archiviato

La luce al Salone del Mobile 2011

NEWS DI Architettura04 Maggio 2011 ore 12:54
L'illuminazione è stata la vera protagonista in fiera non solo nei padiglioni di Euroluce: un modo per dare ulteriore lustro ai prodotti esposti e, simbolicamente, uscire dal buio della crisi.

Spazio alla luce


Per dimostrare quanto oggi l'illuminazione sia un abile concentrato di design, arte e tecnologia mirata al risparmio energetico.
Per illuminare le novità di prodotto di qualsiasi tipologia, valorizzandole con forza nei diversi stStand di Kartelland.

E, infine, per dire simbolicamente addio alla crisi uscendo dal buio degli ultimi anni.

Così, fra i padiglioni della cinquantesima edizione del Salone Internazionale del mobile, si è respirata un'aria diversa alla fiera Milano Rho.

Che sa inevitabilmente di ripresa e di rinascita.

Nonostante ciò le aziende non hanno voluto esagerare con allestimenti particolarmente stupefacenti o sfarzosi.

Ma per valorizzare le loro creazioni si sono affidate alla luce per comunicare ai visitatori un cauto ottimismo per il futuro.

Pareva di essere a New York, esattamente al centro di Times Square, visitando lo stand di Kartell quest'anno intitolato Kartell Design Icons.
Una tempesta di luci e colori accoglievano i visitatori in uno spazio dal forte impatto scenografico.



Un pavimento di legno di abete grezzo ospitava 11 diverse pedane tematiche, ognuna di essere arricchita da una grata di metallo su cui compariva l'insegna luminosa a esplicitare il gruppo di prodotti: da Kartell - The Design Icons since 1949, con i best seller e le icone di stile del brand, come la Louis Ghost, a Ghost Goods, per valorizzare le trasparenze che hanno resi celebri i prodotti Kartell, fino a We Love Red, le proposte nel colore simbolo del brand.

Alice di EdraNuove collezioni, un nuovo capitolo della storia.
È il caso di Edra, che da qualche anno dedica un tema particolare all'allestimento del salone del mobile come fosse un film a puntate.

Se nel 2010 avevamo visto le orde di Attila, raccontate con l'esposizione Barbarians, ora la nuova collezione ci porta in un luogo magico, sospeso nel tempo.
E questo nuovo episodio si intitola Edra in Wonderland.

Anche qui la luce è protagonista soprattutto nelle originali creature illuminate create da Jacopo Foggini.
Alice in particolare è realizzata in filo plastico traslucido, e si caratterizza per le forme organiche e colori brillanti che vanno dal giallo limone al verde petrolio, fino al rosa fucsia.

Questo filo di policarbonato si arrotola, si sfilaccia, si interseca disegnando questa poltroncina dall'aria tremula e provvisoria, eppure davvero solida. Sotto di essa, una luce affinché Alice si illumini da dentro.

Kartell ed Edra sono solo due esempi di marchi non specializzati nell'illuminazione, che però hanno voluto inserire la luce come elemento di valorizzazione dei prodotti.
Che dire allora di quello che si poteva ammirare ad Euroluce?

Qui ovviamente le aziende hanno dato il meglio di sè proponendo lampadari, appliqués, faretti, lampade di ogni tipologia e grandezza.
Perché sia chiaro: ormai la luce è un elemento imprescindibile dell'arredamento.

Mille Bolle di SlampLo sa bene Slamp, un marchio che negli ultimi anni è stato protagonista di uno straordinario sviluppo. Dal 2008 – spiega il presidente di Slamp Roberto Ziliani - le nostre Collezioni si rifanno alla natura: abbiamo tratto ispirazione dagli elementi che la compongono, dall'acqua, dal fuoco, dall'aria, e osservando l'interazione che essi generano con la luce.

Con questo lancio proseguiamo il percorso di ricerca e di osservazione del mondo naturale, introducendo anche il legno come completamento ai nostri materiali tecnologici. L'obiettivo è generare emozioni attraverso la purezza formale e la luce in coerenza con i nostri valori.

Di fatto viste dal vivo alcune ultime creazioni, come Faretto di Nigel Coates o Mille Bolle di Adriano Rachele, lasciano davvero senza parole per l'originalità e gli straordinari giochi di luce creati.

Sinar di SwarovskiE che dire dello stand Swarovski?
Perché ora il celebre marchio specializzato in oggetti e gioielli realizzati con i cristalli propone anche tre nuove collezioni diverse di luminarie.

Si chiamano Swarovski Lighting Centerpieces, Swarovski Luminaires and Lighting Systems e Swarovski Crystal Palace.
E vedere come lo spazio viene illuminato e riempito da questi oggetti (basta vedere il modello Sinar) che ottimizzano l'armonia naturale tra luce e cristallo è qualcosa di unico.

Come unica è la proposta Casinò Royale della collezione Swarovski Crystal Palace dedicata agli hotel.
Si tratta di una creazione glamour dalle lucenti e ultra moderne catene in Jet e Crystal Golden Teak che attraversano forme rettilinee super lucide in nero e oro.

Porta la firma di Lenny Kravitz, fondatore del Kravitz Design Studio.

Perché ora pure le rock star diventano designer. E sono pure dannatamente brave.

Per informazioni:
www.slamp.it

riproduzione riservata
Articolo: La luce al Salone del Mobile 2011
Valutazione: 3.50 / 6 basato su 2 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

La luce al Salone del Mobile 2011: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano La luce al Salone del Mobile 2011 che potrebbero interessarti
Salone Internazionale del Mobile 2007

Salone Internazionale del Mobile 2007

Si è aperta ieri a Milano, nel quartiere fieristico di Rho-Pero progettato dal grande architetto Massimiliano Fuksas, l'edizione 2007 del Salone Internazionale.
Design casa e nuove tecnologie: a Milano torna il Salone del Mobile

Design casa e nuove tecnologie: a Milano torna il Salone del Mobile

Alle porte la manifestazione sulla casa più importante d'europa: ritorna il Salone Internazionale del Mobile, a Milano, con eventi collaterali e il Fuorisalone.
Fiere 2011: i compleanni imperdibili

Fiere 2011: i compleanni imperdibili

Il 2011 pare già un anno da non dimenticare per il mondo del design e dell'arredamento fieristico, eventi imperdibili che combaciano con anniversari importanti.
Made Expo 2009

Made Expo 2009

Un fiera attuale capace di assolvere in pieno sia la componente commerciale che quella promozionale.
A Milano, Artigiano in Fiera sancisce l'inizio dello shopping natalizio

A Milano, Artigiano in Fiera sancisce l'inizio dello shopping natalizio

Dal 2 al 10 dicembre a Milano ritorna Artigiano in Fiera, l'appuntamento con le creazioni handmade per la casa che dà inizio alle spese per le feste di Natale.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.343 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Tunnel solare VELUX
    Tunnel solare velux...
    408.70
  • Tapparella elettrica e solare VELUX INTEGRA
    Tapparella elettrica e solare...
    435.54
  • Tenda oscurante a rullo VELUX
    Tenda oscurante a rullo velux...
    85.00
  • Tenda alla veneziana VELUX
    Tenda alla veneziana velux...
    95.16
  • Imbiancatura appartamenti , antonio liso
    Imbiancatura appartamenti ,...
    5.00
  • Pompa berthoud elyte 8 pro a precompressione
    Pompa berthoud elyte 8 pro a...
    73.44
  • Zanzariera scenica laterale
    Zanzariera scenica laterale...
    109.00
  • Pensilina newentry 100
    Pensilina newentry 100...
    462.52
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.