IMU e TASI: tutte le novità dal 2016

NEWS DI Fisco casa06 Novembre 2015 ore 17:00
Novità in merito alla tassazione fiscale degli immobili, IMU e TASI in primis, nel disegno di Legge sulla Stabilità in vigore dal 1 gennaio 2016. Ecco quali sono
imu casa , tasi , legge stabilità

IMU TASI 2016


La legge di Stabilità 2016, l’ex manovra finanziaria in dirittura d’arrivo, introduce una serie di novità molto importanti che riguardano la tassazione immobiliare e quindi su IMU e TASI.

Di seguito, una breve panoramica delle ultime novità che potrebbero entrare in vigore dal 1 gennaio 2016 con l’adozione definitiva del disegno di legge.


IMU 2016: ecco chi non paga l’imposta municipale propria


IMU 2016Partendo dall’ IMU , l’Imposta Municipale Propria, entrata in vigore dal 1° gennaio 2012 in sostituzione dell’ICI e dell’IRPEF dovuta sugli immobili non locati e relative addizionali regionali e comunali, questa non è dovuta sull’immobile adibito ad abitazione principale.

L’esenzione riguarda anche le pertinenze, cioè gli immobili classificati C/2, C/6, C/7 (garage, cantine, solai), limitatamente a una per ogni categoria, nonché gli alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi per le case popolari (Iacp) o dagli enti di edilizia residenziale pubblica, comunque denominati, aventi le stesse finalità degli Iacp.

Il pagamento dell’IMU è richiesto in tutti gli altri casi, ossia quando l’immobile adibito ad abitazione principale rientri nelle seguenti categorie catastali:

- A1 Abitazioni di tipo signorile

- A8 Abitazioni in ville

- A9 Castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici.

L’esenzione è confermata anche per il 2016, secondo quanto disposto dalla Legge di Stabilità in via di approvazione definitiva da parte del Parlamento.

Continueranno a pagare l’IMU sulla prima casa solo i proprietari di case signorili, ville, castelli, palazzi storici e artistici e sulla seconda casa, a prescindere dalla categoria catastale, tutti i contribuenti proprietari.
Secondo le ultime novità, inoltre, si utilizzerà per il calcolo l’aliquota fissa al 4 per mille e ci sarà la detrazione standard di 200 euro.


TASI prima casa: cancellata dal 2016 anche per gli inquilini


Per quanto invece concerne la TASI, il tributo comunale sui servizi indivisibili, come la pubblica illuminazione, la rete fognaria, il manto stradale e il verde pubblico, la Legge di Stabilità 2016 prevede che dal 1 gennaio 2016 non sarà più dovuta sull’immobile adibito ad abitazione principale.

L’esenzione dal pagamento TASI per la prima casa varrà tanto per il proprietario dell’immobile quanto per l’inquilino, visto che la TASI, a differenza dell’IMU è dovuta anche da chi vive in affitto, dovendo pagare una quota oscillante tra il 10 e il 30% a seconda di quanto previsto nell’apposita delibera dal comune di residenza.

Con l’abolizione della TASI sulla prima casa anche per i conduttori, tuttavia, è sorto il problema se a pagare la quota dell’inquilino dovrà essere dal prossimo anno il locatore.
A fugare ogni dubbio i tecnici ministeriali che nei giorni scorsi hanno sottolineato che al proprietario verrà chiesto il pagamento sempre e solo della sua quota di TASI, tra il 90% e il 70%.

Sempre in relazione al tributo comunale, inoltre, è previsto che sugli immobili non venduti delle imprese costruttrici si pagherà il tributo con l’aliquota all’1 per mille, aumentabile fino al massimo del 2,5 per mille ma solo fino a quando gli stessi immobili non saranno venduti o anche dati in locazione.

In riferimento ai tributi locali si prevede che dal 1 gennaio 2016 non potranno essere aumentati nè l’addizionale IRPEF, regionale e comunale, nè l’IMU e la TOSAP, tranne in quei comuni in dissesto che possono in alternativa decidere di aumentare i ticket sanitare i i tributi locali.


Via IMU e TASI su seconda casa in comodato uso gratuito a figli


TASI 2016L’ultima novità in ordine temporale che riguarda la tassazione sugli immobili così come ridisegna il disegno di legge di Stabilità 2016, l’ex manovra Finanziaria riguarda l’immobile seconda casa.

