Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Nuovo modello RLI per la registrazione e la rinegoziazione del canone d'affitto

Dal 1° settembre obbligatorio l'uso di un nuovo modello RLI per la registrazione contratti di locazione immobiliari e per la richiesta revisione canone d'affitto.
- Affittare casa
Barra Preventivi Online

Modello RLI: le novità dell'Agenzia delle Entrate


Con un comunicato datato 3 luglio l'Agenzia delle Entrate introduce importanti novità sul tema delle locazioni. Dal 1° settembre sarà obbligatorio utilizzare un nuovo modello RLI per registrare i contratti di affitto immobiliari e per effettuare la rinegoziazione del canone.

È quanto previsto dalle istruzioni aggiornate dell'Agenzia delle Entrate come conseguenza delle esigenze createsi a seguito dell'emergenza sanitaria da coronavirus. È la risposta del Fisco al considerevole numero di richieste di variazione del canone pervenute in questi ultimi tempi a causa della crisi economica legata all'emergenza sanitaria.

La nuova versione del modello RLI relativo ai contratti di locazione di immobili è disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate.

Registrazione e revisione dei canoni d'affitto
Per quanto riguarda la registrazione nessuna novità. Sarà presente una nuova voce per gli ulteriori ed eventuali adempimenti da espletare quali la revisione del canone da corrispondere. All'interno del Quadro A, Sezione I viene aggiunta infatti la voce relativa alla rinegoziazione del canone per la quale non saranno dovute imposte di registro e di bollo.
T
utti i dati relativi all'aumento o riduzione del canone d'affitto saranno inseriti nella Sezione II del modello; si dovrà riportare il codice 8 all'interno della casella relativa agli adempimenti successivi e si dovranno indicare i dati del richiedente, del contratto di locazione e l'importo del nuovo canone.

Ricordiamo che, al fine di agevolare i contribuenti e gli operatori addetti alle procedure, vi sarà un periodo transitorio, dal 3 luglio alla fine del mese di agosto in cui si potrà utilizzare alternativamente sia il nuovo modulo RLI che il modulo precedentemente usato, ovvero il modello 69. Dal primo settembre sarà invece previsto l'uso esclusivo del modello RLI.

Ricordiamo che il modello RLI potrà essere presentato in forma cartacea presso l'ufficio competente o in via telematica.


riproduzione riservata
Nuovo modello RLI per registrazione e revisione canoni d'affitto
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Nuovo modello RLI per registrazione e revisione canoni d'affitto: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti