Mattoni autobloccanti in cls

NEWS DI Progettazione13 Luglio 2012 ore 15:14
Per cortili e aree esterne facili da mantenere e comodi da posare, gli autobloccanti in calcestruzzo sono la soluzione ottimale, per integrare anche del verde.

Pavimentazioni esterne e cortili



Spesso per sistemare aree esterne e cortili, ricorrere a mattoni autobloccanti in calcestruzzo è la soluzione ideale per avere pavimentazioni durevoli ed economiche, senza rinunciare all'estetica.
Inoltre, di questi tempi, i prodotti disponibili, sono anche eco compatibili e si sostituiscono perfettamente a conglomerati e pietre, che, in alcuni casi, necessitano di maggiore manutenzione, soprattutto per aree e superfici utilizzate per mezzi pesanti e autoveicoli.

Mattoni autobloccanti



I mattoni autobloccanti sono prodotti durevoli e permeabili al verde. Perciò permettono all'erba di crescere ai bordi, limitandone però lo sviluppo. Vengono definiti autobloccanti in quanto permettono di realizzare in opera un sistema di elementi in calcestruzzo, che vengono posati a secco e successivamente sigillati, sempre a secco, con sabbia fine asciutta.


Sono molto utilizzati in città e in aree urbane, dove, la maggiore durata e la poca manutenzione sono fondamentali. Inoltre, in questi contesti, la possibilità di rimozione veloce, è una caratteristica molto preziosa, in caso di estensione di reti e servizi, cablaggi, o riadattamenti di allacciamenti domestici.
E se si ha a che fare con ristrutturazioni ed edifici storici, anche qui non ci sono problemi ormai. Sono molte le aziende che propongono soluzioni di autobloccanti, predisposti per trattamenti specifici che simulino l'invecchiamento naturale.

Composizione pavimentazione autobloccante



I mattoni autobloccanti sono anche definiti masselli e vengono posati con schemi particolari. Una sezione tipo di un pavimento in autobloccanti di calcestruzzo prevede generalmente un cordolo, ovvero un elemento perimetrale che permette di contenere la spinta dei masselli stessi, una volta posti in opera e soggetti a determinati sforzi.


Inoltre, gli autobloccanti, devono essere posati con dei giunti idonei, in grado di creare lo spazio sufficiente per adeguamenti, e successivamente rifiniti con uno strato di finitura particolare, in grado di conferire ai masselli, oltre che la resa estetica, anche maggiori proprietà meccaniche, chimiche e fisiche, oltre che di sicurezza, per chi vi cammina sopra.


Tra i giunti, poi, è necessario che venga posata della sabbia fine filtrata, adeguatamente spianata, in modo da fissare la posizione degli autobloccanti stessi. Sotto di essa, spesso, viene anche sistemato uno strato drenante, che permetta, una volta finita la pavimentazione, di avere un po' di permeabilità sia all'acqua che al vapore e una massicciata, ovvero uno strato di ghiaia di grossa granulometria, in grado di trasmettere al suolo le sollecitazioni che invece vengono ricevute dai masselli autobloccanti posati.

Autobloccanti antichizzati



L'uso degli autobloccanti in calcestruzzo è molto diffuso anche in contesti storici, che grazie a particolari tecnologie, rivivono con lo splendore del tempo che passa, acquistando luminosità proprio come con l'usura quotidiana.

Ad esempio, Ferrari BK propone Via Iulia, un massello autobloccante, studiato per esterno, colorato grazie a polveri di inerti, che assume una colorazione variabile e polverosa, proprio come se esposto nel tempo agli effetti della luce.
Gli autobloccanti utilizzati non temono il gelo o gli agenti atmosferici e resistono a lungo. Lo stesso accade con la linea RocciaBlock, una novità nel mondo delle pavimentazioni per esterni.


Un pavimento nato da una lunga sperimentazione, che ha portato ad ottenere risultati sia sotto l'aspetto dell'eleganza, che dell'economicità e della durata. Facile da posare, RocciaBlock è indistruttibile e non necessita di manutenzione. Le colorazioni chiare sono anche studiate per limitare l'accumulo del calore irradiato dal sole e mitigare l'effetto isola di calore. Nella versione Gold, questi autobloccanti permettono la massima personalizzazione. Sono infatti caratterizzati da sfumature ricercate, che ricordano la pietra, molto curate nei dettagli, in modo da offrire una gamma molto ampia di scelta. Lo stesso vale per il sistema di posa: a correre, o in modi più ricercati, come con effetto romanico o a spina pesce, esaltando comunque tutte le caratteristiche del materiale.

