La camelia

NEWS DI Giardino07 Novembre 2008 ore 10:15
I fiori sono semplici e sbocciano in autunno ma la fioritura avviene dalla primavera all'autunno a seconda della specie.
fiori

Camelia rossaSi racconta che, la grande Dea che Splende nei Cieli, Amaterasu (divinità da cui discendono tutte le cose) nella religione shintoista, sia considerata la madre di tutti gli imperatori del paese del Sole e viveva nella bellissima isola di Honshu (isola principale), la più grande del Giappone.

Migliaia di anni fa in questo luogo, secondo una leggenda, si celebrò il matrimonio del principe indisciplinato Susanoo dio della tempesta (fratello di Amaterasu) e della principessa Inada.

Il dio audace, sfrenato e impulsivo era la personificazione del male, devastava la terraferma con le tempeste ed oscurava il cielo per ribellione.

Al suo matrimonio, i giapponesi dicono che una camelia (rosa del Giappone) si illuminò di una luce accecante divenendo il simbolo dell'amore eterno.

Proprio lì, successivamente, sboLe cameliecciò la camelia santa dall'amore passionale di un capitano verso una donna dell'isola. Si racconta che una fanciulla innamorata di un capitano, gli chiese come prova d'amore di portargli dal suo paese il seme della camelia.

Passarono due anni ed ella non credendo più in quell'amore si getto dal pontile del porto annegando.
Il capitano, giunto troppo tardi, sparse i semi del fiore tanto desiderato sulla sua tomba e con il passare del tempo crebbe proprio in quel luogo un bellissimo bosco di camelie profumate che la gente, iniziò a chiamare le camelie sante perché si credeva che lo spirito della donna vagasse tra i boschi a guardia dei suoi fiori.

Questa leggenda dette al fiore ancora un'altra qualità, quella dell'immortalità!


Alexander Dumas contribuì più di tutti a creare magia intorno a questo fiore scrivendo, a Parigi nel 1848, la signora delle camelie.

La storia narra di Margherita Gautier, una giovane cortigiana, malata di tubercolosi che tra deliri ed un amore struggente con Armando Duval, era solita portare una camelia sul vestito per indicare ai suoi amanti la disponibilità ad amare: se il fiore era bianco, ciò significava che era disponibile, se era rosso, significava che era indisposta.

Un libro scandaloso per l'epoca in cui fu scritto, ma che portò questo fiore ai massimi livelli di conoscenza, essendo simbolo di una bellissima storia d'amore che continua ad affascinare e a suscitare sensazioni, emozioni con la stessa forza di un tempo.

Da allora, infatti, il fiore della Camelia iniziò ad essere usato come ornamento di scollature ed orli degli abiti delle signore, preferito soprattutto su tailleur di Madame Chanel.

Se volessimo far germogliare questo bellissimo fiore delicato e raffinato nei nostri giardini e nelle nostre case, dovremmo rispettare alcune regole affinchè esso cresca in modo adeguato.

Dall'aspetto così severo ed elegante, non teme il freddo e può sopportare temperature anche molto rigide, basta proteggere con un tessuto i boccioli già formati per ripararli dal gelo e gli arbusti più sensibili.

Va necessariamente posizionato in luogo abbastanza luminoso e semi ombreggiato ed esposto direttamente ai raggi solari soltanto durante le ore più fresche dalla giornata.

Le esigenze della Camelia sono modeste che ognuno di noi può essere in grado di soddisfarle.

Innanzitutto va utilizzato un terreno soffice, profondo, ricco di humus, completamente privo di calcare, leggermente acido (pH5,5-6), poroso e ben drenato.

Il terriccio della camelia deve essere sempre umido, ma mai inzuppato quindi essa necessita di innaffiature regolari, d'estate e d'inverno, con acqua non troppo calcarea.

I fiori sono semplici e sbocciano in autunno ma la fioritura avviene dalla primavera all'autunno a seconda della specie.


