Edificio anni sessanta: nuova vita alla scala

NEWS DI Scale08 Febbraio 2012 ore 11:48
Ristrutturare una scala degli anni sessanta con materiali economici e senza snaturare la struttura esistente della stessa, utilizzando un linguaggio leggero e moderno.
scala , rivestimenti scala , vano scala , ringhiere

Nella ristrutturazione di una casa degli anni sessanta il tema più difficile da affrontare è stato quello di migliorare l'aspetto della scala esistente, senza alterarne la forma o sostituirne le parti che la componevano.
Il vano scala in questione è composto da due rampe collegate da un pianerottolo intermedio, al centro del quale campeggia un'enorme finestra che inonda di luce le scale e l'entrata principale dell'edificio a due piani.

La scala, in muratura, era rivestita con gradini in marmo di Trani e pianerottoli in graniglia di colore verde; al lato uno zoccolino anch'esso in marmo correva seguendo il profilo dei gradini.

La ringhiera in ferro, dal disegno molto semplice, era pitturata di color verde mare.
Sulla ringhiera campeggiava un corrimano in legno dalle dimensioni sproporzionate rispetto alla leggerezza della struttura su cui poggiava.

Il profilo della scala disegnava la pedata molto più in avanti e sporgente del sottogrado.


L' idea iniziale è stata proprio quella di cambiare il disegno dei gradini, portando a combaciare l'ingombro della pedata con quella dell'alzata, mediante l'incollaggio di una lastra di marmo o altro materiale al sottogrado.

Lo scopo era quello di modificare il disegno dei gradini per renderlo più attuale e snello.

In questo modo, però, si sarebbe rischiato di creare un carico inutile alla struttura esistente con l'incertezza di eseguire un lavoro a perfetta regola d'arte, poiché lo spessore tra il sottogrado e la pedata presentava differenze sostanziali tra un gradino e l' altro.

Si è scelto, quindi, di seguire un'altra strada, cioè quella di eliminare il battiscopa esistente, per snellirne il profilo interno della scala, sostituendolo con un battiscopa disegnato in tinta lavabile, che segue la pendenza dei gradini.

Si è scelto il colore bianco in modo da mimetizzare il battiscopa con la parete laterale su cui poggia la scala.

I gradini sia nell'alzata che nella pedata sono stati rivestiti con la resina. In questo caso per la pedata e i pianerottoli è stato eseguito lo stesso procedimento già illustrato nel precedente articolo intitolato Rivestire con la resina, mentre l'alzata è stata semplicemente verniciata a rullo con la stessa resina che riveste la pedata e il pianerottolo delle scale.

La ringhiera è stata pitturata di bianco ed al posto del corrimano in legno esistente è stato incollato sul piatto su cui poggiava, un rivestimento in gomma.

Di solito la gomma viene utilizzata per rivestire i pavimenti di ambienti che necessitano una facile pulizia come negozi o uffici, tuttavia oggi viene utilizzata dagli architetti anche per rivestire la superficie di mobili ed oggetti di arredamento.

In questo caso si è scelto di utilizzare questo materiale perché è un rivestimento economico e facile da reperire; con poche decine di euro si può comprare on line 0 da qualsiasi rivenditore di rivestimenti per pavimenti.

È poi morbido al tatto, infatti la gomma è una superficie liscia e compatta.

La sua sottigliezza in sezione ha permesso, infine, di lasciare completamente visibile la struttura su cui poggia senza creare ingombri e spessori inutili.

Il risultato finale è stato quello di creare un nastro colorato che segue l'andamento della ringhiera della scala, sottolineandone il disegno semplice ed elegante. Il colore che è stato scelto è un giallone anni sessanta, attinente all'epoca in cui è stata realizzata la scala.
Il colore si abbina molto bene al grigio chiaro della resina che copre le scale ed al bianco della ringhiera da cui si distacca volontariamente.



Ovviamente il vantaggio più grande nell'utilizzo della gomma come corrimano è stato quello che il proprietario ha potuto farselo e montarselo da solo.

Questo ha consentito un notevole risparmio in termini di costi e tempi di applicazione.

La gomma utilizzata è stata acquistata a misura, quindi è stata tagliata con un taglierino ed incollata mediante nastro biadesivo alla struttura metallica. Per permettere una completa adesione della gomma al metallo, la stessa è stata stretta per due giorni al piano d'appoggio mediante l'utilizzo di nastro adesivo in carta.

Si è poi provveduto a smussare i bordi esterni della gomma con della carta vetrata, in quanto al passaggio della mano risultava leggermente tagliente.

In poche ore di lavoro la scala ha acquistato un aspetto più moderno, elegante e leggero.

Tutto il vano scala è stato tinteggiato di bianco e sono stati lasciati i punti luce esistenti lungo i lati maggiori delle rampe delle scale, le quali sono state illuminate con delle appliques.

riproduzione riservata
Articolo: Nuova vita ad una scala di un edificio degli anni sessanta
Valutazione: 3.17 / 6 basato su 18 voti.

Nuova vita ad una scala di un edificio degli anni sessanta: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Nuova vita ad una scala di un edificio degli anni sessanta che potrebbero interessarti
Rivestire una scala

Rivestire una scala

Ristrutturazione - I costi dei materiali e delle maestranze specializzate rendono onerosa la spesa per rivestire una scala: vediamo come operare in economia ed estetica.
Impianti in case con scale

Impianti in case con scale

Impianti - Il comfort termico di una casa su più livelli è spesso alterato e modificato dalla presenza della scala di collegamento e del vano in cui essa è sviluppata.
Caldaia sul vano scale: non è consentito

Caldaia sul vano scale: non è consentito

Parti comuni - Nel caso di specie dei condomini avevano installato una caldaia nel vano scala comune. La Cassazione ha stabilito che il tutto non è lecito, scopriamo perché...

Termini per Impianti Termici

Impianti - La descrizione delle prestazioni dei generatori termici implica l'impiego dei termini "Temperatura" e "Calore", quest'ultimo indicativo dell'energia presente in un corpo.

Manutenzione delle scale prefabbricate

Ristrutturazione - Come ottimizzare l'uso delle scale con una buona manutenzione.

Scala fai da te

Idee fai da te - In questo articolo vedremo, passo per passo, come è possibile montarsi da soli in casa una scala fornita in kit di montaggio, senza rivolgersi ad artigiani.

Scale da ampliare

Scale - La descrizione di una idea progettuale per realizzare l'ampliamento di una scala esistente a servizio di una nuova unità abitativa da realizzarsi in sopraelevazione.

Botole e scale per l'accesso al solaio

Scale - Una soluzione razionale e salvaspazio per riuscire ad accedere al solaio o alla copertura di un'abitazione senza sprecare spazio utile agli ambienti sottostanti.

Forma delle scale

Scale - Le scale sono gli elementi architettonici che lasciano ampio spazio alla fantasia del progettista, la scelta della forma però è fondamentale, vediamo perchè.
REGISTRATI COME UTENTE
295.790 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Scale in resina, scala in resina, gradini in resina
    Scale in resina, scala in resina,...
    1.00
  • Scale in resina spatolata, gradini in resina Milano
    Scale in resina spatolata, gradini...
    80.00
  • Profili per scale Schluter-TREP
    Profili per scale schluter-trep...
    12.70
  • Gradini in pietra di luserna Alessandria
    Gradini in pietra di luserna...
    121.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Faidacasa.com
  • Kone
  • Black & Decker
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.