Se invece quello che cercate è l'effetto autobloccante circondato da verde, ecco Lunix, un inedito disegno in moduli, che permette di ottenere una soluzione di pavimentazione drenante, ma con parti ricoperte ad erba. Gli autobloccanti Lunix permettono di ottenere superfici ad erba fino al 57 %, rispetto alle normali pavimentazioni grigliate e sono adatti sia per aree di parcheggio, che per cortili, anche con problemi di ristagno d'acqua. L'uso infatti di autobloccanti permette di mantenere il classico ciclo dell' acqua naturale, limitando la formazione di pozzanghere.
Gli autobloccanti in calcestruzzo sono anche una valida alternativa alla pietra naturale e al bitume per pavimentazioni esterne anche di dimensioni ridotte. Materiali comunque naturali e pose spesso personalizzate rendono il tutto molto scenografico, adattandosi perfettamente alle diverse esigenze d'intervento.

Sempre in situazioni di ristrutturazioni, troviamo anche la serie antichizzata di Paver, una pavimentazione per esterni in masselli autobloccanti che ripropone la bellezza e il fascino delle pavimentazioni storiche.
L'aspetto anticato dei masselli, ottenuto attraverso un'attenta azione meccanica, e la particolare colorazione, raggiunta con una accurata ricerca di pigmenti, avvicinano l'aspetto del prodotto a una antica e bella pavimentazione in cotto o in pietra naturale.

Tra le proposte anche il classico Sampietrino o la versione Vienna, ovvero tre tipologie di masselli autobloccanti modulari, caratterizzati da un'estrema versatilità progettuale e compositiva, ideali anche per pavimentazioni molto articolate dal punto di vista estetico. I masselli autobloccanti sono definiti su differenti basi cromatiche, con finitura antichizzata, ottenuta grazie ad una fagliatura meccanizzata, che però non intacca le prestazioni di durabilità e di resistenza del materiale.

riproduzione riservata
Articolo: Mattoni autobloccanti in cls
Valutazione: 4.83 / 6 basato su 12 voti.

Mattoni autobloccanti in cls: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Karim
    Karim
    Giovedì 31 Gennaio 2013, alle ore 21:50
    Salve, siamo un squadra professione nella posa di autobloccanti e cordoli, lavoro al metro, lavoriamo quasi in tutta Lombardia: phone 02 91912946
    rispondi al commento
    • Arch.caiazzo
      Arch.caiazzo Karim
      Lunedì 4 Febbraio 2013, alle ore 07:57
      Per Karim: Buongiorno, La ringrazio per la segnalazione. Saluti
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Mattoni autobloccanti in cls che potrebbero interessarti
Trattamenti per pavimenti autobloccanti

Trattamenti per pavimenti autobloccanti

Pulizia e manutenzione - I pavimenti autobloccanti costituiscono una buona soluzione per chi vuole rivestire in maniera semplice e funzionale gli spazi esterni, ecco alcuni trattamenti.
Cura delle pavimentazioni in massello

Cura delle pavimentazioni in massello

Progettazione - Come mantenere efficienti nel tempo le pavimentazioni in massello di cemento.
Come posare le betonelle

Come posare le betonelle

Fai da te Muratura - La realizzazione di una pavimentazione con betonelle permette di creare rivestimenti stabili in modo semplice e rapido, lasciando la possibilità di una facile rimozione.

Pavimenti non solo in pietra per Esterni

Ristrutturazione - Ci sono diverse soluzioni per le pavimentazioni per esterni, non solo la pietra naturale, sono alla portata di tutte le tasche e accontentano tutti i gusti.

Pavimentazione con autobloccanti

Fai da te Muratura - Si definiscono usualmente autobloccanti i blocchetti variamente sagomati di calcestruzzo, che vengono posati in esterno per la copertura di vialetti, cortili ecc.

Masselli autobloccanti

Progettazione - Un'alternativa tra le pavimentazioni esterne.

Linoleum moderno

Progettazione - La nuova lavorazione del linoleum a servizio dei progettisti.

Pavimenti e rivestimenti stampati

Pavimenti e rivestimenti - Il calcestruzzo stampato è una soluzione intelligente e pratica per le superfici come pavimenti e rivestimenti, che assumono forme diverse e resistenti all'esterno.

Recupero pavimentazioni antiche

Ristrutturazione - Le pavimentazioni antiche delle nostre abitazioni possono essere preservate anche attraverso il recupero del materiale poi preparato per una nuova predisposizione.
REGISTRATI COME UTENTE
295.529 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Porfido del trentino
    Porfido del trentino...
    10.00
  • Ciottoli di pietra bianca Marino di Roma
    Ciottoli di pietra bianca marino...
    10.00
  • Vasca pietra antica Alessandria
    Vasca pietra antica alessandria...
    780.00
  • Masselli autobloccanti e pavimentazioni, Marino di Roma
    Masselli autobloccanti e...
    40.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.