Applicazioni di nanotecnologia per la casa del futuro

NEWS DI Architettura12 Giugno 2016 ore 09:55
Le nanotecnologie consentono di realizzare materiali funzionali dalle straordinarie proprietà capaci di dare un contributo alla soluzione di problemi ambientali

Le nanotecnologie


Le nanotecnologie costituiscono l'insieme di tecniche e metodi di manipolazione della materia su scala atomica e molecolare, con l'obiettivo di creare materiali dalle particolari caratteristiche chimico-fisiche. Attualmente sono presenti sul mercato mondiale circa 400 prodotti in vari settori, soprattutto dei cosmetici, del tessile, dell'elettronica, dei rivestimenti superficiali, dell'edilizia. Queste tecnologie costituiscono la cosiddetta rivoluzione nanotech prevista intorno al 2050.

Nel mondo, quasi tutti i principali Paesi, come USA, Cina, Giappone, Corea del Sud, Irlanda, stanno sviluppando programmi rivolti allo sviluppo delle nanotecnologie. Nel corso degli ultimi anni anche l'Italia sta mostrando un impegno crescente in questo settore, in collaborazione con l'Istituto di ricerca del Politecnico di Milano.

La sfida scientifica attualmente in atto, potrebbe portare importanti ricadute per il sistema produttivo industriale italiano.


Nanotecnologia pianta loto

Nanotecnologia pianta loto

Nanotecnologia pianta loto
Nanotecnologia molecolare

Nanotecnologia molecolare

Nanotecnologia molecolare
Nano-glass

Nano-glass

Nano-glass
Nanoparticelle

Nanoparticelle

Nanoparticelle
NANOSILV protezione edificio

NANOSILV protezione edificio

NANOSILV protezione edificio
NANOSILV trattamento edificio

NANOSILV trattamento edificio

NANOSILV trattamento edificio
NANOTECHSTORE trattamento tessuti

NANOTECHSTORE trattamento tessuti

NANOTECHSTORE trattamento tessuti
Nanotessuti

Nanotessuti

Nanotessuti

Le nanotecnologie offrono un nuovo approccio allo studio della materia e la possibilità di manipolarla porterà a scoprire svariate proprietà, a volte sorprendenti, in grado di apportare contributi positivi alla soluzione di problemi mondiali e ambientali, consentendo la realizzazione di materiali funzionali, strumenti e sistemi capaci di far risparmiare risorse e ridurre rifiuti ed emissioni tossiche.

Essendo infatti delle scienze multidisciplinari, le nanotecnologie possono essere applicate ai più svariati settori, risolvendo problematiche legate alla depurazione dell'aria, realizzando superfici autopulenti, migliorando l'isolamento termo-acustico delle abitazioni, ecc.


La nanotecnologia favorisce la depurazione dell'aria


Il problema dell'inquinamento dell'aria percepito un tempo come relativo agli spazi outdoor, recentemente fa riferimento agli ambienti indoor, comprendendo tutti gli spazi confinati di vita e di lavoro, dalle abitazioni agli uffici, dalle scuole agli ospedali. Studi del settore hanno evidenziato che l'uomo trascorre la quasi totalità del proprio tempo (89-90%) in luoghi chiusi.

In questi ambienti spesso, oltre agli inquinanti provenienti dall'esterno si aggiungono una serie di agenti che, per effetto della scarsa ventilazione e sempre maggiore coibentazione, tendono ad accumularsi nell'aria che si respira, divenendo dannosi per la salute.
Le fonti principali di inquinanti indoor sono: i materiali da costruzione e i rivestimenti (pitture murali, vernici, pavimenti), gli arredi, gli impianti di riscaldamento e di condizionamento.

Nanotecnologia depurazione aria
In base a queste problematiche, le aziende produttrici di impianti di trattamento dell'aria come la ARGO clima, stanno affiancando ai condizionatori tradizionali, una serie di dispositivi in grado di migliorare la qualità dell'aria: deumidificatori, ionizzatori e depuratori d'aria che utilizzano filtri fotocatalitici, in virtù delle loro proprietà antinquinanti.
Il materiale più importante, con proprietà fotocatalitiche, è il biossido di titanio (TiO2) che appartiene alla famiglia degli ossidi dei metalli di transizione.

È stato dimostrato, infatti, che l'uso di TiO2irraggiato con luce ultravioletta (UV) oltre a permettere la completa degradazione dei composti organici volatili comporta anche l'abbattimento degli ossidi di azoto e di zolfo.

Questo produce vantaggi nel trattamento di ossidazione: infatti, è possibile ossidare basse concentrazioni e bassi flussi di gas a temperatura e pressione ambiente . I sistemi sono facilmente integrabili negli apparecchi di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell'aria ed è possibile pensare all'utilizzo di filtri ricoperti di biossido di titanio con proprietà fotocatalitiche per l'abbattimento degli inquinanti.


La nanotecnologia applicata all'edilizia

Un altro campo di utilizzo del biossido di titanio è quello che riguarda la realizzazione di rivestimenti nanostrutturati con caratteristiche autopulenti. In questo settore, infatti, la ricerca mostra un crescente interesse per le molteplici applicazioni anche nell' architettura e nel design, particolarmente per il risparmio delle operazioni di pulizia.

Il biossido di titanio, utilizzato imitando il cosiddetto effetto loto, permette alle gocce d'acqua di scorrere via dalla superficie delle foglie di loto senza aderirvi; il fenomeno è dovuto alla nanorugosità della superficie delle foglie che fa rapidamente scivolare via l'acqua e insieme lo sporco. I materiali autopulenti e anti-appannamento possono essere applicati a diverse superfici: dai display per computer ai pannelli per cucine, dalle lenti ottiche alle finestre, alle piastrelle e ceramiche.

NanoceramiX applicata all'isolamento termico,è un'innovativa miscela di nanosfere di ceramica formulata per essere addizionata alle normali pitture per abitazioni, in grado di ridurre l'assorbimento di calore nei mesi estivi e la dispersione di calore in inverno.
Rende qualsiasi vernice termoisolante, termoriflettente, senza influire sulla traspirazione, riduce i consumi di gas ed energia elettrica.

Nanoceramix
Il prodotto SurfaShield® della Nanosilv rende le superfici autopulenti e autoigienizzanti.
Può essere applicata su superfici in cemento, stucco o intonaco, malta per fughe, muri e perfino marmo non lucidato. Questo innovativo rivestimento, sfruttando la luce naturale circostante, elimina le sostenze inquinanti e i batteri che proliferano sulle superfici.

Trattate con questo prodotto, sulle superfici si decompongono rapidamente macchie di natura organica, batteri, inquinanti gassosi e si neutralizzano anche gli odori.
La sua formulazione liquida può essere applicata con rullo, pennello o spruzzo, assicurando efficacia nel tempo e il minimo cambiamento dell'aspetto originale delle superfici.
Questo trattamento impedisce la formazione di muffe sui muri.
SurfaShield® non è solo uno scudo attivo che protegge le superfici e lava via gli inquinanti ma agisce anche come purificatore dell'aria, perché decompone sostanze organiche pericolose, come i componenti organici volatili (COV o VOC), i gas bruciati delle automobili e gli ossidi di azoto. La nanotecnologia come risultato garantisce in modo permanente un ambiente più sano e pulito, assorbendo semplicemente la luce.

NANOSILV repellente legno
Altri prodotti su base nanotecnologica vengono forniti dalla Nanotechstore come i trattamenti per vetri, utilizzabili su tutte le superfici contenenti silice, come marmo oppure sui pannelli fotovoltaici, creando un'area repellente all'acqua e dalle migliori caratteristiche meccaniche, diminuendo così gli interventi di manutenzione.

Il trattamento impermeabilizzante per legno grezzo lo rende antisporco e lo protegge nel tempo con un elevato effetto sgocciolante. Il trattamento idrorepellente per pietre naturali, cemento, pareti tinteggiate è ad alto effetto antimacchia.

Il trattamento impermeabilizzante e idrorepellente per tessuti si lega alle fibre senza modificarle e senza togliere traspirabilità, rendendole nello stesso tempo resistenti all'acqua e allo sporco.

È particolarmente adatto alle tende solari da esterno e agli arredi di verande e pergole da giardino.

In questo ambito microscopico i prodotti che utilizzano la nanotecnologia presentano proprietà stupefacenti, in quanto i componenti utilizzati su scala nanometrica interagiscono a livello molecolare covalente con i normali materiali che ci circondano e in svariati campi di applicazione.

Il loro numero cresce costantemente sul mercato e costituiranno i nuovi e migliori sistemi innovativi dalle infinite potenzialità e faranno ben presto parte della nostra quotidianità.

riproduzione riservata
Articolo: Nanotecnologia per la casa
Valutazione: 4.33 / 6 basato su 3 voti.

Nanotecnologia per la casa: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Loredana2
    Loredana2
    Martedì 5 Settembre 2017, alle ore 10:18
    Buongiorno, segnalo anche un altro contributo che elenca vari lavori in casa di settembre dove la nanotecnologia può dare un aiuto: http://www.ectorlab.com/lavori-in-casa-nanotecnologia/  
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Nanotecnologia per la casa che potrebbero interessarti
Aerogel

Aerogel

Isolamento termico - Ecco coma la tecnologia riesce a realizzare prodotti dalle proprietà eccezionali, l'aerogel è uno di questi, una innovazione nel campo dell'isolamento termico.
Piastrelle antibatteriche

Piastrelle antibatteriche

Ristrutturazione - Igiene e sicurezza dei nuovi prodotti per l'edilizia con un occhio all'ambiente
Ceramica ecologica

Ceramica ecologica

Pavimenti e rivestimenti - Ceramiche antismog ed antibatteriche in grado di migliorare l'aria che respiriamo, grazie al biossido di titanio che attacca i gas inquinanti presenti in atmosfera.

Fotocatalisi, cos'è e a cosa serve

Bioedilizia - La fotocatalisi, un sistema poco conosciuto che attraverso l'irraggiamento solare è in grado di ridurre il tasso d'inquinamento ambientale: l'uso in edilizia.

Elettrodomestici al titanio

Forni e piani cottura - È il materiale prediletto dall'architetto F. O. Gehry, lo usa spesso per rivestire le sue scultoree costruzioni: il titanio usato anche per gli elettrodomestici.

Nanotecnologie e mobili per cucina

Cucina - Le nuove tecnologie offrono materiali ad alte prestazioni con possibilita' di trattamenti che li rendono antibatterici ed inattaccabili da acidi e grassi.

Casa mangia smog

Progettazione - Si chiama Gaia ed è una casa a basso impatto ambientale, grazie anche all?impiego di una speciale vernice fotocatalitica che trasforma lo smog in composti inerti.

Rivestimento pluriuso

Progettazione - Dalla ricerca spaziale un rivestimento per tutte le necessità.

Cappotti sottili

Isolamento termico - Come realizzare un buon isolamento termico all'interno ed all'esterno impiegando materiali innovativi e usuali capaci di alte rese termiche con spessori ridotti.
REGISTRATI COME UTENTE
295.489 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Termostufa a pellet KING IDRO SLIM 16 KW bourdeaux
    Termostufa a pellet king idro slim...
    2154.32
  • Impermeabilizzante balconi terrazze
    Impermeabilizzante balconi terrazze...
    24.00
  • Pittura antimuffa di calce Muffaway
    Pittura antimuffa di calce muffaway...
    42.49
  • Guaina liquida impermeabilizzante Elaver Plus
    Guaina liquida impermeabilizzante...
    34.78
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Faidatebook
  • Kone
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.