Materiali Cambiamento di Fase (PCM)

NEWS DI Progettazione27 Giugno 2012 ore 11:37
Applicazione dei PCM, i materiali a cambiamento di fase, in grado di sfruttare le capacità termoregolatrici per ottenere benessere ottimale e risparmio energetico.
pcm , materiali cambiamento di fase , materiale , bioedilizia

Risparmio energetico



La sempre più diffusa cultura del risparmio energetico ha fatto sì che si diffondessero, anche in Italia, nuove tecnologie per l'edilizia e il mondo delle costruzioni. Numerose sono anche le direttive europee che mirano al contenimento energetico degli edifici, e che si occupano di dare indicazioni sui valori e le modalità costruttive di involucri e relativi impianti.

Tra le tecnologie a disposizione riguardanti la regolazione dell'inerzia termica e il miglioramento delle condizioni estive degli involucri, ci sono i PCM.

Phase Changing Material



I PCM, ovvero i Materiali a Cambiamento di Fase, Phase changing material, sono dei materiali, che a differenza dei classici utilizzati in edilizia, sono in grado di assorbire energia termica e di restituirla nel tempo all'esterno, senza che venga innalzata la loro temperatura.

I PCM, in definitiva, sono degli accumulatori di calore che, sfruttando il fenomeno fisico della transizione di fase, riescono ad assorbire i flussi energetici termici latenti e ad immagazzinare molta energia, mantenendo costante la propria temperatura, restituendo calore all'esterno, non appena la temperatura esterna si abbassa.

Nascita e sviluppi PCM



Inizialmente sviluppati dalla Nasa, per applicazioni su tute e strumentazioni, i PCM da qualche tempo sono allo studio per sfruttarne le potenzialità termoregolatrici, anche nell'ambito dell'architettura ecosostenibile e nella bioedilizia. I principali risultati si sono avuti con applicazioni su pannelli di cartongesso, sistemi di facciata in vetro e isolanti, ma anche con impianti, come quello di riscaldamento o di raffrescamento per il periodo estivo. La loro capacità termoregolante, consente di ottenere benefici in termini di climatizzazione ambientale interna, con riduzione dei picchi di calore e di conseguenza, anche un buon risparmio energetico.

Funzionamento PCM



Ma come funzionano i PCM? Questa tipologia di materiali è in grado di accumulare energia termica, per rompere i propri legami chimici e liquefarsi, passando da uno stato all'altro. Quando però la temperatura scende sotto il valore del punto di fusione, i PCM risolidificano, e nel contempo cedono l'energia termica accumulata, rilasciando calore.

A differenza dei classici materiali edili, come pietrame e mattoni, i PCM non dipendono dallo spessore: la conservazione e il rilascio termico, infatti, in questo caso, sono ottimali anche con massa minima.

I PCM più diffusi e con migliori qualità termoregolanti sono le soluzioni saline e la cera di paraffina. Entrambe le tipologie di materiali, infatti, hanno parametri simili a quelli di benessere interno di un manufatto, nonché anche qualità ecologiche ed economiche, oltre alla reperibilità.

Le applicazioni più comuni nelle pareti sono con capsule con diametro di 2-20 μm, inserite all'interno di pannelli trasparenti in polimetilmetacrilato, molto resistenti anche con spessori ridottissimi. Ciò consente, come con altre applicazioni simili, di ottenere ottimi risultati in fatto di temperatura, ma anche nel contempo recuperi volumetrici notevoli. La limitazione dell'aumento di temperatura, infatti, durante il periodo estivo, non avviene solo con corpi schermanti, ma si basa anche sull'azione di non surriscaldamento dei materiali stessi.

Pro e contro PCM



Anche se sono in via di sviluppo, i PCM hanno anche alcuni limiti. Innanzitutto i materiali come la paraffina sono infiammabili, e le quantità consentite per le applicazioni sono ridotte per ovvi motivi.

