Lagurus Ovatus, coda di lepre

NEWS DI Giardino03 Febbraio 2013 ore 01:14
Chiamato anche Bunnytail, il lagurus Ovatus è un'erbacea annuale dalla fioritura curiosa a piumino molto decorativa e utilizzata anche nel floral design.
coltivazione , fioritura , fiore , floral design

Conosciuto anche come coda di lepre o piumino, il Lagurus Ovatus è una pianta erbacea molto appariscente, di tipo annuale, ideale per composizioni in vaso o angoli di giardino un po' spogli.

Il nome deriva dal greco e letteralmente significa appunto coda di lepre, proprio come ricordano i fiori a pannocchia, che spuntano sugli steli sottili e leggeri.

Questa sua particolarità fa sì che il lagurus ovatus, appartenente alla famiglia delle Poaceae, venga molto usato anche nel floral design per composizioni sia di fiori freschi che di fiori secchi.

Le foglie del Lagurus Ovatus sono lunghe e lanceolate, di un bel verde chiaro. I fiori, invece, sistemati come detto a pannocchia, sembrano delle spighe di piccole dimensioni, che al tatto però appaiono morbide.

La pianta è molto facile da coltivare. Tra l'altro permette di decorare il giardino per quasi tutti i 12 mesi, senza grossi sforzi.
Sul fronte terreno, il lagurus Ovatus cresce bene su terreni aridi e poveri, anche sabbiosi. Perciò è ideale per quelle parti di giardino che proprio per la composizione del suolo, non trovano mai pace.

È un'erbacea abbastanza resistente alla siccità anche se preferisce una certa regolarità nelle innaffiature che verrà premiata con una fioritura rigogliosa e compatta, degna di un morbido cuscino.

I fiori, possono anche rimanere a lungo sulla pianta, da maggio a settembre; seccando potranno lo stesso decorare il giardino durante l'estate e anche con l'arrivo dei primi freddi. Altrimenti, un altro modo per utilizzarli, è quelli di raccoglierli e farli seccare a testa in giù in luogo riparato e arieggiato.

Così facendo potranno essere utilizzati per composizioni floreali domestiche di fiori secchi, anche quando la stagione non permette più di avere fioriture fresche.
Per quanto riguarda la coltivazione, il Lagurus Ovatus, detto anche Cottontail, raggiunge anche i 50 cm di altezza, se posizionato in un luogo soleggiato o con almeno numerose ore di Sole durante l'arco della giornata.

Qualora non vogliate lasciarle nel terreno durante l'inverno, e coltivare il Piumino come una specie annuale, si possono estirpare le varie piantine, conservando però i semini per l'anno successivo.

La semina di questa graminacea va effettuata subito dopo l'estate. I semi vanno sistemati in un semenzaio a letto caldo, o anche dei piccoli vasi, riempiti però con della composta per semi specifica.

Se il clima è mite durante l'inverno, potete sistemare il tutto anche all'aperto, purchà© in un luogo riparato dai venti e dove possa prendere un po ‘di Sole durante la giornata. Una volta germogliate le piantine, possono essere rinvasate in contenitori via via più grandi, fin quando non verranno messe definitivamente a dimora, durante il mese di aprile.

Se sistemate in terra, le piantine devono essere un po' distanziate, ma senza esagerare. Lo sviluppo infatti è tubolare e non esageratamente ampio ai lati. Questo può far nascere il rischio di avere invece che un cuscino morbido, un angolo un po' spoglio e sparuto.

Se invece volete procedere in questo periodo alla semina, le operazioni sono simili, anche se, in clima mite, i semi possono essere già posizionati a dimora. Fioriranno con l'arrivo del mese di maggio e per tutta l'estate.

Perchà© la crescita sia regolare e la pianta abbia un buon sviluppo, è bene concimare un po' il terreno aggiungendo dello stallatico, con l'arrivo della primavera, nel primo caso, e dell'estate, nel secondo.

Le innaffiature, come detto devono essere regolari ma non eccessive. Non necessitano di quantità enormi. Le piantine di Lagurus Ovatus vanno bagnate solo quando il substrato è davvero asciutto.

Per quanto riguarda i parassiti, il Piumino soffre cocciniglia e afidi, meglio procedere con trattamenti insetticidi, o naturali, anche di tipo preventivo.

I semi di Lagurus Ovatus possono essere facilmente acquistati online, su Semilandia o ancora su Macrolibrarsi, a pochi euro.

riproduzione riservata
Articolo: Lagurus Ovatus, coda di lepre
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Lagurus Ovatus, coda di lepre: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Lagurus Ovatus, coda di lepre che potrebbero interessarti
Belladonna, velenosa e utile

Belladonna, velenosa e utile

Giardino - Conosciuta fin dall'antichità per le proprietà velenose anche gravi, la belladonna è una pianta caratterizzata da bacche nere e una fioritura abbondante.
Gerbera in terra e in vaso

Gerbera in terra e in vaso

Piante - Ottima per i bouquet estivi anche da sposa, la gerbera è una pianta rustica di facile coltivazione sia in piena terra che in vaso, da tenere in clima mite e riparato.
Camelia invernale

Camelia invernale

Giardino - La Camelia Sasanqua è la specie ideale per avere un angolo del giardino o del balcone, fiorito e scenografico anche in pieno inverno e con temperature molto rigide.

Coltivazione Eliantemo

Piante - L'eliantemo è un fiore molto indicato per i giardini di tipo mediterraneo, con poca richiesta d'acqua e fioriture molto scenografiche e copiose per tutta l'estate.

Phlox Paniculata

Giardino - Una varietà decidua con fioritura profumata e molto scenografica, ideale per riempire di colore in estate i nostri balconi.

Aquilegie, teste di drago

Giardino - Per fioriture abbondanti e spettacolari, senza troppa fatica, le Aquilegie sono l'ideale in bordure e in gruppi spontanei in giardino.

Philadelphus, il fiore dell'angelo

Piante - Il philadelphus coronarius è una pianta spontanea che arriva dalla tradizione, caratterizzato da un profumo intenso e da una scenografica fioritura bianca.

Cappero: Capparis spinosa

Giardino - Apprezzato nella cucina mediterranea come ingrediente particolarmente saporito, il cappero ha anche fiori vistosi e un portamento ricadente.

Coltivazione dell'Acacia

Piante - L'acacia è una pianta molto diffusa e antica, famosa per la bellezza dei suoi fiori e della conformazione che assume l'albero e la chioma con il passare del tempo.
REGISTRATI COME UTENTE
295.488 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Pavimentazione a coda di pavone, Marino di Roma
    Pavimentazione a coda di pavone,...
    70.00
  • One idrosolubile gr 800
    One idrosolubile gr 800...
    9.36
  • Pavimenti pavè
    Pavimenti pavè...
    30.00
  • Tagete alta doppia in miscuglio
    Tagete alta doppia in miscuglio...
    2.09
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.