Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Operazioni di semina

Arriva la primavera e iniziano le operazioni di semina in giardino: qualche consiglio pratico, su come operare al meglio per ottenere la massima germinabilità.
02 Marzo 2012 ore 20:26 - NEWS Giardino
semina , operazioni , semine , operazione

consigli sulla seminaLa primavera si avvicina ed è giunta l'ora di seminare, sia in giardino che nell'orto.
Se siete stati diligenti, avrete sicuramente tenuto da parte qualche semino della scorsa stagione, magari tra i pomodori più buoni, più saporiti, o fiori di particolare bellezza.

Prima di tutto però bisogna assicurarsi che questi semi siano ancora buoni.
Soprattutto per assicurarsi una buona germinabilità, altrimenti è bene acquistarli nuovamente presso qualche rivenditore specializzato. Molti si trovano ormai anche su Internet.

Controllo dei semi



semi conservati dall'anno precedenteUn tempo, tradizione voleva che i semi venissero raccolti dalle piante migliori al mattino, quando ancora abbondantemente bagnati di rugiada e quindi più pesanti, senza pericolo di dispersioni. Venivano poi fatti essiccare in un luogo riparato e ombroso, possibilmente asciutto e riposti in piccoli contenitori per la stagione successiva.

Per controllare la germinabilità si utilizzava un metodo banale, ma anche praticamente infallibile. Si riponevano i semi all'interno di una bacinella, si riempiva di acqua a temperatura ambiente e si controllava nel giro di qualche tempo, quanti di questi semi cadessero effettivamente sul fondo. I più pesanti, fecondati, erano ancora buoni, mentre gli altri, ormai svuotati, galleggiavano senza problemi. Ancora oggi è un buon metodo per capire quali semi si possono ancora utilizzare e comunque prima della semina è bene mettere a bagno per almeno un giorno i semi più duri.

Come si effettua la semina



semina in contenitoriLa semina della maggior parte delle specie si effettua o in un contenitore con terriccio e humus apposito o in dischetti di torba.
Per quanto riguarda il contenitore, chiamato anche seminiera, questo può essere in legno o in cotto. La composizione del terreno all'interno è mista: terriccio, torba e un mix omogeneo di sabbia pulita di fiume e terra da giardino. Per evitare ristagni, sul fondo è bene sistemare un po' di argilla espansa che permetta all'acqua di fluire, qualora l'innaffiamento sia troppo abbondante.

Nel terriccio così composto, poi si procede con un' asticella o anche un semplice spiedino in legno, con cui creare una buchetta e posizionare, anche solo a caduta due o tre semini. Una volta effettuata la semina, procedere al compattamento del terreno, proseguendo con la deposizione di un piccolo straterello di terra, mediante setaccio.

Cure e mantenimento dei semi



Per bagnare il tutto, non è possibile procedere subito con l'innaffiamento a pioggia, perché smuoverebbe troppo il terreno e anche tutto il lavoro fatto. Per umidificare allora il tutto, è possibile prendere un contenitore un po' più grande con uno strato d'acqua decantata, e riporvi il tutto, aspettando che la terra si impregni dal basso, diventando anche più scura.

semina e germinazionePer velocizzare la germinazione, una volta bagnato il substrato, coprire il tutto con una lastra di vetro e riporre il contenitore in un ambiente luminoso, con temperatura intorno ai 18 – 20° C.

Continuare così finché i semi non germineranno. Quando le prime piantine spunteranno dal terreno, procedere sempre con il vetro, tenendolo però alzato qualche ora durante il girono fino a germinazione completa di tutti i semi.

Controllare sempre lo stato di umidità del terreno del contenitore, nel caso procedere con leggere innaffiature. Quando le piantine sono tutte spuntate, sistemarle ancora in ambiente luminoso, possibilmente alla luce del sole e, se troppo fitte, diradare le plantule, disponendole in altri contenitori con lo stesso metodo descritto precedentemente.

Semina con dischetti di torba



dischetti di torbaIl meccanismo è più o meno lo stesso, anche quando si utilizzano i comodi dischetti di torba. Acquistabili presso vivai e anche supermercati, permettono un notevole risparmio di tempo, oltre a fornire il substrato sicuramente idoneo. In questo modo si riduce notevolmente il rischio di mancata germinazione. Molto utilizzati per gli ortaggi, sono ottimali per la semina dei pomodori, dei cetrioli e delle zucchine.

Una volta avvenuta la germinazione dei semini e le piantine cominciano ad assumere un aspetto eretto, è possibile procedere al rinvaso, in vasetti, via via più grandi, man mano che procede lo sviluppo delle plantule.

Quando la pianta sarà pienamente formata, potrete procedere all'interro, nell'orto, in giardino, o in vasi grandi sul balcone, continuando ad innaffiare regolarmente e in maniera diffusa. Ma ormai sarà arrivata la primavera… se non addirittura quasi l'estate.

riproduzione riservata
Articolo: Operazioni di semina
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 7 voti.

Operazioni di semina: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
322.580 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Operazioni di semina che potrebbero interessarti


Aprile nell'orto

Giardino - Aprile è il mese della ripresa delle attività dell'orto, con i primi trapianti, le semine a scalare e la preparazione idonea del terreno di coltura.

Semenza primaverile a nastro

Giardino - Tra le tecniche più pratiche per la coltivazione di specie orticole primaverili e non, troviamo la semenza a nastro, ovvero delle strisce di tessuto e semi.

Tappeti da semina per bordure fiorite

Giardinaggio - Per semplificare la coltivazione di aromatiche, ortaggi, piantine da fiore e bordure fiorite, ci vengono in aiuto pratici tappeti da semina.

Terreno per semenzaio

Giardino - Il mese di dicembre è il periodo ideale per prepararsi alle semine invernali, scegliendo innanzitutto un terreno per il semenzaio idoneo per la germinazione.

Semina di febbraio

Giardinaggio - Con l'arrivo della metà di febbraio iniziano le operazioni di semina sia allaperto che in semenzaio, per l'orto di primavera e pe le verdure estive.

Lavori nell'orto di novembre

Orto e terrazzo - Il mese di novembre è ancora in grado di garantire un buon raccolto, sia a chi coltiva un orticello vero e proprio, che a chi possiede un piccolo orto da balcone.

Tecniche di semina

Giardino - La semina si può eseguire a spaglio cioè spargendo il seme semplicemente con una mano, oppure avendo come riferimento dei solchi tracciati con il rastrello.

Il semenzaio

Giardino - Quando si semina direttamente a dimora in mancanza di spazio sufficiente, è necessaria un'accurata preparazione del terreno, è necessario vangare per almeno 20 o 30 cm.

Mese di marzo: Lavori orto e giardino

Giardinaggio - Qualche consiglio sui principali lavori da svolgere in giardino e nell'orto, con l'arrivo del mese di marzo, con temperature miti e giornate più lunghe.