Come riferisce una delle relatrici del disegno di legge, Federica Chiavarioli di Area Popolare a Palazzo Madama, si starebbe valutando l’ipotesi di inserire una modifica che riguarderebbe l’esenzione dal pagamento sia di IMU che della TASI per le seconde case concesse dal proprietario in comodato d’uso gratuito ai figli o ai parenti, entro però il primo grado.

Se l’8% degli italiani ha un’abitazione in comodato d’uso gratuito da una familiare secondo gli ultimi dati ISTAT, in Senato si starebbe studiando proprio la copertura economica per permettere a questa percentuale di contribuenti italiani di non pagare nè l’IMU nè la TASI.

La disciplina attuale prevede che l’IMU si applichi anche agli immobili in comodato d'uso, mentre scatta l’esenzione solo se avviene l’assimilazione con la prima casa.
In particolare, l’agevolazione può essere riconosciuta per un solo immobile e in una delle due situazioni:

- prevedendo che l’agevolazione operi o limitatamente alla quota di rendita risultante in catasto non eccedente il valore di euro 500

- applicando l’agevolazione nel solo caso in cui il comodatario appartenga a un nucleo familiare con ISEE non superiore a 15.000 euro annui.

riproduzione riservata
Articolo: IMU e TASI 2016
Valutazione: 5.75 / 6 basato su 4 voti.

IMU e TASI 2016: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano IMU e TASI 2016 che potrebbero interessarti
Tasi 2017: scadenza e modalità di pagamento della seconda rata

Tasi 2017: scadenza e modalità di pagamento della seconda rata

Fisco casa - Si avvicina l'appuntamento annuale con le imposte sulla casa: fissata al 18 dicembre la scadenza della seconda rata della Tasi, la tassa su servizi indivisibili
TASI: come pagare in ritardo

TASI: come pagare in ritardo

Fisco casa - I contribuenti che non rispettano le scadenze previste dalla Legge per pagare la TASI, possono fruire del ravvedimento operoso e versare sanzioie ridotte e interessi.
Quali sono le scadenze per Imu e Tasi 2018?

Quali sono le scadenze per Imu e Tasi 2018?

Fisco casa - Si avvicinano gli appuntamenti con il Fisco per quanto concerne l'Imu e la Tasi 2018. Vediamo quando devono essere pagate le imposte sulla casa: acconto e saldo

Tasi: modello di dichiarazione unico

Fisco casa - Il modello di dichiarazione ai fini Tasi deve essere unico a livello nazionale, così come per l'IMU, secondo la risoluzione 3/DF 2015 del Dipartimento delle Finanze.

Acconto IMU-TASI 2015: doppia scadenza 16 giugno

Fisco casa - In scadenza il 16 giugno 2015 il termine per versare il doppio acconto sia dell'IMU che della Tasi: chi sono i soggetti obbligati, come si calcolano e come si pagano.

Affitto: guida al pagamento TASI per inquilini

Fisco casa - In vista della scadenza del 16 giugno, ecco una mini guida utile sul pagamento della TASI per soggetti che vivono in affitto, alla luce delle ultime novità 2016

TASI: come si calcola

Fisco casa - Breve guida al calcolo della Tasi, la tassa sui servizi indivisibili comunali che devono pagare sia i proprietari di casa che gli inquilini che vivono in affitto.

Ravvedimento IMU e Tasi: nuova scadenza il 16 marzo 2015

Fisco casa - La Legge di Stabilità, introducendo il ravvedimento medio, prevede la facoltà di pagare il saldo IMU e Tasi 2014 entro il 16 marzo 2015 con la sanzione ridotta al 3,33%.

Aliquote TASI 2015

Fisco casa - Prossima la scadenza per il pagamento del saldo della TASI per il 2015. Quali sono le aliquote da applicare nei vari comuni? Ecco le indicazioni per non sbagliare
REGISTRATI COME UTENTE
295.694 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Zoccoli forati giardino e casa verde oliva
    Zoccoli forati giardino e casa...
    9.46
  • Zoccoli per giardino e casa verde oliva
    Zoccoli per giardino e casa verde...
    9.46
  • Zoccoli verde oliva stocker per orto e
    Zoccoli verde oliva stocker per...
    9.46
  • Tavolo italiano di design in metallo cromato
    Tavolo italiano di design in...
    1800.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidacasa.com
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Weber
  • Faidatebook
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.