Inoltre, in alcuni periodi, ovvero quelli troppo caldi e protratti nel tempo, non sempre il rilascio termico durante l'abbassamento notturno di temperatura, avviene totalmente. Ciò significa che l'accumulo non avviene più in modo ottimale e spesso l'uso dei PCM deve essere accompagnato da sistemi per il raffrescamento notturno o scambiatori di calore per l'eccesso di energia termica.

Sperimentazioni PCM



Le sperimentazioni con i PCM sono molto diffuse e si stanno studiando delle varianti, ecologiche, per sostituire anche i metodi non solo di raffrescamento, ma anche di riscaldamento degli edifici e di immagazzinamento dell'energia.
Oggi i PCM più sperimentati nel mondo dell'edilizia sono compositi organici paraffinici e idrocarburi, ottenuti dalla raffinazione del petrolio o per polimerizzazione, insieme ai sali idrati.

Negli Stati Uniti, a Seattle, invece, si è iniziato ad utilizzare un biogel nell'intercapedine delle mura di un College, ottenendo l'effetto classico di 25 cm di cemento, utilizzando poco più di un cm di spessore. Inoltre, in Cina è allo studio un nuovo PCM tutto biologico, ottenuto dallo sfruttamento delle qualità del burro di yak, combinato ad altri oli vegetali. Il composto era già utilizzato, avvolto nella plastica, dai pastori del luogo, per tenersi caldi durante le trasferte.

riproduzione riservata
Articolo: Materiali Cambiamento di Fase (PCM)
Valutazione: 5.42 / 6 basato su 12 voti.

Materiali Cambiamento di Fase (PCM): Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Materiali Cambiamento di Fase (PCM) che potrebbero interessarti
Piano Sicurezza e Coordinamento

Piano Sicurezza e Coordinamento

Leggi e Normative Tecniche - Il Piano di Sicurezza e Coordinamento è un documento obbligatorio quando in un cantiere intervengono almeno due imprese, anche se non contemporaneamente.
Nuovo iter per il Catasto

Nuovo iter per il Catasto

Catasto - Avviata una fase sperimentale per la nuova procedura di iscrizione in Catasto di immobili di nuova costruzione.
Convegno sul biodegradabile

Convegno sul biodegradabile

Arredamento - Il principale obiettivo dell?uomo del ventunesimo secolo è quello di ridurre l?inquinamento, necessità non più procrastinabile.Di questa evidenza

Cemento ed Impianti

Progettazione - La realizzazione di impianti in presenza di opere in cemento può essere effettuata in maniera semplice con una serie di predisposizioni in fase di cantiere.

Edilizia Sostenibile

Progettazione - Gli effetti legati alle variazioni delle condizioni climatiche, non hanno sensibilizzato solo l'opinione pubblica, ma anche tutti i comparti produttivi e tra questi anche l'attivita' edilizia.

Apre la mostra Giovani Architetti Grattano il Cielo

Arredamento - Dal 29 maggio è aperta la mostra Giovani Architetti Grattano il Cielo, nata da un concorso indetto da Casabella in collaborazione con Cersaie

Cemento ecosostenibile

Progettazione - Arrivano dalla Gran Bretagna il cemento che assorbe l'anidride carbonica e dagli Stati Uniti quello prodotto dal riso.

Saxa grès: il sampietrino ecologico che utilizza le ceneri dei rifiuti

Pavimenti e rivestimenti - Appena presentata al Cersaie da Saxa Gres la versione ecologica e sostenibile del sampietrino in basalto, realizzato con l'impiego delle ceneri dei rifiuti urbani

Software per risparmio energetico

Impianti - Google prepara il lancio sul web di un software open source per monitorare i consumi energetici.
REGISTRATI COME UTENTE
295.403 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Serramenti risparmio energetico
    Serramenti risparmio energetico...
    220.00
  • Dipinto italiano paesaggio notturno olio su tela
    Dipinto italiano paesaggio...
    595.00
  • Dipinto italiano firmato paesaggio marino notturno
    Dipinto italiano firmato paesaggio...
    595.00
  • Serramenti pvc
    Serramenti pvc...
    210.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Weber
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.