L'irrigazione perfetta per un orto domestico

NEWS DI Orto e terrazzo
L'orto domestico, che sia su di un terreno o sul terrazzo, deve essere curato e irrigato nel migliore dei modi per garantire la crescita rigogliosa delle piante
07 Luglio 2017 ore 14:43
Arch. Ilenia Pizzico

L'orto in casa


Da alcuni anni si è diffusa la moda, se così la vogliamo definire, del ritorno alla natura, alla semplicità di un tempo, al bisogno di avere un contatto diretto e non invasivo con l'ambiente.

L'eccessiva urbanizzazione e lo sfruttamento incondizionato del territorio, la massiccia industrializzazione con l'utilizzo smodato di fonti di energia non rinnovabili hanno portato, nei secoli, ad un inquinamento del nostro pianeta fuori controllo, tanto da spingere le grandi nazioni a portare avanti programmi a lungo termine per il contenimento delle emissioni e un maggior rispetto ambientale.

Se i nostri rappresentanti, con grande difficoltà e lungaggini, legiferano in materia ambientale, i privati cittadini si impegnano, o dovrebbero, per contribuire in maniera diretta alla salvaguardia del pianeta, con benefici diretti in termini di salute ed economici, realizzando ad esempio un orto sul balcone, oppure anche l'orto in appartamento.

Orto in terrazzo domestico: cosa coltivare

Risparmiare acqua utilizzare fonti di energia rinnovabile, acquistare prodotti di filiera corta, muoversi con mezzi pubblici o elettrici, sono solo alcune delle buone pratiche che si stanno via via diffondendo grazie a una maggiore consapevolezza sui temi ambientali.

Tra questi, rientra anche la spingente necessità di cibarsi di prodotti locali che vengono coltivati nel proprio orto in terrazza, almeno per chi ne ha la possibilità, o in quello del contadino di fiducia; anche in città, dove il suolo disponibile per le coltivazioni è ridotto, si sta diffondendo l'orto urbano, spazio condiviso nel quale, con un piccolo canone, è possibile coltivare ortaggi e frutta.

Senza tralasciare il fatto che prendersi cura delle piante o dedicarsi all'orticoltura è un'ottima attività antistress, con benefici per il proprio benessere psicofisico.


Irrigazione orto domestico

Irrigazione orto domestico

Irrigazione orto domestico
Programmatore orto domestico

Programmatore orto domestico

Programmatore orto domestico
Irrigazione a goccia

Irrigazione a goccia

Irrigazione a goccia
Lavorare l'orto domestico

Lavorare l'orto domestico

Lavorare l'orto domestico
Kit orto Claber

Kit orto Claber

Kit orto Claber

Ma chi si vuole cimentare nella realizzazione di un orto casalingo non può improvvisarsi contadino: per una crescita rigogliosa e un raccolto abbondante è molto importante conoscere al meglio le tecniche di preparazione del terreno, di concimazione e di irrigazione.

Vediamo insieme le operazioni indispensabili per dare vita a un orto domestico.


Come preparare il terreno per l'orto domestico


La prima cosa da fare per iniziare a coltivare un orto, è individuare la zona migliore dove realizzarlo.
Dovrebbe essere esposta al sole tutto il giorno, preferibilmente orientata da est a ovest e riparata dal vento: in questo modo le piante cresceranno rigogliose e senza traumi.

È bene che ci sia spazio sufficiente per lavorare comodamente ed è fondamentale la presenza di una fonte di irrigazione. Se il terreno era precedentemente incolto, dovranno essere sradicate le erbe infestanti e dovrà essere dissodato a fondo con una motozappatrice, possibilmente.
Infine, sarà necessario livellarlo per poi concimarlo.

Coltivare orto: preparazione del terreno
Queste operazioni sono molto importanti per la riuscita dell'orto e quindi, se non siete esperti o non avete le attrezzature idonee, è consigliabile rivolgersi a un professionista.


L'irrigazione perfetta per l'orto domestico


L'irrigazione deve essere progettata e commisurata sulla base di diversi fattori: la dimensione del sito, la sua conformazione, nonché la tipologia di specie che si desidera coltivare.

