• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Nuovo Decreto Energia: semplificazioni per le fonti rinnovabili

È in arrivo un nuovo Decreto Energia in cui sono previste anche norme per accelerare i tempi e semplificare gli iter burocratici relativi alle fonti rinnovabili
Pubblicato il

Nuovo Decreto Energia: previste semplificazioni per favorire le rinnovabili


È in arrivo un nuovo Decreto Energia con un pacchetto di misure da circa 6 miliardi di euro, con aiuti per famiglie e imprese e un pacchetto energia che spinge sulle rinnovabili.

Come accennato, il provvedimento mira a dare una bella spinta alle fonti rinnovabili. Dovrebbero infatti essere introdotte norme volte a snellire gli iter burocratici per l'autorizzazione a produrre energia tramite fonti eoliche e fotovoltaiche.

Nuovo Decreto Energia: iter burocratico per fonti rinnovabili snellito e semplificato
Attualmente, infatti, Regioni e Sovrintendenze rilasciano le autorizzazioni con tempi esageratamente lunghi.
Il decreto Bollette, approvato in via definitiva dal Parlamento, ha già concesso di estendere la possibilità di realizzare impianti per autoconsumo entro 10 chilometri dall'utenza interessata e ha altresì introdotto procedure semplificate per gli impianti medio-piccoli e le installazioni di fotovoltaico flottanti. Ma si mira a semplificare le cose ulteriormente.

Lo snellimento degli iter autorizzativi per la produzione da fonti rinnovabili dovrebbe partire dal Sud.
A Porto Empedocle (AG), ad esempio, la Sovrintendenza ha bloccato il progetto di un nuovo rigassificatore.

Sulle norme riguardanti il predetto tema è al lavoro Dario Franceschini, Ministro della cultura.

Il discorso è strettamente connesso alla volontà di superare, il prima possibile, la dipendenza dal gas russo.
A riguardo, si stanno valutando più ipotesi e strategie. Dalla geotermia ai parchi eolici galleggianti, dalla massimizzazione (a tempo) della produzione delle centrali a carbone esistenti a una politica di risparmio energetico.

Nello stesso decreto dovrebbe essere presente anche una norma che punta ad aumentare la produzione a carbone, portando immediatamente a regime 4 impianti: quelli di Brindisi, Civitavecchia, Fusina e Monfalcone.

Nonostante durante il G20 tenutosi a Roma, 6 mesi fa, si era deciso, a livello comunitario, di ridurre l'uso di combustibili fossili, l'inizio della guerra in Ucraina - e tutte le conseguenze da essa derivate - hanno radicalmente cambiato i piani.

Per emanciparsi da Mosca, sono già stati stretti accordi con Congo, Angola, Algeria, Qatar e Mozambico.

Il provvedimento dovrebbe arrivare in Consiglio dei Ministri il prossimo 2 maggio. Non è quindi previsto il doppio step ma un unico maxidecreto.

riproduzione riservata
Nuovo Decreto Energia: in arrivo semplificazioni per le rinnovabili
Valutazione: 5.89 / 6 basato su 9 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • Lino
    Lino
    Giovedì 28 Aprile 2022, alle ore 13:29
    Speriamo davvero che con il nuovo Decreto energia le cose migliorino un po'.
    Da tempo, ormai, spingono per investire sulle fonti rinnovabili ma poi le procedure sono lunghe e cavillose, anche solo per installare un impianto fotovoltaico sul tetto.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto