Tasse sulla casa 2015: la mini guida su IMU, TASI, TARI

NEWS DI Fisco casa24 Gennaio 2015 ore 12:12
Scartata l'ipotesi di introdurre la tassa unica sulla casa, la local tax, anche nel 2015 i contribuenti dovranno fare i conti con Imu, Tasi e Tari, nate con la IUC.
tasse , tasi , tari

IMU, TASI, TARI: le tasse sulla casa


tasse casaAnno nuovo, tasse sulla casa vecchie: anche nel 2015 i contribuenti avranno a che fare con IMU, TASI e TARI, introdotte dalla IUC, l'Imposta Unica Comunale.

Se da una parte viene momentaneamente accantonata l'ipotesi della tassa unica, la local tax, dall'altra la Legge di Stabilità 2015, la n. 190 del 2014, ha bloccato l'aumento previsto fino al 6 per mille dell'aliquota TASI e IMU .

Per evitare confusione, facciamo chiarezza in merito alle tasse sugli immobili che troveremo nel 2015.


IMU: gli immobili soggetti all'imposta e quelli esclusi


L'IMU, l'Imposta Municipale propria, è l'imposta nata con il decreto Salva Italia (D.L. 201/11 convertito in legge n. 214/2011) in sostituzione della vecchia ICI. Sono tenuti al pagamento i proprietari di immobili situati nel territorio nazionale ma con delle particolarità.

Come per l'anno scorso, anche per il 2015, l'IMU è dovuta solo sugli immobili adibiti a abitazione principale rientranti nelle categorie catastali A1 (abitazione di tipo signorile), A8 (ville) e A9 (castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici).

Sono esclusi dal pagamento i proprietari di immobili adibiti ad abitazione principale classificati nelle categorie catastali:
• A/2 (abitazioni di tipo civile);
• A/3 (abitazioni di tipo economico);
• A/4 (abitazioni di tipo popolare);
• A/5 (abitazioni di tipo ultrapopolare);
• A/6 (abitazioni di tipo rurale);
• A/7 (abitazioni in villini).


TASI: chi paga nel 2015


La TASI, destinata a finanziare i servizi indivisibili comunali, introdotta anch'essa con la IUC, anche per il 2015 è dovuta da:
- proprieTARI di immobili
- detentori di immobili (gli inquilini di immobili concessi in locazione).

A differenza dell'IMU, la TASI è dovuta a prescindere dalla classificazione catastale dell'immobile, quindi sull'abitazione principale di qualsiasi categoria, sia di lusso che non. Sono soggetti passivi anche coloro che occupano o detengono, a qualsiasi titolo l'immobile, quindi gli inquilini di case date in locazione.

A stabilire la quota di TASI a carico dei conduttori è il Comune che può variare la percentuale tra il 10 e il 30%.


Calcolo IMU e TASI: le regole


Le regole per calcolare l'IMU e la TASI sono identiche: si individua la base imponibile che è data dal valore della rendita catastale, rivalutata al 5 per cento e moltiplicata per dei coefficienti previsti per legge.

-160 per fabbricati nelle categorie catastali A (tranne A/10), C/2, C/6 e C/7 (abitazioni e pertinenze),
-140 per fabbricati delle categorie catastali B, C/3, C/4 e C/5 (uffici pubblici, magazzini, laboratori),
- 80 per le categorie A/10 e D/5 (uffici, studi professionali, banche),
-60 per il gruppo catastale D (opifici, alberghi, fabbricati con funzioni produttive connesse all'agricoltura) ad eccezione della categoria D/5,
-55 per la categoria catastale C/1 (negozi).
Al valore ottenuto si applicano le aliquote decise sia per l'IMU che per la TASI dai singoli Comuni con le proprie delibere.

Quest'anno, per quanto riguarda la TASI, la legge n. 147/2013 prevede che i Comuni devono rendere disponibili ai contribuenti dei modelli di pagamento preventivamente compilati su loro richiesta, provvedendo anche all'invio.


TARI anche nel 2015: chi paga


Oltre all'IMU e alla TASI, nel 2015 i contribuenti dovranno fare i conti ancora con la nuova tassa sui rifiuti, sempre introdotta dalla IUC: la TARI. Sono obbligati a pagarla i soggetti passivi che occupano locali e aree scoperte, a qualsiasi titolo utilizzate, situate nel Comune.


Nel caso di multiproprietà del medesimo immobile, la responsabilità è attribuita al soggetto che gestisce i servizi comuni, fermo restando il suo diritto a richiedere il rimborso dell'importo versato, in misura percentuale, ad ogni effettivo detentore dell'immobile.


Imposta Municipale Propria Secondaria: l'IMUS

tasse casa 2Nella giungla delle tasse che si è formata nel corso degli anni, si ricorda anche l'introduzione da parte dei Comuni dell'IMUS, l'Imposta Municipale Propria Secondaria che dovrà assorbire:

- TOSAP: la tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche;
- COSAP: il canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche;
- ICPDPA: l'imposta comunale sulla pubblicità e i diritti sulle pubbliche affissioni;
- CIMP: il canone per l'autorizzazione all'installazione dei mezzi pubblicitari.


