• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Nulla l'ipoteca se il contribuente non ha ricevuto un preavviso

Se l'Ente di Riscossione non avvisa il contribuente, l'iscrizione dell'ipoteca sull'immobile comunque effettuata, deve ritenersi non valida. Spieghiamo meglio.
Pubblicato il

Quando non è valida l'iscrizione ipotecaria


In mancanza di preavviso del contribuente in merito all'iscrizione dell'ipoteca da parte dell'Ente di Riscossione, la stessa dovrà ritenersi nulla.
È quanto sostenuto dalla Commissione tributaria Regionale della Toscana che, il 2 luglio scorso, si è pronunciata a favore di un contribuente, ribadendo un principio giuridico già affermato. Il ricorrente aveva lamentato l'avvenuta iscrizione ipotecaria sulla propria abitazione, a sua insaputa, da parte dell'Ente di Riscossione.
I giudici gli danno ragione, riconoscendo l'obbligo del Fisco creditore a comunicare al debitore, mediante lettera raccomandata, la propria intenzione di procedere all'iscrizione dell'ipoteca.

Il contribuente deve avere infatti a disposizione un tempo di 30 giorni per poter dare risposta all'istanza, ad essa opponendosi, oppure effettuando il pagamento di quanto richiesto.

Ipoteca nulla
Il caso esaminato vedeva coinvolta una contribuente alla quale perveniva cartella di pagamento per un ingente somma di denaro.
In base all'articolo 77 del D.p.r 60.2/1973 il creditore deve comunicare al debitore la volontà di ipotecare l'immobile affinché quest'ultimo possa impiegare il tempo a disposizione per definire una strategia difensiva.

L'omessa attivazione del contraddittorio, in contrasto con la suddetta norma, determina la nullità dell'iscrizione ipotecaria, per violazione del diritto alla partecipazione del procedimento oggetto di garanzia da parte della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea.
Il rispetto di una sequenza procedimentale di atti, incluse le notificazioni, è essenziale per rendere effettivo ed efficace l'esercizio del diritto di difesa da parte del contribuente destinatario.

La mancata notifica di un atto presupposto costituisce un vizio procedurale che come tale determina la nullità dell'atto consequenziale notificato.
Analoga posizione è stata assunta di recente dalla Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 3784/2018 che si è espressa sull'argomento.


riproduzione riservata
Ipoteca nulla in assenza di preavviso al contribuente
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 2 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img chiara1057
Buon pomeriggio spero di essere nella sezione giusta ecco la domanda: quanto costa la cancellazione di una ipoteca legale di 48.500 accesa 10 anni fa per la vendita della...
chiara1057 24 Agosto 2023 ore 20:10 2
Img mavelar
Vorrei prendere un mutuo ipotecando la casa di mio padre dove il comune ha diritto di superficie.Si può fare?Grazie...
mavelar 31 Maggio 2019 ore 20:31 1
Img angelcr
Salve, vorrei sapere se una casa con l'ipoteca si può demolire e ricostruire/ristrutturare. La casa è vecchia, ha più o meno 50 anni.
angelcr 26 Luglio 2017 ore 09:59 1
Img 4simona4
Buongiorno a tutti,vi scrivo in quanto sono prossima all'acquisto della prima casa, come vendita tra privati.A breve dovrei firmare un compromesso di vendita.Avevo intenzione di...
4simona4 12 Dicembre 2016 ore 19:12 2
Img zooalex
La presente per porvi un quesito:Nel caso di acquisto di immobile su cui grava ipoteca del Banco di Sicilia S.p.A. poiché già acquistato con mutuo fondiario nel 2006...
zooalex 04 Aprile 2014 ore 12:26 1