Gli ortaggi hanno un alto contenuto d'acqua e delle radici non profonde, quindi, necessitano di irrigazioni abbondanti, ma sono più soggetti delle altre piante all'evaporazione, specialmente durante le ore più calde del giorno.

È, quindi, necessario annaffiare l'orto al tramonto oppure al mattino presto, per evitare sbalzi termici alle piante e sprechi d'acqua causati dal calore che provoca l'evaporazione dell'acqua prima che raggiunga le radici.

Orto domestico: cosa coltivare e come irrigarlo
Anche il tipo di terreno è importante: sui terreni sabbiosi, che assorbono l'acqua più velocemente, l'irrigazione deve essere più frequente, mentre su quelli argillosi deve esserlo di meno, per evitare ristagni d'acqua.

Se non si ha molto tempo a disposizione per lavorare un orto tradizionale, oppure non possedete uno spazio verde esterno, è possibile realizzare un piccolo orto sul terrazzo di casa o perfino sul balcone.

Questa soluzione è molto pratica e consente di ottenere un bel raccolto di ortaggi ed erbe aromatiche, in poco spazio e con poca fatica. Inoltre gli ortaggi spesso producono dei bei fiori che possono tranquillamente trovare spazio accanto ai gerani, alle surfinie e alle altre piante ornamentali.

I vasi più adatti sono quelli rettangolari, perché permettono di coltivare le piante in file, magari ponendo specie diverse nello stesso vaso, purché siano compatibili nella crescita.

Ricordatevi di creare un fondo drenante con argilla espansa o altro materiale; per il terriccio è idoneo quello da giardinaggio, con l'aggiunta di un po' di sabbia grossa per aumentare il drenaggio dell'acqua. I concimi devono essere invece specifici per l'orticoltura e preferibilmente organici, adatti per garantire l'assoluta genuinità dei prodotti.

È molto importante valutare l'esposizione ai raggi solari: ad esempio il basilico ama la luce del sole ma soffre il caldo, il prezzemolo preferisce la penombra, mentre il rosmarino e l'erba cipollina si adattano facilmente a diverse condizioni.

Coltivare in casa: i vantaggi
Per quanto concerne la tipologia di irrigazione, quella a goccia risulta perfetta per l'orto, perché in grado di somministrare a ogni singola pianta la giusta quantità d’acqua, all’orario desiderato.

Per realizzare l'impianto cucito sulle esigenze del proprio orto, è possibile scegliere i prodotti Claber che, nella gamma Rainjet, dispone di accessori e sistemi per la realizzazione di un impianto fai da te per le piante del balcone, dell’orto e del terrazzo.

Il cervello dell’impianto di irrigazione a goccia è il programmatore a batteria, che si collega al rubinetto e permette di scegliere gli orari e la durata dell’irrigazione. Disponibile in numerose versioni, offre la possibilità di scelta fra diversi tipi di programmazione, su una o due linee, ideale per chi desidera irrigare in maniera differente le zone del proprio orto.

Dal programmatore a batteria, l’acqua scorre all'interno di un tubo collettore flessibile e da questo, attraverso dei tubicini capillari, raggiunge le singole piante.

Infine i gocciolatori distribuiscono l’acqua alle piante, goccia dopo goccia, riducendo al minimo gli sprechi causati dall’evaporazione e il ristagno sul terreno, causa di funghi e malattie.



Per chi desidera la massima efficienza, l’impianto può essere completato da un sensore di pioggia collegato al programmatore con radiofrequenza senza ­fili, in grado di interrompere il programma di irrigazione qualora dovesse piovere e di riprenderlo, all’orario stabilito, al ritorno del bel tempo.

I vantaggi nella scelta di tali sistemi sono, quindi, molteplici: è possibile realizzare in autonomia ed estrema facilità l'impianto nonché configurarlo a proprio piacimento, integrandolo nel tempo con i numerosi accessori di cui Claber dispone.


Orto domestico: la Redazione consiglia

Orto domestico: a chi rivolgersi?


Orto domesticoClaber, nota azienda italiana specializzata nella realizzazione di prodotti per l'irrigazione di orti, terrazzi, balconi e spazi verdi, propone soluzioni complete e versatili, al passo con i tempi e rispettose dell'ambiente: riduzione degli sprechi, utilizzo di materiali compatibili, tecnologie all'avanguardia per nutrire i propri spazi all'aperto limitando l'impatto l'ambientale.