Come ha previsto il Dipartimento delle Finanze, con la risoluzione n. 1/DF del 12 gennaio 2015, i Comuni potranno introdurre l'IMUS, solo dopo l'emanazione del regolamento governativo previsto dal D.Lgs. n. 23/2011, con cui si detterà la disciplina generale.

Ad oggi questo regolamento ancora non c'è ma ciò non comporta, come precisano le Finanze, l'automatica abolizione dei tributi e dei canoni che l'IMUS è chiamata a sostituire che continueranno ad essere dovuti anche per quest'anno.

riproduzione riservata
Articolo: IMU, TASI, TARI: mini guida alle tasse sulla casa 2015
Valutazione: 3.86 / 6 basato su 125 voti.

IMU, TASI, TARI: mini guida alle tasse sulla casa 2015: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Rossifranco
    Rossifranco
    Martedì 18 Agosto 2015, alle ore 15:31
    Nella riforma delle tasse indicata dal Governo Renzi è stata presa in esame la possibilità di rivedere la norma che può godere dell'agevolazione come abitazione principale: nell'ipotesi di due appartamenti contigui sullo stesso pianerottolo uno di proprietà della moglie e l'altro del marito ed entrambi utilizzati come un'unica abitazione principale, solo uno dei due beneficerà dell'esenzione prima casa?
    FRANCO ROSSI
    rispondi al commento
  • Elylo
    Elylo
    Martedì 28 Aprile 2015, alle ore 12:46
    Buongiorno, purtroppo temo che dovrò pagare le tasse sulla seconda casa per 4 mesi, in quanto ho acquistato casa a marzo 2015 e sto facendo dei lavori di ristrutturazione che si protrarranno fino a Luglio. Successivamente sarò in grado di trasferire la residenza. Mi potete confermare?Grazie
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano IMU, TASI, TARI: mini guida alle tasse sulla casa 2015 che potrebbero interessarti
Pagamento della TARI per i proprietari di una seconda casa

Pagamento della TARI per i proprietari di una seconda casa

Fisco casa - Se siamo proprietari di una seconda casa ma questa non è abitata nemmeno da terzi, è ugualmente necessario il pagamento della TARI, la tassa sui rifiuti urbani?
Quali sono le scadenze per Imu e Tasi 2018?

Quali sono le scadenze per Imu e Tasi 2018?

Fisco casa - Si avvicinano gli appuntamenti con il Fisco per quanto concerne l'Imu e la Tasi 2018. Vediamo quando devono essere pagate le imposte sulla casa: acconto e saldo
Tassa rifiuti: riduzione ed esenzione Tari

Tassa rifiuti: riduzione ed esenzione Tari

Fisco casa - La Tari, la nuova tassa rifiuti nata con la IUC, che ha sostituito la Tarsu e la Tares non deve essere pagata sempre. Ecco i casi di riduzione ed esenzione.

TARI: le scadenze per il pagamento della tassa rifiuti

Fisco casa - Cambiano da comune a comune le scadenze di pagamento per la TARI del 2015, la tassa sui rifiuti che dal 1 gennaio 2014 ha sostituito TARSU, TARES, TIA1 E TIA2.

Il baratto amministrativo: ecco come non pagare IMU e TASI

Fisco casa - Introdotto dallo Sblocca Italia, il baratto amministrativo, ossia la possibilità di non pagare le tasse lavorando per il Comune, arriva per la prima volta a Invorio.

IUC, Imposta Unica Comunale

Normative - E' entrata in vigore dal primo gennaio l'Imposta Unica Comunale: vediamo quali sono le modalità di calcolo del tributo e le scadenze previste per i pagamenti.

Tasi: modello di dichiarazione unico

Fisco casa - Il modello di dichiarazione ai fini Tasi deve essere unico a livello nazionale, così come per l'IMU, secondo la risoluzione 3/DF 2015 del Dipartimento delle Finanze.

Tari maggiorata per errore: i consumatori chiedono il rimborso

Fisco casa - La Tari, tassa sui rifiuti urbani, in alcuni Comuni italiani sarebbe stata pagata addirittura il doppio a causa di un errore di calcolo della sua quota variabile

TASI: come si compila il modello F24

Fisco casa - Le istruzioni per la corretta compilazione, insieme ai codici tributo, del modello F24 per il pagamento della Tasi, il tributo comunale sui servizi indivisibili.
REGISTRATI COME UTENTE
295.479 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Pavimento in laminato ad incastro milano
    Pavimento in laminato ad incastro...
    35.00
  • Trasforma vasca in doccia firenze e toscana
    Trasforma vasca in doccia firenze...
    2300.00
  • Imbiancatura pareti al mq milano
    Imbiancatura pareti al mq milano...
    5.00
  • Porta in noce tanganica
    Porta in noce tanganica...
    180.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.