archiviato

Non c'è responsabilità dell'appaltatore se sono errate le istruzioni del committente

NEWS DI Leggi e Normative Tecniche17 Aprile 2018 ore 09:36
In caso di difetti dell'opera per progetto errato, l'appaltatore non risponde dei danni se ha manifestato il dissenso e ha agito per le insistenze del committente

Istruzioni errate del committente: quando è esclusa la responsabilità dell'appaltatore?


È esclusa la responsabilità dell’appaltatore nel caso in cui le indicazioni ricevute dal committente siano errate.
È quanto stabilito dalla Corte di Cassazione con sentenza n 7553/2018. Ma quali sono le condizioni per escludere l’obbligo al risarcimento del danno da parte dell’appaltatore?

Partiamo col dire che il nodo cruciale per l’accertamento della responsabilità dell’appaltatore è quello della verifica di chi abbia assunto il potere direttivo e di controllo dell’operato altrui.
In linea generale, anche in presenza di un progetto presentato dal Committente e vagliato dal direttore dei lavori, l’appaltatore mantiene la sua autonomia nel verificare il progetto stesso e le istruzioni ricevute.

Responsabilità dell'appaltatore
Ne consegue che, insieme al progettista, l’appaltatore sarà responsabile in due casi:
- qualora non si sia reso conto dell’errore del progetto che abbia dato luogo a vizi e difetti dell’opera;
- nel caso in cui gli errori da lui riconosciuti non siano stati già denunciati.

È dovere dell’appaltatore garantire un risultato tecnico conforme alle esigenze del cliente. L’appaltatore, nell’esecuzione dell’opera, deve adempiere il proprio obbligo di osservare i criteri generali della tecnica inerenti il lavoro a lui affidato. A tal fine dovrà verificare il progetto e la correttezza delle istruzioni impartite dal committente, senza che ciò debba essere oggetto di pattuizione.

Ritornando a quanto statuito dalla Corte di Cassazione, in conformità a un orientamento giurisprudenziale già affermatosi in precedenza, per poter andare esente da responsabilità, sull’appaltatore incombe la prova del dissenso manifestato e delle insistenze da parte del committente che lo avrebbero indotto ad agire in conformità del progetto errato. Dovrà dunque dimostrare di aver agito in qualità di nudus minister a causa delle pressioni del committente e con rischio di quest’ultimo.

Qualora tale prova non venga fornita, l’appaltatore dovrà rispondere di eventuali vizi e difetti o ritardi, a titolo di responsabilità contrattuale per inadempimento dell’obbligazione di risultato e non sarà possibile invocare il concorso di colpa del committente.

riproduzione riservata
Articolo: Nessuna responsabilità appaltatore se opera con istruzioni errate del committente
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Nessuna responsabilità appaltatore se opera con istruzioni errate del committente: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Nessuna responsabilità appaltatore se opera con istruzioni errate del committente che potrebbero interessarti
Il direttore lavori è responsabile degli abusi edilizi

Il direttore lavori è responsabile degli abusi edilizi

Una sentenza della Corte di Cassazione ha ribadito le responsabilità del direttore dei lavori in caso di opere eseguite in difformità dal permesso di costruire.
Responsabilità dell'appaltatore

Responsabilità dell'appaltatore

Il contratto d'appalto pone in capo all'appaltatore una serie di obblighi e quindi di responsabilità che non sempre vengono meno se gli sono fornite istruzioni sbagliate.
Responsabilità dell'appaltatore e del committente verso terzi

Responsabilità dell'appaltatore e del committente verso terzi

L'appaltatore assume l'obbligo, dietro pagamento, di eseguire un'opera. Quali sono le sue responsabilità e quelle del committente per i danni verso terzi?...
Appalto in condominio e responsabilità contrattuale

Appalto in condominio e responsabilità contrattuale

Poteri dell'amministratore in relazione e la responsabilità contrattuale derivante dal contratto di appalto in condominio...
Consiglio di Stato: spettano al responsabile le spese per la demolizione di un manufatto abusivo

Consiglio di Stato: spettano al responsabile le spese per la demolizione di un manufatto abusivo

Secondo il Consiglio di Stato vanno addebitate al responsabile non solo le spese di demolizione, ma anche eventuali tentativi di demolizione non andati a buon fine.
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.