Lavori nell'orto di ottobre

NEWS DI Orto e terrazzo07 Ottobre 2014 ore 09:21
Ad ottobre molte piante iniziano il loro ciclo terminale, i colori dell'orto sono meno vivaci e le giornate più fredde, ma anche questo mese richiede un certo lavoro.
orto , semina , raccolto

Quali sono i lavori da fare nell'orto ad ottobre?


Ad ottobre molte piante iniziano il loro ciclo terminale di vita, i colori dell' orto sono meno vivaci e le giornate cominciano a diventare più fredde.
Ma anche questo mese richiede un certo lavoro nell'orto, in quanto si raccolgono gli ultimi ortaggi di alcune specie e si seminano quelli più resistenti al freddo, prima dell'arrivo dell'inverno.

Quindi sarà necessario preparare il terreno per le nuove semine e il semenzaio per le piante che ne necessitano, oltre che raccogliere le erbe aromatiche da essiccare.

funghi ad ottobreInoltre, in questo periodo, si può andare anche per boschi a raccogliere castagne e funghi. Questi ultimi, è opportuno sempre sottoporli ad un esame dell'Asl competente prima di consumarli, per evitare rischi.

Tra i lavori da fare nell'orto nel mese di ottobre non bisogna dimenticarsi di procurarsi il concime organico da utilizzare per le piantumazioni, valutare la necessità di irrigare ancora nelle zone a clima più caldo e procurarsi del tessuto non tessuto per proteggere le colture in quelle più fredde.

Ma un intervento importante è quello di rimuovere con una vanga tutti i detriti vegetali presenti, residuo delle colture estive, compresi gli apparati radicali, oltre che le infestanti.
Per eliminare questi residui si può procedere in vari modi:
- si possono bruciare dopo averli essiccati, ma seguendo le opportune cautele;
- si possono mettere in una compostiera, ma solo se non attaccati da parassiti e marciume;
- se sono vegetali marci si interrano in una buca, si coprono di calce e poi ancora di terra.

Se il terreno è infestato, bisognerà agire con degli antiparassitari, ricordandosi che ne esistono anche di naturali, come il macerato di ortica. Si prepara mettendo a mollo nell'acqua per 5 giorni le foglie di circa 50 piantine di ortica. Poi si fa macerare, si filtra e si spruzza sulle piantine. Questo preparato non uccide i parassiti ma li allontana soltanto, per cui va usato più volte, preferibilmente di sera, per evitare di bruciare le piantine nelle ore più calde.

Una volta pulito il terreno, si può quindi procedere ad una nuova concimazione e preparazione.
Si può anche iniziare a vangare in profondità, ma senza sminuzzare eccessivamente le zolle, visto che saranno gli agenti atmosferici a lavorare il terreno.


Semina di ottobre


Le specie che si possono seminare questo mese sono: barbabietola, bieta, carote, cavolo verza, cime di rapa, fave, finocchi, indivia, lattuga, lattughino, piselli, prezzemolo, radicchio, ravanelli, rucola, scarola, spinaci, valerianella.
Naturalmente bisogna considerare che non tutte le specie crescono in tutti gli ambienti e si avranno differenze a seconda del clima e della latitudine.

Per seminare specie come rucola, valerianella, spinaci, lattuga e lattughino, nelle zone più soggette a freddo è opportuno provvedere ad allestire un semenzaio.
Per realizzarlo si possono usare contenitori facilmente forabili nella parte inferiore, come vasetti per lo yogurt o contenitori delle uova. In essi vanno riposti pochi semi per volta, per poi trapiantare al momento opportuno le piantine più resistenti che saranno germogliate.

Nelle zona a clima rigido si possono anche utilizzare i tunnel freddi, che in questo periodo vanno montati avendo cura di verificare prima che tutti i materiali (teli, archi e tiranti), siano integri ed in buone condizioni e, nel caso, provvedere a riparazioni o sostituzioni.

