Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Nomina giudiziaria dell'amministratore

Alle volte rivolgersi all?Autorità Giudiziaria per chiedere la nomina dell?amministratore di condominio è l?unica possibilità per sbloccare una
- NEWS Condominio
assemblea , obbligazioni , portiere
NominaAlle volte rivolgersi all'Autorità Giudiziaria per chiedere la nomina dell'amministratore di condominio è l'unica possibilità per sbloccare una situazione di stallo che s'è venuta a creare all'interno della compagine condominiale.In quest'ottica e ai fini prettamente pratici, vale la pena capire quando e come si debba agire.L'amministratore è figura obbligatoria nei condomini con più di quattro partecipanti.In questi casi l'assemblea, convocata anche da uno soli dei condomini (art. 66, secondo comma, disp. att. c.c.), è tenuta a provvedere in tal senso.Qualora non lo faccia e solamente per quelle compagini con almeno cinque partecipanti, ciascun comproprietario può rivolgersi all'Autorità Giudiziaria affinchà questa, in sostituzione dell'assise condominiale, provveda in tal senso (art. 1129 c.c.). Si tratta, dunque, d'un intervento subordinato e sostitutivo.Subordinato in quanto è condizionato all'insuccesso dell'assemblea.Sostituivo poichà l'ufficio giudiziario si limita a svolgere il compito dell'assise senza alcun poter ulteriore.Il procedimento di nomina giudiziale è detto di volontaria giurisdizione; per questo motivo non può dirsi che sia obbligatorio farsi assistere da un legale.La scelta sul da farsi, pertanto, ricadrà nell'ambito di una serie di valutazioni rimesse al condomino (o al gruppo di condomini).Il giudice cui rivolgere la domanda è il Tribunale del luogo in cui è ubicato l'edificio in condominio.La forma della domanda è quella del ricorso.Nell'atto dovranno essere indicate le generalità del ricorrente (o dei ricorrenti), del condominio oltre che essere allegati documenti che dimostrino la legittimità della domanda stessa.INominan tal caso, quindi, sarà necessario dimostrare che l'assemblea non sia riuscita a nominare l'amministratore.Il ricorso, con i documenti allegati, dovrà essere depositato nella cancelleria del giudice competente al fine di permettere allo stesso di emettere il decreto di fissazione dell'udienza.Al ricorso dovrà essere allegata la così detta nota d'iscrizione a ruolo, ossia un documento che schematicamente indica i dati delle parti le ragioni del ricorso.Unitamente dovranno essere consegnate una marca da bollo da à‚ 8,00 e il contributo unificato per le spese di giustizia pari a à‚ 77,00.A queste andranno aggiunte le eventuali spese per la parcella del legale.Fatto ciò la parte ricorrente dovrà chiedere copia ad uso notifica del ricorso e del suddetto decreto al fine di comunicarlo (notificarlo tecnicamente) alla controparte (ossia tutti gli altri condomini) nel termine perentorio indicato nel più volte citato decreto di fissazione dell'udienza.All'udienza, che si terrà in camera di consiglio, si discuterà il caso e il Tribunale dovrà provvedere a nominare un amministratore.La scelta può esser fatta in due modi:a)o sulla base di elenchi interni all'ufficio giudiziario;b)o accogliendo le indicazioni di una parte dei condomini.In entrambi i casi si tratta d'una scelta discrezionale contro la quale non è ammesso alcun tipo di ricorso; d'altronde anche l'amministratore giudiziario è revocabile in ogni tempo dell'assemblea.
riproduzione riservata
Articolo: Nomina giudiziaria dell'amministratore
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Nomina giudiziaria dell'amministratore: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
332.765 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Nomina giudiziaria dell'amministratore che potrebbero interessarti


Di chi è l'alloggio del portiere del condominio?

Parti comuni - In tema di individuazione delle parti comuni di un condominio, l'alloggio del portiere può essere considerato di proprietà privata solo se così è espressamente previsto.

Cessione dell'alloggio del portiere e problematiche condominiali connesse

Parti comuni - La vendita della casa del portiere, indipendentemente dalla cessazione del servizio di portierato, è operazione che necessita sempre del consenso di tutti i condòmini

Ripartizione del compenso del portiere e validità della delibera

Ripartizione spese - Il compenso del portiere di un condominio deve essere ripartito in base ai millesimi di proprietà. Una soluzione diversa è invalida ma non sempre nulla, perché?

Alloggio portiere condominio, cosa fare per affittarlo?

Parti comuni - Alloggio del portiere in condominio, quali sono gli adempimenti che si devono porre in essere per la sua locazione? Quali le maggioranze per deliberare l'affitto?

Servizio di portineria, nozione e ripartizione spese

Condominio - Tra i servizi condominiali, quello di portierato rappresenta una fattispecie particolare trattandosi di un dipendente dei condomini. Che cosa fa e chi lo paga?

Portiere condominiale

Assemblea di condominio - Il servizio di portierato può essere istituito e soppresso dall'assemblea condominiale e il rapporto di lavoro con il portiere dev'essere curato dall'amministratore.

Come licenziare il portiere del condominio

Amministratore di condominio - In quali casi il condominio può decidere di licenziare il portiere: licenziamento per giusta causa o per giustificato motivo, vediamo quali sono le differenze.

Portierato e ripartizione delle spese

Ripartizione spese - Il codice civile non si occupa di disciplinare il servizio di portierato.L?unica norma che contiene un accenno a tale servizio è l?art. 1117 c.c.

Partecipazione all'assemblea dell'ex condomino

Condominio - L?assemblea, per quella che è la definizione comunemente accolta da dottrina e giurisprudenza, è il luogo in cui i condomini assumono le decisioni
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img jeks
Salve, abito in un condominio di 4 livelli costituito da 2 scale. Ho chiesto l'autorizzazione all'assemblea per poter coibentare a mie spese attraverso dei pannelli calpestabili...
jeks 01 Ottobre 2021 ore 11:53 1
Img serenabosco
Salve,nel mio condominio vengono spesso date deleghe ai condomini che partecipano all'assemblea per assicurare il numero sufficiente di presenze, affinchè l'assemblea possa...
serenabosco 09 Luglio 2021 ore 09:42 2
Img 64brunica
Buona sera,con riferimento ai nuovi DPCM, le assemblee serali che si prolungano oltre le ore 22,00 si possono fare?Grazie.
64brunica 04 Giugno 2021 ore 16:45 2
Img tonyalcapon
Buongiorno, mi è sorto un dubbio.Siamo un palazzo di 6 appartamenti, il mio appartamento supera il 25% della superficie disperdente lorda, questo grazie al sottotetto visto...
tonyalcapon 21 Maggio 2021 ore 18:30 3
Img luca1954
Salve,l'amministratore del nostro condominio ha indetto un'assemblea dopo aver fatto fare l'analisi di fattibilità.Nell'ordine del giorno è scritto infatti...
luca1954 18 Aprile 2021 ore 21:19 2