
    Marcosanna
    Giovedì 27 Agosto 2020, alle ore 08:50
    Confermo l'esito della nostra esperienza su completi di arredo e rivestimenti murali con i prodotti specifici della Giemme srl di Firenze.
    Risultato uniforme, rapidissimo, stabile e un plauso all'ottima assistenza fornitaci durante tutta l'attività.
    rispondi al commento
    • Luca Barelli
      Luca Barelli Marcosanna
      Giovedì 7 Gennaio 2021, alle ore 10:12
      Siamo un Azienda di riferimento nel mercato europeo nell' arredamento urbano.
      Abbiamo placcato con lamiere Corten 1200 mq di edifici pubblici tra i quali il Museo di Grenoble.
      Abbiamo applicato sulla lamiere di Corten A e Corten B il processo acquistato da Giemme Srl di Scandicci Firenze.
      Abbiamo ottenuto la definitiva soluzione in 3 giorni operativi, processo rapidissimo e di grande semplicità.
      Ora siamo operativi su fioriere, vasche arredative e scale sia interne che esterne. preciso che il processo è risultato ottimo anche su ferro comune. Complimenti !!!
      rispondi al commento
  • Alessandro
    Alessandro
    Mercoledì 23 Ottobre 2013, alle ore 15:36
    Vorrei chiedervi che acido usate e quali sono poi i prodotti per il fissaggio.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Francesco
    Francesco
    Venerdì 26 Luglio 2013, alle ore 23:33
    Salve, sono un fabbro di Ascoli Piceno ed ho usato il corten in molti lavori, tra cui cancelli, scossaline e cancelletti pedonali.
    Per farlo ossidare ho usato prima l'acido e dopo 10 min acqua.
    Poi ho provato con acqua e sale ed ho avuto lo stesso risultato con "meno rischi".
    rispondi al commento
    • Marcoxtrip
      Marcoxtrip Francesco
      Domenica 25 Ottobre 2015, alle ore 15:36
      Mai usare il sale. Il corten si potrebbe scagliare con il tempo perdendo parte di se, stesso discorso vale con gli acidi tipo muriatico... esiste il procedimento collaudato dalla Giemme srl di Scandicci (FI).
      Giemmesrl.net senza odore, senza pericolo e inquinamento in 6 giorni ottieni il risultato finale. Ciao
      rispondi al commento
  • Stevo Miketek
    Stevo Miketek
    Sabato 16 Marzo 2013, alle ore 23:43
    Come poso ossidare acciaio Corten?
    rispondi al commento
    • Arch.caiazzo
      Arch.caiazzo Stevo Miketek
      Martedì 19 Marzo 2013, alle ore 08:05
      Per Stevo Miketek: salve, come scritto all'interno dell'articolo, sono necessari alcuni cicli ripetuti di bagnatura e asciugatura con acqua ed eventualmente dell'acido apposito. Saluti
      rispondi al commento
      • Mateo
        Mateo Arch.caiazzo
        Mercoledì 30 Novembre 2016, alle ore 22:55
        Con corten un acido può essere elaborato?
        rispondi al commento
        • Nicol1
          Nicol1 Mateo
          Giovedì 9 Agosto 2018, alle ore 04:36
          Usare sempre un acido apposito per corten!
          Non usare mai l'acido per il ferro perché tropo invasivo.
          Io impiego l'acido della Giemme SRL di Scandicci Firenze.
          Fantastico risultato!
          Senza acqua e senza sporcare in 2 giorni invecchio ogni superficie di corten e poi passo lo smaltoprotettivo. 
          rispondi al commento
          • Arch Leonardi
            Arch Leonardi Nicol1
            Domenica 29 Marzo 2020, alle ore 10:49
            Ho testato e impiegato in oltre 3000 mq di acciaio corten destinato sia a strutture esposte alle intemperie, sia per arredo interno il ciclo della Giemme Srl Si Firenze.
            Abbiamo ottenuto per tutta la durata delle attività una consulenza perfetta e dei prodotti fantastici.
            Consiglio vivamente !
            rispondi al commento
      • Il Bart
        Il Bart Arch.caiazzo
        Venerdì 14 Agosto 2020, alle ore 14:25
        Ma l'acciaio deve essere sgrassato, prima di iniziare il processo di bagnata ed asciugatura???
        rispondi al commento
        • Galastri
          Galastri Il Bart
          Domenica 23 Agosto 2020, alle ore 18:34
          Non occorre che sia sgrassato se si impiega il corretto decapante: CORTEN DEK GEL e quindi l'ossidante appropriato: CORTEN RUST
          Per ogni info tecnica: ufficiotecnico@giemmesrl.net
          rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
339.526 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Ossidare acciaio corten che potrebbero interessarti


