Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Incendiato rapidamente il grattacielo di Milano: la facciata era in Alucobond?

Due giorni fa c'è stato un terribile e rapido incendio all’edificio residenziale di via Antonini a Milano. La facciata era forse costituita da Alucobond.
- Isolamento termico

Incendio all'edificio della Torre residenziale di via Antonini a Milano


Nella periferia sud della città di Milano, due giorni fa si è verificato un incendio alla Torre residenziale di via Antonini.
La facciata di tale edificio, si dice, realizzata in ALUCOBOND, un materiale di rivestimento di facciata per eccellenza, ideale sia per grandi progetti di edilizia commerciale e pubblica, sia per piccoli progetti di edilizia residenziale.

L'ALUCOBOND è sostanzialmente un pannello composito, realizzato secondo il principio di un sandwich, costituito da due lamiere esterne di alluminio con un nucleo di sostanze ignifughe.
È spesso definito un super materiale in quanto possiede ottime proprietà, come la planarità e l'eccellente duttilità, ovvero, la capacità di deformarsi plasticamente sotto carico prima di giungere a rottura.

Incendio grattacielo in via Antonini a Milano
ALUCOBOND è una lastra leggera, resistente, planare e con caratteristiche di isolamento acustico.
È di facile lavorazione e permette di realizzare qualunque curvatura, mentre la speciale verniciatura in PVDF lo rende resistente sia agli agenti atmosferici sia ai raggi UV.

Il materiale può essere segato, smussato e piegato con attrezzi comuni e l'applicazione alla sotto costruzione può essere chiodata, avvitata oppure, nella versione a cassetta, agganciata. I pannelli compositi in alluminio sono inoltre disponibili nell'esecuzione difficilmente infiammabile e non combustibile per soddisfare i criteri della normativa antincendio vigente.
In materia di sicurezza, le lastre ALUCOBOND sono classificate B-s1-d0 al fuoco e possono essere fornite in versione A2, ovvero in versione non infiammabile.

L'incendio, probabilmente partito dal quindicesimo piano dell'edificio, si è rapidamente propagato a tutto l'edificio a causa dell'effetto camino, generato per lo spazio esistente tra la struttura in cemento armato e la copertura in metallo.

Questo spazio ha dato vita a una sorta di intercapedine di alcuni centimetri in cui l'aria all'interno ha contribuito ad affrettare la propagazione delle fiamme. Infatti, in poco tempo, le fiamme hanno velocemente colpito la struttura esterna e l'intero edificio.

riproduzione riservata
Articolo: Incendio grattacielo, facciata in alucobond
Valutazione: 5.78 / 6 basato su 9 voti.

Incendio grattacielo, facciata in alucobond: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
Notizie che trattano Incendio grattacielo, facciata in alucobond che potrebbero interessarti

Stairscraper, il grattacielo orizzontale

Architettura - Progettato da due italiani architetti Alessandra Faticanti e Roberto Ferlito per la città di New York, Stairscraper è il primo grattacielo orizzonatale per amanti del pollice verde.

Grattacielo origami

Architettura - Ispirato nelle forme all'arte dell'origami, il nuovo grattacielo progettato dal gruppo danese BIG, consente una riduzione del consumo energetico del 60%.

Sky City

Architettura - Il record del Burj Khalifa è destinato ad essere battuto: con 838 metri, il grattacielo cinese Sky City guadagnerà il primato di edificio più alto del mondo.


La torre girevole di Fisher

Progettazione - Grattacieli ecologici: autosufficienza energetica.

Apre la mostra Giovani Architetti Grattano il Cielo

Arredamento - Dal 29 maggio è aperta la mostra Giovani Architetti Grattano il Cielo, nata da un concorso indetto da Casabella in collaborazione con Cersaie

Il grattacielo più bello del mondo

Architettura - Il Bosco Verticale dell'architetto Boeri si è aggiudicato il prestigioso International Highrise Award 2014, che mette a confronto edifici alti almeno 100 metri.

Le ceramiche di Francesco De Maio alla mostra su Gio Ponti

Architettura - Alla mostra retrospettiva al MAXXI dedicata a Gio Ponti, sarà presentata la riedizione della maiolica Via Dezza con la quale Francesco De Maio pavimentò casa Ponti

Ristrutturazione ecologica di un grattacielo

Ristrutturazione - L'Empire State Building, uno dei simboli della Grande Mela, sara' sottoposto ad una ristrutturazione nel segno dell'ecosostenibilita'.

Foresta verticale a Milano

Progettazione - Un ambizioso progetto dell'architetto Stefano Boeri, ricoprira' di vegetazione due torri di Porta Nuova.