Il sito, oltre a contenere tutte le descrizioni e le informazioni dei prodotti realizzati, offre anche ampie sessioni dedicate all'irrigazione fai da te, per prendersi cura degli spazi verdi con cognizione e con gli strumenti più idonei.

CLABER SpA
via Pontebbana 22
33080 Fiume Veneto
Pordenone
Tel. +39 0434/958836
www.claber.com

riproduzione riservata
Articolo: Orto domestico
Valutazione: 5.67 / 6 basato su 3 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs
Claber azienda leader nella produzione di sistemi di irrigazione fuori terra, goccia a goccia e interrata accessori per il giardinaggio. Azienda certificata ISO 9001.

Orto domestico: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Marianna
    Marianna
    Mercoledì 17 Aprile 2013, alle ore 15:30
    Ho iniziato a preparare il terreno, premetto che sono alle prime armi, vorrei sapere quando si dice che bisogna piantare almeno una leguminosa, una liliaceea... ma come mi devo comportare?
    Cioè devo piantare una pianta di cipolla e poi una di pomodoro e poi una di fagioli?
    rispondi al commento
  • Giuseppe
    Giuseppe
    Mercoledì 27 Marzo 2013, alle ore 22:43
    Cerco un giardino per coltivare ortaggi come passa tempo, grazie.
    rispondi al commento
  • Anna
    Anna
    Giovedì 7 Febbraio 2013, alle ore 15:47
    Buongiorno! Per realizzare un orticello casalingo consiglio di utilizzare i vasi naturali in lolla di riso! 100% biodegradabili e amici dell'ambiente!!
    rispondi al commento
  • Semi Dal Packaging Intelligente
    Semi Dal Packaging Intelligente
    Sabato 20 Ottobre 2012, alle ore 01:10
    [...] qualcosa di molto semplice, ma allo stesso  tempo, alternativo e  molto originale.Abbiamo parlato qualche tempo fa di Piccolo Vegs for Pots, una realtà tutta made in italy,  per kit da orto domestici, facili da [...]
    rispondi al commento
  • Aurelio
    Aurelio
    Venerdì 28 Settembre 2012, alle ore 16:36
    Vorrei sapere se si puo sostituire la pacciamatura in foglie o paglia, con la crescita di trifoglio sul terreno da coltivare.
    rispondi al commento
    • Arch.caiazzo
      Arch.caiazzo Aurelio
      Venerdì 28 Settembre 2012, alle ore 16:44
      Per Aurelio: Buongiorno Aurelio, si, esiste una particolare fomra di pacciamatura, detta pacciamatura vivente, che viene effettuata utilizzando la semina molto fitta di piante tipo leguminose, come appunto il trifoglio subeterraneo, o anche tipo spinaci, che sono in grado da un lato di ostacolare la crescita di malerbe e infastanti, e dall'altro di arricchire anche il terreno di azoto, soprattutto se messe a dimora poco prima della fioritura.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Orto domestico che potrebbero interessarti
Orto da terrazzo in scatola

Orto da terrazzo in scatola

La schiera degli orticoli urbani è sempre più in aumento. Persone che vogliono ritrovare il contatto con la terra e i suoi prodotti, anche abitando in...
Orto su ruote

Orto su ruote

Soluzioni originali per il proprio orto ne sono giunte parecchie, questa ci mancava, parliamo spesso di prodotti a km zero, con Truck Farm sembra sia fattibile.
L'Orto delle Donne

L'Orto delle Donne

L?Orto delle Donne è un?interessante iniziativa promossa dall?associazione di volontariato Donne del Sud, realizzata con il patrocinio dell?Ufficio...
Orto in un tavolo

Orto in un tavolo

Ovviare alla mancanza di spazio delle case cittadine e coltivare un orticello, disponendo solo di un po' di spazio come quello di un angolo in un balcone o terrazzo soleggiato.
Orto all'aeroporto

Orto all'aeroporto

Di riconversioni edilizie si sente spesso parlare. Accade con luoghi di cultura, con cinema e anche con aree dimesse. Ma forse non tutti sanno che vale...
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok