Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Microzona catastale

NEWS Normative29 Dicembre 2009 ore 12:53
Il nuovo castato edilizio urbano alla luce del D.P.R. n. 138/98. La cosi' detta microzona catastale
catasto

L'esigenza di una rivisitazione delle tariffe castali, nella stragrande maggioranza dei casi inadeguate alla funzione che erano chiamate ad assolvere, è stata l'occasione di una più generale revisione del sistema del catasto italiano.

Microzona catastaleTanto si può dire leggendo il testo del D.P.R. (decreto del Presidente della Repubblica) n. 138 del 1998 recante Norme per la revisione generale delle zone censuarie, delle tariffe d'estimo delle unità immobiliari urbane e dei relativi criteri nonché delle commissioni censuarie in esecuzione dell'articolo 3, commi 154 e 155, della l. 23 dicembre 1996, n. 662.

In questa prospettiva, il legislatore ha inserito nell'ambito delle categorie identificative delle porzioni di territorio la così detta microzona catastale.

A norma dell'art. 2 D.P.R. n. 138/98, essa rappresenta una porzione del territorio comunale o, nel caso di zone costituite da gruppi di comuni, un intero territorio comunale che presenta omogeneità nei caratteri di posizione, urbanistici, storico-ambientali, socio-economici, nonché nella dotazione dei servizi ed infrastrutture urbane. In ciascuna microzona le unità immobiliari sono uniformi per caratteristiche tipologiche, epoca di costruzione e destinazione prevalenti; essa individua ambiti territoriali di mercato omogeneo sul piano dei redditi e dei valori, ed in particolare per l'incidenza su tali entità delle caratteristiche estrinseche delle unità immobiliari.

Nell'ambito del proprio territorio spetterà ai comuni delimitare le microzone, in base ai criteri definiti nel presente articolo e nelle norme tecniche allegate al presente regolamento, con la lettera A (art. 2, secondo comma, D.P.R. n. 138/98).

In questo contesto, dunque, è chiara la funzione attribuita alla microzona, ossia quella d'individuare, nell'ambito del territorio comunale, una zona omogenea di unità immobiliari.

Lo scopo di questa, ulteriore, catalogazione è ben individuato nell'allegato A al D.P.R. 138.

Microzona catastaleIn particolare a norma del terzo comma dell'allegato le risultanze dell'articolazione del territorio comunale in microzone, di norma, devono soddisfare le seguenti condizioni:

a) all'interno di ciascuna microzona, il rapporto tra i valori di mercato massimo e minimo a metro quadrato delle unità immobiliari, assunte a riferimento con i criteri di cui al successivo comma 4, non deve risultare superiore a due. A tale fine non sono da prendere in considerazione unità immobiliari aventi caratteri singolari per la microzona o, comunque, poco significative a livello statistico;

b) lo scostamento percentuale fra i valori medi ordinari a metro quadrato delle unità immobiliari di riferimento site in due microzone contigue ed urbanisticamente omogenee non deve risultare inferiore al 30%.

Il comma si chiude con il secondo paragrafo che individua delle deroghe laddove non sia possibile rispettare questi parametri.

In sostanza, tenendo conto della ratio del decreto – che è, per l'appunto, quella di ancorare a dati reali (ai valori mercato, si direbbe in ambito economico) le rendite catastali – l'introduzione delle microzone è utile proprio al fine di riuscire a fotografare al meglio, nell'ambito territoriale di un comune le varie differenze edilizie esistenti e di conseguenza il reale valore del fabbricato.

In effetti la zona censuaria, che va a coincidere generalmente con l'intero territorio comunale, si sarebbe potuto svelare come strumento poco efficace per lo scopo del decreto.

Da ultimo, va evidenziato come i ritardi nell'attuazione del D.P.R. n. 138/98 abbiano, di fatto, comportato un rallentamento nell'attuazione del nuovo sistema di tariffazione catastale ai fini fiscali.

riproduzione riservata
Articolo: Microzona catastale
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 3 voti.

Microzona catastale: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
310.735 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Ristrutturazione villa
    Ristrutturazione villa...
    89.00
  • Ristrutturazione facciata Caserta
    Ristrutturazione facciata caserta...
    90.00
  • Ristrutturazione appartamento Caserta e dintorni
    Ristrutturazione appartamento...
    400.00
  • Ristrutturazione appartamento 80 mq Caserta
    Ristrutturazione appartamento 80...
    700.00
Notizie che trattano Microzona catastale che potrebbero interessarti


La riforma del catasto non sarà presente nella Nadef

Catasto - Saltata la riforma del catasto 2020 nella nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza. Possiamo dire addio alla revisione del sistema catastale.

Nuovo iter per il Catasto

Catasto - Avviata una fase sperimentale per la nuova procedura di iscrizione in Catasto di immobili di nuova costruzione.

Proroga sanatoria catastale

Catasto - Con l'approvazione di un emendamento al Decreto Milleproroghe viene posticipato al 30 aprile 2011 il termine ultimo per presentare la sanatoria catastale.

Visure catastali alle Poste

Normative - Oggi è possibile richiedere le visure catastali presso gli uffici postali, per ottenere un certificato catastale sarà sufficiente fornire il proprio codice fiscale o i dati identificativi dell?immobile.

Visura catastale e ipotecaria

Catasto - Cosa sono e a che cosa servono la visura ipotecaria e quella catastale.

Nuova procedura Docfa

Catasto - Disponibile dal 19 ottobre la nuova versione del software Docfa, per l'accatastamento dei fabbricati.

Come fare un ricorso al Catasto

Catasto - Se arriva un avviso di accertamento da parte del Catasto, con l'indicazione di una rendita più elevata e di sanzioni da pagare, è possibile presentare un ricorso.

Il Catasto energetico e i servizi utili al cittadino

Catasto - Il Catasto energetico non è solo un registro degli APE, ma in alcune Regioni fornisce utili servizi al cittadino, come la verifica di validità di un Attestato.

Aggiornamento catastale

Normative - La pubblicazione sulla G.U. del Decreto Legge n. 78 del 31 maggio 2010 ha escluso la possibilita' che le procedure nascondano una sorta di condono mascherato.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img alex72dipi
Buongiorno a tutti, avrei bisogno di un consiglio.Ho appena acquistato un'abitazione singola.Durante la ristrutturazione, mi sono accorto che l'altezza dei piani abitativi sono...
alex72dipi 06 Agosto 2015 ore 14:20 5
Img liamizia
Buonasera,ho acquistato una villetta semindipendente contigua ad un'altra non ancora abitata.Dalla piantina catastale si vede che il cortile è stato diviso precisamente in...
liamizia 08 Maggio 2015 ore 20:30 2
Img antonio.tra
Salve,non riesco ad ottenere una risposta univoca ad un problema che ho trascurato per anni.Ho ricevuto in donazione da mio padre la mia prima casa, da lui regolarmente...
antonio.tra 12 Novembre 2014 ore 12:53 1
Img syrio78/
Salve,come posso fare a sapere se dei parcheggi davanti ad un negozio nel condominio dove ho un appartamento sono condominiali o di proprietà del negozio?Perché nel...
syrio78/ 17 Febbraio 2016 ore 11:28 3
Img nibbio10
Salve a tutti, questo è il mio primo post, contento di essere parte integrante di questa bella famiglia. Una domanda: come sappiamo tutti il catasto non è probatorio...
nibbio10 04 Maggio 2019 ore 16:47 1