Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Orari ridotti per il riscaldamento: previste deroghe ed esenzioni

Ecco quali sono le strutture che saranno esentate circa i nuovi limiti su temperature e orari di accensione per gli impianti termici alimentati a gas naturale
- Impianti di riscaldamento
Barra Preventivi Online

Tagli sul riscaldamento: ecco chi saranno gli esentati


Da mesi si sta cercando di fronteggiare l'emergenza del caro energia. E ora, con l'inverno alle porte e le bollette sempre più salate che stanno piombando addosso agli italiani, la situazione si fa sempre più grave e pesante da sostenere per tutti, privati e imprese.

Ognuno di noi, nel suo piccolo, può limitare i consumi, mettendo in pratica quotidianamente i cosiddetti comportamenti virtuosi, come spegnere gli elettrodomestici in stand by e azionando lavatrice e lavastoviglie solo quando a pieno carico.

Tutti, ormai, sappiamo che dai piani alti, ci chiedono sacrifici un po' più pesanti.

Il prossimo inverno è infatti prevista una riduzione per quanto riguarda i giorni e gli orari di accensione degli impianti di riscaldamento.

Le riduzioni sull'accensione del riscaldamento non riguarderanno tutti gli edifici e sono previste deroghe in caso di freddo estremo
Il Ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, ha infatti firmato il decreto da cui si evince che il periodo di accensione degli impianti verrà ridotto di un'ora al giorno. Inoltre, il periodo di funzionamento degli impianti di riscaldamento per la stagione invernale 2022-2023 sarà accorciato di 15 giorni, posticipando la data di inizio di 8 giorni ed anticipando quella di fine esercizio di 7.

Esenzioni e deroghe


Relativamente a quanto previsto dal predetto provvedimento, ci sono però delle eccezioni.

Sempre nel testo del decreto, si legge infatti che tali limitazioni non dovranno essere applicate nelle case di cura e negli ospedali, negli asili nido e nelle scuole materne, così come nelle piscine e nelle saune (e assimilabili).

Lo stesso vale per tutti quegli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali e simili per i quali le autorità comunali abbiano già concesso deroghe circa i limiti di temperatura dell'aria, nonché per gli edifici dotati di impianti alimentati prevalentemente con fonti di energia rinnovabili.

Inoltre, in caso di situazioni climatiche particolarmente severe, le autorità comunali potranno autorizzare, tramite un proprio provvedimento motivato, l'accensione degli impianti termici alimentati a gas anche al di fuori dei periodi indicati nel decreto, purché gli impianti vengano mantenuti funzionanti per una durata giornaliera ridotta rispetto al solito.

Il Ministero ha infine reso noto che, al fine di agevolare la corretta applicazione di quanto disposto in decereto, Enea pubblicherà un vademecum dove saranno riportate le indicazioni fondamentali per impostare in maniera corretta la temperatura degli impianti di riscaldamento. Gli amministratori di condominio dovranno rendere disponibile tale documento a tutti i condomini.

riproduzione riservata
Orari riscaldamento ridotti: esenzioni e deroghe
Valutazione: 5.75 / 6 basato su 4 voti.

Orari riscaldamento ridotti: esenzioni e deroghe: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Alessandro
    Alessandro
    Sabato 19 Novembre 2022, alle ore 11:20
    Il mio impianto di riscaldamento è misto (sotto pavimento e con radiatori).
    Con le nuove direttive i radiatori son alimentati "a singhiozzo", cosa non possibile per il sistema a pavimento che gli altri anni è sempre stato in funzione h24.
    Soluzione: è stato disattivato, la temperatura, mancando l'integrazione, è bassa, e si sta in casa coi doposci!
    L'amministrazione dice che queste sono le nuove disposizioni, non ci sono deroghe?
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img andrew782@
Salve buonasera.Due settimane fa ho ricevuto una lettera dal mio proprietario (amministratore) dove è scritto testuali parole " L' installazione dei contabilizzatori di...
andrew782@ 05 Dicembre 2022 ore 12:47 6
Img alex f
Buongiorno,mi sono trasferito dalla mia ragazza che ha un impianto di riscaldamento a condensazione a gasolio. Qualcuno sa dirmi se questo tipo di combustibile consuma di...
alex f 03 Dicembre 2022 ore 18:10 1
Img paolo.l
BuongiornoAvrei un problema. Nel condominio dove vivo l'amministratore non ha fatto venire la ditta per rilevare le letture dei contabilizzatori di calore, come veniva fatto ogni...
paolo.l 30 Novembre 2022 ore 18:31 2
Img pep2021
Buongiorno,Da circa 8 anni un condomino sopra di me ha completamente staccato tutti i caloriferi dall'impianto centralizzato condominiale, senza ovviamente chiedere alcun permesso...
pep2021 30 Novembre 2022 ore 18:30 8
Img luca falletti
Ciao a tutti,nella villetta che abbiamo appena acquistato è presente il riscaldamento a termosifoni alimentato da caldaia a condensazione.Dobbiamo procedere con una...
luca falletti 25 Novembre 2022 ore 15:45 6