Acciaio corten

Materiali edili - Il Corten è un materiale molto usato in architettura per creare elementi di grande effetto, ma anche per strutture molto sollecitate, grazie alle sue proprietà

Effetto Corten per porte e infissi

Porte interne - Oggi il Corten viene utilizzato per realizzare serramenti strutturalmente resistenti ed esteticamente ricercati. Efficaci anche le verniciature effetto Corten.

Acciaio Corten rivestimenti ruggine anche in facciata

Architettura - L'ossidazione naturale dell'acciaio corten crea opere e rivestimenti di facciate molto scenografici caratterizzati dall'insolita eleganza del colore della ruggine

Rivestimenti effetto Corten

Pittura e decorazioni - Esistono prodotti vernicianti per la finitura di pareti, mobili ed elementi architettonici in genere, che riproducono le caratteristiche estetiche del Cor.Ten.

Sistemi vernicianti per la tinteggiatura di superfici interne ed esterne

Pittura e decorazioni - L'industria chimica, grazie alla sua costante ricerca e sviluppo, mette a disposizione sistemi vernicianti per l'edilizia in grado di assecondare qualunque esigenza.

Premio Dedalo Minosse: Progetto Grid House

Progettazione - Una casa sulla collina, fatta di moduli di vuoto/pieno, che la integrano perfettamente nel paesaggio, senza interferire pesantemente con la natura.

Rivestimenti e pavimenti di ceramica con effetto metallizzato

Pavimenti e rivestimenti - Le piastrelle metallizzate, assai diverse per forma, dimensioni, texture ed effetti tridimensionali, consentono di creare composizioni decisamente interessanti.

Casa-0, vivere intorno a un parallelepipedo

Progettazione - Non solo una semplice ristrutturazione. Quella appena conclusa dallo studio di architettura Alvisi Kirimoto + Partners in un appartamento a Roma, denominato

Panche da esterno: forme originali dal classico al contemporaneo

Sistemazione esterna - Le panche da esterno sono molto comode e alcune di esse pure versatili: possono infatti essere collocate anche indoor. Ecco alcuni tra i modelli più interessanti
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img faber615
Buongiorno a tutti,scusate l'argomento da pefetto neofita, ma avrei bisogno del vostro aiuto.Ho alcuni tasselli in acciao come quelli in foto, che vorrei usare su mattoni forati...
faber615 21 Marzo 2021 ore 12:19 1
Img gian antoniosampietro
Buongiorno a tutti, sto ristrutturando un appartamento con solaio di tavelloni appoggiati sopra travi IPN120 con interasse di 1 mt. Decisamente sottodimensionato, e le flessioni...
gian antoniosampietro 20 Dicembre 2020 ore 15:11 1
Img bandi84
Salve, in questo periodo di smartworking è nata l'esigenza di ricavare un piccolo spazio personale ad utilizzo lavorativo. La mia casa è suddivisa su due livelli...
bandi84 09 Novembre 2020 ore 12:35 1
Img giodeco
Salve, sono in procinto di cambiare i termosifoni in due stanze (una 4,80x4,00 e l'altra 4,50x3,40, altezza entrambe 2,70) del mio appartamento. L'impianto è nuovo, con...
giodeco 21 Ottobre 2020 ore 18:40 5
Img jirobatu
Ciao a tutti, giorni fa ho smontato per sbaglio il defender dalla porta, un disec modello monolito krt, durante lo smontaggio sono cadute per terra due piccole sfere di acciaio.
jirobatu 08 Ottobre 2019 ore 08:16 2