Nuove essenze floreali

NEWS DI Giardino10 Luglio 2009 ore 09:49
Quattro nuove varietà a fioritura estiva. Da scegliere ora per godere colori e profumi fino a Ottobre.
fiori

Sono sufficienti pochi vasi capienti per trasformare il proprio terrazzo in un giardino fiorito.

Ecco quattro novità nelle tonalità del rosa da piantare ora.

Nuove essenze floreali: la Rosa BardolinoLa Rosa Bardolino, creata da David Austin, è una varietà di Rosa Antica.

Preferisce l'esposizione diretta, dove il sole batte durante il giorno.

I boccioli sono inizialmente arrotondati e si schiudono gradualmente, rivelando un centro di fitti petali.

È una varietà particolarmente sana e robusta, con steli leggermente arcuati che maturano formando un arbusto arrotondato.

A seconda della potatura può raggiungere un'altezza ragguardevole.

Ha un profumo caldo e delicato e, come tutte le rose , vuole un vaso più profondo che largo, almeno cm 50.

Il nome Bardolino ha un'origine innanzitutto territoriale perché identifica una regione sulla riviera orientale del Lago di Garda.
In particolare, l'ibridatore inglese l'ha dedicata all'omonimo vino veronese perché la rosa trova dimora nei vitigni di Uve Bardolino.

La presenza di piante di rose davanti ai filari d'uva salvaguarda le viti da malattie parassitarie, in quanto il parassita attacca solitamente prima la rosa.
In questo modo i coltivatori possono anticipare i trattamenti necessari impedendone la diffusione.

La rosa del Bardolino è stata così soprannominata la rosa sentinella:
dopo una settimana dalla comparsa della malattia nelle rose poste all'inizio dei filari, gli stessi sintomi compaiono anche sulla pianta della vite.
Annunciando la malattia, la Rosa del Bardolino permette di evitare il diffondersi di malattie che possono rovinare la produzione vinicola.

La Rosa del Bardolino ha sia un'importante funzione di salvaguardia, sia una funzione estetica in quanto abbellisce anche le colline del Bardolino nella riviera orientale del Lago di Garda:
le rose fioriscono da aprile ad autunno, impreziosendo così i filari e dando un valore aggiunto con i loro colori ed il loro profumo che si diffonde nell'aria insieme a quello intenso delle uve.
La loro prima fioritura poi, attira sciami di insetti, grazie ai quali l'impollinazione è migliore.

La Rosa del Bardolino viene prodotta da David Austin Roses, ditta inglese tra le maggiori selezionatrici internazionali di rose e Flover Garden Center è il distributore esclusivo per l'Italia.


Nuove essenze floreali: esempio di fior di lotoSempre in pieno sole, ma con il vaso immerso in acqua dentro un catino, cresce lo spettacolare fior di loto compatto Renata Pisu, creato dall'ibridatore cremonese Mario Brandazzi, color rosa confetto.

I fior di loto appartengono alla famiglia delle Nelumbonaceae.

Il loto è uno dei fiori più belli e leggendari al mondo ed è sicuramente il re degli specchi d'acqua.

La pianta è fantastica ed originalissima; le foglie sono tondeggianti, leggermente a forma d'imbuto e fortemente idrorepellenti.

Il fiore è maestosamente bello con colorazioni dal rosa chiaro al rosa intenso.
Hanno profumi gradevolissimi ed inconsueti.

Il fior di loto è una pianta eliofila e termofila, ama cioè molto il sole e predilige acque calde e stagnanti.

È una pianta resistente al gelo e per questo considerata perenne anche alle nostre latitudini.

Durante il periodo invernale perde le foglie e grazie al suo vigoroso apparato rizomatoso e radicale sverna senza problemi anche sotto il ghiaccio.

Bella e insolita anche l'ortensia Santiago proposta dall'azienda Paoli-Borgioli, che al posto dei consueti “palloni”, si ricopre di piccoli batuffoli di fiori doppi che, da rosa, diventano pian piano porpora, mentre le sue foglie hanno belle sfumature rosse.

Come le altre ortensie ama l'ombra luminosa e sopporta qualche ora di sole al mattino.


È conNuove essenze floreali: esempio di Ortensia l'affascinante storia del loro nome che comincia la storia delle ortensie:
fu il francese cacciatore di piante Philibert de Commerson che nel 1771 battezzò così alcuni esemplari provenienti dalle Indie Orientali in onore di Hortense de Nassau, figlia del principe di Nassau, appassionato botanico, che lo aveva accompagnato in una spedizione.

Ed è sempre il loro nome, anche se stavolta quello botanico, Hydrangea, che da una gentile principessa ci conduce ad una terrificante figura mitologica : è Hydra, con capelli a forma di serpente simili alle asperità presenti sopra la capsula contenente i semi di questa pianta .