La potatura, qualora sia necessaria, deve essere effettuata subito dopo la fioritura e mai in autunno.

Queste sono piccole regole da eseguire affinchè sbocci questo gioiello naturale che, come detto prima, necessità di piccole cure.

Questo raffinato fiore importato dal prete gesuita George Kamel (da cui derivò effettivamente il nome) durante un viaggio con le navi della Compagnia delle Indie dal Giappone nel 1792 sarà il protagonista di una bella manifestazione nel varesotto.

Sabato 8 e domenica 9 novembre 2008, dalle ore 10 alle 18, la splendida Villa Della Porta Bozzolo, a Casalzuigno (Varese), ospiterà la prima edizione de Le Giornate delle Bacche e delle Camelie invernali, manifestazione promossa dal FAI - Fondo per l'Ambiente Italiano e dedicata a tutti coloro che anche in inverno non vogliono rinunciare alla bellezza di uno dei fiori più amati e raffinati: la camelia.


arch. Monica Pezzella

riproduzione riservata
Articolo: La camelia
Valutazione: 1.00 / 6 basato su 1 voti.

La camelia: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano La camelia che potrebbero interessarti
Arredare la casa con i fiori

Arredare la casa con i fiori

Complementi d'arredo - Vorreste rendere la casa più colorata e vivace, dando un tocco di novità alle stanze senza rivoluzionare l'arredamento? Arredatela con i fiori, per renderla unica.
Floreality Show

Floreality Show

Giardino - Sta per partire Floravventura, un vero e proprio Giro d?Italia alla scoperta del mondo dei fiori e delle piante in compagnia dei più famosi floral designer.FlorAvventura
Come curare i  fiori in casa

Come curare i fiori in casa

Giardinaggio - Per mantenere la bellezza del giardino occorre pazienza e rispetto per i fiori, scegliendo la modalità di selezione, raccolta e il momento giusto per farlo.

Fiori secchi

Decorazioni - Avete dei fiori da essiccare ma non sapete come fare? Ecco quali sono i principali metodi di essiccazione casalinga ed un paio di idee semplici da realizzare.

Giglio, fiore elegante

Giardino - Valorizzato nel tempo dall'araldica, il giglio è un fiore leggero ed elegante, caratterizzato da fioriture appariscenti e fragranze intense.

Maggiore comfort in casa con piante ornamentali

Piante - La piacevolezza e bellezza delle piante ornamentali contribuisce spesso a rendere più vivibile e confortevole la vita casalinga donandole colore e vivacità

Fiori secchi e pout pourry fai da te

Decorazioni - Un bel modo per riutilizzare i fiori di stagione è certamente quello di farli seccare a regola d'arte, per composizioni floreali o per un pout pourry fai da te.

Rose Botaniche

Giardino - Tra le piante da fiore coltivate nei nostri giardini, senza dubbio le rose sono tra le più apprezzate per la varietà dei colori e le forme dei loro fiori.

Come realizzare composizioni di fiori freschi e secchi

Decorazioni - Le composizioni di fiori contribuiscono a portare una nota di freschezza, profumo e colore alla casa e costituiscono esse stesse un valido complemento d'arredo.
Discussioni Correlate nel Forum Lavorincasa
Img bartoli
Salve,cosa dice il codice civile in merito all'acqua dell'innaffiatura fiori che cade nell'altrui proprietà?Difatti, abbiamo una terrazza che fa da tetto all'appartamento a...
bartoli 20 Maggio 2014 ore 19:27 2
REGISTRATI COME UTENTE
295.655 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Fiori antizanzare in miscuglio
    Fiori antizanzare in miscuglio...
    2.20
  • Spugna per fiori 22 x 10 x
    Spugna per fiori 22 x 10 x...
    1.83
  • Dipinto spagnolo firmato "natura morta con fiori"
    Dipinto spagnolo firmato "...
    750.00
  • Vaso moderno in vetro colorato
    Vaso moderno in vetro colorato...
    160.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Faidacasa.com
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.