Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Malva Sylvestris e le sue proprietà

NEWS Piante04 Dicembre 2012 ore 01:10
La Malva è un'erbacea diffusa in natura e facile da coltivare in vaso per bordure in giardino, la quale risulta apprezzata anche per le sue proprietà emollienti.
malva , erbacee , piante alimurgiche , erboristeria

Malva SylvestrisLa Malva sylvestris, appartenente alla famiglia delle Malvaceae è una pianta molto diffusa che è anche particolarmente apprezzata in campo erboristico.

I suoi fiori viola spuntano spesso nei prati e nelle radure della zone boschive.

La Malva è una pianta a portamento cespuglioso, che in condizioni normali raggiunge i 70 cm di altezza, con steli alla base semi legnosi e man mano ricoperti da una leggera peluria.

Il nome malva deriverebbe dal termine latino mollire, ovvero capace di ammorbidire.

Anche se le sue proprietà erano note anche ai greci che invece la chiamavano malachè, rendere morbido.

La malva è molto apprezzata come pianta ornamentale anche se la sua notorietà è prevalentemente dovuta alle sue virtù medicinali.

Normalmente rimane una pianta pluriennale, se il clima non è troppo rigido durante l'inverno.

Se, infatti, la temperatura e la collocazione le garantiscono un clima temperato e caldo, questa pianta, originaria di Europa e Asia centrale prospera per diversi anni in condizione di terreno fertile anche se, in natura, riesce a sopravvivere anche in suoli poveri e ghiaiosi.


Malva SylvestrisIn natura la moltiplicazione e propagazione della malva avviene principalmente per seme; tuttavia, per esigenze di coltivazione, si può procedere anche alla divisione dei cespi e, più difficilmente, utilizzando il metodo per talea.

Questa deve essere effettuata il primavera, sistemando rametti da 10 cm in un mix di torba e sabbia pulita di fiume.

Per la messa a dimora delle piantine di malva, è importante preparare il terreno con stallatico maturo e predisporre una buca di dimensioni circa doppie rispetto all'apparato radicale della pianta.

Sul fronte idrico la Malva è una pianta di poche pretese ma, per uno sviluppo ottimale, occorre mantenere il suolo umido. In generale quindi la pianta aumenta il suo fabbisogno d'acqua in estate, mentre durante le altre stagioni le piogge le forniscono, di regola, un quantitativo più che sufficiente.

Chiaramente questo vale per le piante in piena terra, mentre per le piante in vaso, la procedura di annaffiatura deve essere ripetuta con cadenze diverse e regolari, ovvero, in media, una volta alla settimana.

Malva SylvestrisNelle annaffiature può essere utile diluire un fertilizzante per fornire il giusto supporto alle piantine di Malva, specialmente durante il periodo della fioritura.

Su questo versante, regala grosse soddisfazioni con fioriture intense e profumate che durano per tutta l'estate.

I fiori, che spuntano alla base delle foglie, sono di colore viola - rosa e man mano presentano striature più scure.

Al termine della fioritura meglio rimuovere i fiori secchi ed è altrettanto utile una sarchiatura ogni trimestre, in modo da ripulire le piante dagli infestanti e tenere il terreno nelle migliori condizioni.
Le piantine di malva sono interamente commestibili; la raccolta delle foglie avviene via via che queste crescono, ma possono anche essere essiccate e sminuzzate in sacchetti.

Sul fronte culinario, possono essere utilizzate in cucina come aromatizzanti per risotti e minestre.

Le virtù medicinali della malva sono note da secoli ed è stata considerata per anni il rimedio per tutti i mali.

In realtà sono famose le sue virtù analgesiche e lassative utili per curare stitichezza e nevralgie dentali.
In infuso può essere utile anche per curare patologie dell'apparato respiratorio, come tosse o raffreddore.

riproduzione riservata
Articolo: Malva Sylvestris
Valutazione: 4.67 / 6 basato su 3 voti.

Malva Sylvestris: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
308.106 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidatebook
  • Weber
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Rigenal p polvere gr 100
    Rigenal p polvere gr 100...
    6.05
  • Acimax valagro ml 500
    Acimax valagro ml 500...
    9.88
  • Multiplanter attrezzo piantatore per bulbi e piante
    Multiplanter attrezzo piantatore...
    33.67
  • Agrumax concime liquido ml 500
    Agrumax concime liquido ml 500...
    9.57
Notizie che trattano Malva Sylvestris che potrebbero interessarti


Piante alimurgiche

Giardino - Piante spontanee, perenni e non, conosciute fin dall'antichità, da raccogliere autonomamente nei campi e da utilizzare in cucina per riscoprire sapori di un tempo.

Malva reale

Piante - La malva reale è una pianta mediterranea che ben si presta a giardini marini e sottoposti al salmastro, regalando intense fioriture durante tutta l'estate.

Erbacee estive decorative

Giardino - Erbacee insolite, colorate e facilmente coltivabili, per un angolo di giardino luminoso e sempre fiorito in estate.

Achillea, effetto prato

Giardino - Per una bordura o un'aiuola ad effetto naturale, l' Achillea è l'erbacea giusta: non necessita di molte cure e può dare molte soddisfazioni.

Giardino perenne

Giardinaggio - Il giardino perenne, grazie alla lunga vita delle piante che lo arricchiscono, garantisce per tutto l'anno uno spazio verde rigoglioso e ricco di colore.

Bordo misto all'inglese

Giardinaggio - Il bordo all'inglese in giardino è una tecnica colturale perfetta per chi non ama le forme troppo definite e un mix di specie e varietà differenti durante l'anno.

Nasturzio - Tropeolo

Piante - Piante perenni, appariscenti, colorate e molto semplici da coltivare come il nasturzio.

Ajuga, l'erba di San Lorenzo per l'ombra

Giardino - L'Ajuga consente di ricoprire velocemente con il suo fogliame sempreverde e i fiorellini a cono, anche gli angoli più ostici e impervi dei nostri giardini.

Peperomia tetraphylla

Giardino - Quando la vedo non resisto, quelle foglie cicciotelle mi fanno venire una irresistibile voglia di toccarle, di passarci le mani e di giocherellarci, un