L' opinione più ampiamente condivisa è tuttavia quella circa la derivazione del nome Hydrangea dalle due parole greche hydros (acqua) e angeion (vaso), per la particolare forma delle capsule contenenti i semi, che assomigliano a dei piccoli otri per l'acqua.

Le ortensie da un punto di vista botanico fanno parte del genere Hydrangea, che è stato classificato nella famiglia delle Hydrangeaceae.:
L'ortensia è una pianta antichissima, di cui sono state trovate tracce fossili collocabili in era Terziaria (Eocene, Oligocene e Miocene), da 70 a 12 milioni di anni fa.

Nuove essenze floreali: esempio di OrtensieLe ortensie differiscono dalla maggior parte delle piante a fiore perché non hanno petali vistosi:
se consideriamo una rosa, per esempio, questa è composta da petali più o meno colorati e vistosi.

Prima che la rosa si apra, il bocciolo è protetto dalle brattee (foglie modificate) verdi e resistenti dette anche sepali:

le ortensie non hanno petali e così hanno trasformato i loro sepali rendendoli colorati e appariscenti in modo che possano svolgere le funzioni che in altre piante sono svolte dai petali (per es. quella di attrarre gli insetti che visitando i fiori svolgono un ruolo fondamentale nella impollinazione).

Quello che comunemente chiamiamo fiore nell'ortensia in realtà è un'infiorescenza, ovvero un insieme di numerosi piccoli fiori.
Generalmente ogni infiorescenza è formata da fiori fertili e fiori sterili: i fiori con grandi sepali sono sterili e non producono semi, ma servono per attrarre gli insetti che invece si posano sui piccoli e poco vistosi fiori fertili in grado di produrre semi .


www.flover.it

www.vivaibambu.com

www.pbortensie.com

riproduzione riservata
Articolo: Nuove essenze floreali
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Nuove essenze floreali: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Nuove essenze floreali che potrebbero interessarti
Arredare la casa con i fiori

Arredare la casa con i fiori

Complementi d'arredo - Vorreste rendere la casa più colorata e vivace, dando un tocco di novità alle stanze senza rivoluzionare l'arredamento? Arredatela con i fiori, per renderla unica.
Floreality Show

Floreality Show

Giardino - Sta per partire Floravventura, un vero e proprio Giro d?Italia alla scoperta del mondo dei fiori e delle piante in compagnia dei più famosi floral designer.FlorAvventura
Come curare i  fiori in casa

Come curare i fiori in casa

Giardinaggio - Per mantenere la bellezza del giardino occorre pazienza e rispetto per i fiori, scegliendo la modalità di selezione, raccolta e il momento giusto per farlo.

Fiori secchi

Decorazioni - Avete dei fiori da essiccare ma non sapete come fare? Ecco quali sono i principali metodi di essiccazione casalinga ed un paio di idee semplici da realizzare.

Giglio, fiore elegante

Giardino - Valorizzato nel tempo dall'araldica, il giglio è un fiore leggero ed elegante, caratterizzato da fioriture appariscenti e fragranze intense.

Maggiore comfort in casa con piante ornamentali

Piante - La piacevolezza e bellezza delle piante ornamentali contribuisce spesso a rendere più vivibile e confortevole la vita casalinga donandole colore e vivacità

Fiori secchi e pout pourry fai da te

Decorazioni - Un bel modo per riutilizzare i fiori di stagione è certamente quello di farli seccare a regola d'arte, per composizioni floreali o per un pout pourry fai da te.

Rose Botaniche

Giardino - Tra le piante da fiore coltivate nei nostri giardini, senza dubbio le rose sono tra le più apprezzate per la varietà dei colori e le forme dei loro fiori.

Come realizzare composizioni di fiori freschi e secchi

Decorazioni - Le composizioni di fiori contribuiscono a portare una nota di freschezza, profumo e colore alla casa e costituiscono esse stesse un valido complemento d'arredo.
Discussioni Correlate nel Forum Lavorincasa
Img bartoli
Salve,cosa dice il codice civile in merito all'acqua dell'innaffiatura fiori che cade nell'altrui proprietà?Difatti, abbiamo una terrazza che fa da tetto all'appartamento a...
bartoli 20 Maggio 2014 ore 19:27 2
REGISTRATI COME UTENTE
295.488 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Fiori antizanzare in miscuglio
    Fiori antizanzare in miscuglio...
    2.20
  • Spugna per fiori 22 x 10 x
    Spugna per fiori 22 x 10 x...
    1.83
  • Dipinto spagnolo firmato "natura morta con fiori"
    Dipinto spagnolo firmato "...
    525.00
  • Vaso moderno in vetro colorato
    Vaso moderno in vetro colorato...
    112.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Kone
  • Black & Decker
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.