In questo mese possono anche essere trapiantati aglio, cipolle, bieta a coste, cavolo cappuccio, cavolo broccolo, cavolfiori, cicoria, cime di rapa, lattughe, lattughini e finocchi.
Aglio e cipolle vanno trapiantati a 8-10 cm di profondità e con la punta rivolta verso l'alto.

Tra le erbe aromatiche si possono mettere a dimora erba cipollina, menta, origano, alloro e borragine.


Raccolto di ottobre


Ottobre è ancora tempo di raccolta per piante come il basilico, non ancora avviate a conclusione del loro ciclo vegetativo annuale.

vendemmia ad ottobreSi possono raccogliere inoltre rucola, lattuga, lattughino, spinaci, prezzemolo e rosmarino e pomodori e peperoni nelle zone più calde.

Per quanto riguarda la frutta, ad ottobre si raccolgono mele e pere ed è tempo di vendemmia e di raccolta delle olive.
Chi ha una piccola vigna deve occuparsi quindi della raccolta dell'uva, avendo cura di non danneggiarla. In genere si segue il calendario lunare in base al quale il raccolto deve avvenire negli ultimi 3 giorni della luna calante.
Successivamente bisognerà occuparsi della fermentazione del mosto, per poi passare alla lavorazione del vino, con l'imbottigliamento e la conservazione del vino.

riproduzione riservata
Articolo: Lavori nell'orto di ottobre
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 6 voti.

Lavori nell'orto di ottobre: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Lavori nell'orto di ottobre che potrebbero interessarti
Lavori nell'orto di febbraio

Lavori nell'orto di febbraio

Orto e terrazzo - Il mese di febbraio, per i lavori dell'orto, con le temperature che diventano più miti, è caratterizzato dalla preparazione della semina dell'imminente primavera.
Aprile nell'orto

Aprile nell'orto

Giardino - Aprile è il mese della ripresa delle attività dell'orto, con i primi trapianti, le semine a scalare e la preparazione idonea del terreno di coltura.
Lezioni di Orto

Lezioni di Orto

Giardino - Avere a disposizione anche pochi metri quadrati di terreno è già sufficiente per poter concretizzare il sogno di molti: realizzare un orto in casa.Infatti

Orto a settembre

Orto e terrazzo - L'influenza delle fasi lunari sulle colture settembrine, cosa seminare e cosa raccogliere, costruire un semenzaio fai da te: ecco qualche dritta per un orto perfetto.

Lavori nell'orto di Luglio

Orto e terrazzo - Tra i lavori da fare nell'orto nel mese di luglio, molta attenzione bisogna prestare alle annaffiature, da praticare nelle ore più fresche della giornata.

Lavori nell'orto di Maggio

Orto e terrazzo - I lavori da fare nell'orto del mese di maggio comprendono, tra l'altro, la semina e il trapianto di diverse specie di ortaggi, frutta ed erbe aromatiche.

Lavori nell'orto di Gennaio

Orto e terrazzo - A gennaio le attività nell'orto sono condizionate dall'andamento climatico del mese, per cui è il periodo ideale per pianificare i lavori dei mesi successivi.

Ravanello: ortaggio rapido e saporito

Giardino - Il ravanello è un ortaggio precoce, con crescita rapida e grande varietà di sapori, a seconda delle varietà prescelte, primaverili o tardive

Lavori nell'orto di novembre

Orto e terrazzo - Il mese di novembre è ancora in grado di garantire un buon raccolto, sia a chi coltiva un orticello vero e proprio, che a chi possiede un piccolo orto da balcone.
REGISTRATI COME UTENTE
295.785 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Orto frutta piu' concime kg 5
    Orto frutta piu' concime kg 5...
    11.44
  • Compo bio terriccio per orto e semina
    Compo bio terriccio per orto e...
    8.53
  • Multiplanter attrezzo piantatore per bulbi e piante
    Multiplanter attrezzo piantatore...
    33.67
  • Contenitore per l'orto in terrazzo terracotta verdemax
    Contenitore per l'orto in terrazzo...
    89.98
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidacasa.com
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Kone
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.