Installazione e Collaudo Fotovoltaico

NEWS DI Impianti28 Maggio 2012 ore 11:28
Le condizioni standard per i pannelli solari fotovoltaici sono una intensità luminosa di 1000 W/mq e una temperatura della cella di 25°C anche per il collaudo.

Verifiche di installazione dei moduli fotovoltaici


Le condizioni standard di riferimento per i pannelli solari fotovoltaici considerano una intensità luminosa di 1000 W/m2, uno spettro AM 1.5 e una temperatura della cella di 25°C. Gli effetti dell'atmosfera nel fenomeno di irradiazione solare, sono considerati definendo la massa d'aria unitaria AM1 (Air Mass One), che rappresenta lo spessore di atmosfera standard attraversato in direzione perpendicolare alla superficie terrestre e misurato al livello del mare.

Essa è funzione anche dell'angolo di elevazione solare, definito tra la linea del sole e il piano orizzontale. Air Mass fuori dall'atmosfera è AM = 0, mentre con un angolo di elevazione solare pari a 90° AM = 1.

Le seguenti considerazioni completano le prescrizioni per l'installazione di pannelli solari fotovoltaici: non deve essere mai utilizzata la scatola di giunzione o i cavi elettrici per sollevare il generico modulo. Non si deve salire sul modulo o rimanere in piedi su di esso.

Occorre fare attenzione a non far cadere il modulo e non lasciare che alcun oggetto cada su di esso, ne siano appoggiati oggetti pesanti sul modulo per evitarne la rottura del vetro protettivo. Anche un trasporto e un'installazione non corretti possono causare la rottura del modulo.

Circa gli inverter, occorre ricordare che essi funzionano con tensioni continue elevate e l'allacciamento dell'inverter alla rete elettrica deve essere effettuato da personale specializzato ed autorizzato dal gestore della rete. Naturalmente, i moduli fotovoltaici, eventualmente organizzati in più stringhe, devono essere esposti a sud alle latitudini dell'emisfero nord e a nord alle latitudini dell'emisfero sud. Generalmente un progetto redatto da un professionista abilitatao fornisce dettagliate indicazioni sull'angolo di inclinazione in base al quale installare l'impianto.

Tra le verifiche più semplci che possiamo fare in fase di installazione ci sono quelle relative all'ombreggiamento e alla presenza di sostanze pericolose o infiammabili. I moduli fotovoltaici non devono essere ombreggiati, a nessuna ora del giorno ed in nessun punto della loro superficie. Inoltre, i moduli non devono essere utilizzati accanto ad apparecchi che possono generare gas infiammabili o in luoghi dove i gas possono essere raccolti o depositati.

Identificazione e caratteristiche dei moduli fotovoltaici

Ogni modulo è identificato in maniera univoca da un codice ed inoltte è dotato di una targa con i suoi dati caratteristici. Generalmente essa è posta sulla parte posteriore del modulo e contiene le seguenti informazioni: la descrizione del prodotto e le sue caratteristiche elettriche.

Tra queste ultime il valore di corrente ed il valore del voltaggio, disponibili attraverso i suoi cavi. I valori di tensione a circuito aperto (quando tra i suoi cavi non è collegato nulla) e di corrente in corto circuito (quando i suoi cavi sono collegati tra loro) Questi valori sono tutti misurati in condizioni standard di verifica. Altri dati tipici dei moduli sono il peso, e le dimensioni.

Collaudo dei moduli fotovoltaici

Generalmente, la casa produttrice fornisce anche le possibili configurazioni di collegamenti elelttrici, realizzabili con i moduli.

In ogni caso, prima della connessione alla rete elettrica l'impianto fotovoltaico deve essere testato o collaudato in tutte le sue parti, da un personale tecnico abilitato a fare ciò.

Il collaudo dell'impianto fotovoltaico, consiste sostanzialmente nel controllare tutti i cavi di collegamento per assicurarsi che il circuito non sia aperto o che non ci siano problemi di connessione, controllare il voltaggio di circuito aperto di ciascun modulo, controllare la tensione di circuito aperto di ciascuna serie utilizzando. I valori misurati devono corrispondere alla somma della tensione di circuito aperto di ogni singolo modulo, controllare la corrente di cortocircuito di ogni eventuale circuito della serie.

Le misurazioni vengono effettuate con strumentazione la cui scala o la corrente massima indicata devono superare di 1,25 volte la corrente di cortocircuito indicata per i moduli della serie.

I moduli devono essere coperti con del materiale opaco per scollegare i cavi, quindi rimuovere il materiale opaco dal modulo che deve essere controllato e misurare il voltaggio di circuito aperto dai suoi terminali.

Le verifiche di collaudo devono essere effettuate a lavori completati, la ditta installatrice dovrà emettere una dichiarazione che attesti l'esito delle verifiche e la data in cui sono state effettuate.

riproduzione riservata
Articolo: Installazione e Collaudo Fotovoltaico
Valutazione: 5.20 / 6 basato su 5 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Installazione e Collaudo Fotovoltaico: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Installazione e Collaudo Fotovoltaico che potrebbero interessarti
Definizioni Quarto Conto Energia, Parte 2

Definizioni Quarto Conto Energia, Parte 2

Nell'articolo 3 del D.M. 05.05.2011 e' definita la terminologia di riferimento per gli impianti fotovoltaici: potenziamenti, connessioni, GSE.
Pannelli fotovoltaici e vincolo paesaggistico: i chiarimenti del Tar

Pannelli fotovoltaici e vincolo paesaggistico: i chiarimenti del Tar

I pannelli fotovoltaici, fonti di energia rinnovabile, non sono soggetti a vincoli paesaggistici. Lo ha dichiarato il Tar della Lombardia con una recente sentenza...
Come proteggere l'impianto fotovoltaico

Come proteggere l'impianto fotovoltaico

Quello fotovoltaico è un impianto elettrico che richiede dispositivi di protezione da sovratensioni, corto circuiti, contatti diretti, indiretti e altro ancora.
Gallo Fotovoltaico

Gallo Fotovoltaico

Il Gallo Fotovoltaico e' un dispositivo messo a punto dal Politecnico di Milano per valutare il modulo fotovoltaico piu' adatto ad un luogo.
Verifica Pressione Impianto Gas

Verifica Pressione Impianto Gas

In assenza di modifiche ad un impianto gas o di problemi funzionali particolari, la verifica di tenuta di pressione deve essere effettuata ogni dieci anni.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.379 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Collaudo piscina, verifica perdite
    Collaudo piscina, verifica perdite...
    660.00
  • Collaudo tenuta tubazioni Venezia
    Collaudo tenuta tubazioni venezia...
    275.00
  • Caravan box base
    Caravan box base...
    3260.00
  • Dual box mobile
    Dual box mobile...
    2640.00
  • Controsoffitto classico s1
    Controsoffitto classico s1...
    3.50
  • Tenda occhioli art88512
    Tenda occhioli art88512...
    74.00
  • Blindy sbarra anti
    Blindy sbarra anti...
    46.00
  • Credenza provenzale in legno scolpito
    Credenza provenzale in legno...
    1100.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Kone
  • Weber
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.