Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Malte di ripristino per calcestruzzo, geomalta e malta tixotropica

Per ristrutturare e ripristinare la compatezza di strutture realizzate e rifinite con il calcestruzzo, oggi esistono delle malte di ripristino specifiche tixotropiche.
- NEWS Materiali edili

Ripristino del patrimonio esistente con geomalte


superfici ammalorate, malta di ripristinoIntervenire sul patrimonio esistente è sempre complicato.

Richiede innanzitutto un'analisi attenta dell'edificio e anche dei materiali sul quale andremo ad agire.

Questo perché nel corso del tempo tecniche e modalità di lavorazione si sono evolute, ma non sempre i componenti dei prodotti che si utilizzano sono idonei e possono efficacemente lavorare insieme.

Questo accade non solo con manufatti storici, ma anche con edifici neanche troppo datati, realizzati ad esempio utilizzando già del calcestruzzo armato.

malta di ripristino superficiIn alcune tipologie costruttive, certi tipi di lavorazioni ed aggiunte come i balconi e i cordoli, con il passare del tempo possono deteriorarsi soprattutto alle estremità, qualora queste siano soggette alle intemperie e sottoposte a costante azione di vento, pioggia e agenti atmosferici.

L'umidità infatti, spesso provoca la formazione della ruggine sulle strutture interne in ferro, che a loro volta, vanno ad intervenire sulla malta e i materiali stessi che ricoprono e costituiscono la finitura superficiale.

A questo proposito il ripristino e la ristrutturazione di queste parti di fabbricato non va eseguita semplicemente agendo sulla ruggine e sul riposizionamento di materiale, ma anche sulla scelta del prodotto giusto, che non vada nel giro di poco a subire la stessa sorte.

Ecco allora l'importanza di utilizzare delle malte di ripristino, che vadano a rinsaldare il tutto, previa comunque un'attenta analisi della causa della formazione della ruggine e un adeguato spazzolamento delle strutture a vista, al fine di eliminarne le tracce.


Malta tixotropica o Geomalta



Una malta molto utile in questi casi di intervento su strutture esterne è la malta tixotropica.

La tixotropia è una particolare caratteristica di alcuni materiali che fa sì che questi si comportino come alcuni gel che sotto azione meccanica fluidificano più velocemente, tornando al loro stato originario, una volta finita la causa del perturbamento.

La malta tixotropica in commercio utilizzata per le operazioni di ripristino è fondamentalmente costituita da premiscelati a base di cemento mischiati con inerti e additivi specifici, che permette con la sua composizione di controllare il ritiro.
Una volta aggiunta dell'acqua, infatti, si ottiene proprio un prodotto tixotropico, che funge da collante e ha un potere adesivo altissimo sul calcestruzzo, ma anche sul ferro e sul mattone, dove è durevole e non comporta spostamenti ulteriori in seguito.


malta di ripristino, calcestruzzoCiò significa che non si ottengono fessurazioni con il passare del tempo e che le strutture ricoperte sono protette.

Una di queste malte di ripristino è quella proposta da SIKA che in realtà ha un'intera gamma a disposizione a seconda delle esigenze.

In particolare vi segnalo la malta di ripristino Sika MonoTop Dynamic, che è una malta di riparazione, premiscelata e a cui sono stati aggiunti dei polimeri specifici, per aumentare la capacità tixotropica contro il ritiro, che invece è del tutto controllato.

All'interno della composizione sono presenti anche dei polimeri sintetici e dei fumi di silice, molto indicati per evitare gli effetti indesiderati di ritiro.


Geomalta monolitica minerale per il ripristino


Un altro prodotto interessante nel campo delle malte di ripristino è GeoLite, il primo prodotto monolitico per il ripristino del calcestruzzo.

Questa malta è minerale e ecompatibile ed è in grado grazie alla sua composizione di rasare, ripristinare e proteggere in un unico gesto, la superficie di calcestruzzo in questione, trasformando il tutto in una struttura con la compattezza di una roccia minerale.

GeoLite è un prodotto che ben si adatta a interventi di bioarchitettura e ripristino ecocompatibile di strutture esistenti.
È ottenuto con miscele di natura allumino siliatica, perfette per avere un prodotto ecologico e naturale.

La geomalta di Kerakoll, azienda leader nel settore del Green Building, è ottenuta con un gelegante che permette di ridurre notevolmente l'utilizzo di alti dosaggi di cemento Portland e di prodotti petrolchimici, non ecologici e dannosi per l'ambiente.

La salubrità del prodotto poi è garantita anche dallo stesso risultato finale, ovvero una struttura monolitica geominerale, del tutto simile alla roccia naturale, ottenuta per cristallizzazione e indurimento del prodotto.


Dove rivolgersi


Per avere maggiori informazioni sulle classiche malte di ripristino, potete visitare il sito del marchio Sika, oppure per la geomalta minerale, il sito di Kerakoll, dove troverete anche indicazioni sulle modalità di posa e di utilizzo.

riproduzione riservata
Articolo: Malta di ripristino per calcestruzzo
Valutazione: 4.15 / 6 basato su 48 voti.

Malta di ripristino per calcestruzzo: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
332.734 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Malta di ripristino per calcestruzzo che potrebbero interessarti


Com'è fatta e come si applica la malta fibrorinforzata

Restauro edile - La malta fibronizzata è una soluzione veloce e resistenti. I suoi utilizzi in edilizia sono molteplici dal risanamento di parti degradate, al semplice rivestimento.

Ripristinare il frontalino del balcone migliorando l'estetica

Facciate e pareti - I frontalini dei balconi vanno ripristinati se ammalorati non solo per migliorare l'estetica del prospetto ma anche per ovviare a una serie di problematiche.

Come si compongono e come miscelare malta e cemento

Materiali edili - Malta e cemento sono i prodotti più utilizzati in edilizia, ne esistono diverse tipologie a seconda della composizione e dell'uso: ecco qualche indicazione in più.

Preparare malte di calce e cemento rapido

Fai da te Muratura - Per piccoli interventi di muratura in casa, può essere necessario ricorrere alla preparazione della malta, variando le caratteristiche a seconda dell'uso.

Collanti per piastrelle e materiali per sottofondi

Progettazione - Il settore edilizio che riguarda la posa di piastrelle e di massetti sottopavimenti, si compone di prodotti in grado di soddisfare varie esigenze applicative.

Mare e Cemento Armato

Restauro edile - Il cemento armato è uno dei materiali maggiormente sensibili all'aggressione di agenti marini quali la salsedine, l'azione eolica, la forte evaporazione e l'erosione.

Malte fai da te

Fai da te Muratura - Gli impasti di inerti e leganti (le cosiddette malte) sono di vario tipo in funzione dei componenti e delle loro proporzioni. Ecco come vanno preparate in modo opportuno.

Rinzaffo

Facciate e pareti - La finitura di una parete è costituita da più strati di intonaco. Il primo tra questi è anche il più grossolano e si chiama rinzaffo, noto anche come abbozzo.

La fase del rinzaffo nell'intonacatura

Restauro edile - La fase di preparazione del supporto di una parete da intonacare, denominata rinzaffo, è importante per consentire una maggiore presa al successivo strato di rasante