Impianto elettrico e ripartizione delle spese

NEWS DI Condominio15 Ottobre 2010 ore 12:18
Una recente sentenza, resa dal Tribunale di Bari, ci consente di affrontare il tema della messa a norma degli impianti elettrici imposta dalla legge n.
ripartizione spese , impianti , delibere nulle , antenna
Avv. Alessandro Gallucci
ImpiantoUna recente sentenza, resa dal Tribunale di Bari, ci consente di affrontare il tema della messa a norma degli impianti elettrici imposta dalla legge n. 46 del 1990 e della ripartizione dei costi ad essa relativi.Ai sensi del terzo comma dell'art. 7 della predetta legge tutti gli impianti realizzati alla data di entrata in vigore della presente legge devono essere adeguati, entro tre anni da tale data, a quanto previsto dal presente articolo.La legge, finalizzata a garantire la sicurezza degli impianti elettrici e di tutti quelli consimili individuati dall'art. 1, è stata abrogata e sostituita dal d.m. n. 37/08.Il termine di tre anni è stato prorogato in più occasioni.In sostanza per lungo periodo di tempo si è reso necessario attivarsi per mettere a norma gli impianti esistenti.A ben vedere, non esistendo dati certi, non ci sarebbe da stupirsi se qualche impianto ancora non lo fosse.L'analisi della sentenza, quindi, risulta ancor'oggi di grande attualità.Tale attività, è lapalissiano, comporta l'erogazione di spese necessarie a pagare l'impresa esecutrice dei lavori per l'opera prestata.ImpiantoChi deve contribuire?Quanto alla prima domanda la risposta è molto semplice: il costo per gli interventi di messa a norma dell'impianto devono essere sostenuti dal proprietario dell'unità immobiliare ubicata in condominio.Ciò vuol dire, ad esempio, che l'inquilino è tenuto a pagare solamente se espressamente previsto nel contratto di locazione.In questo contesto è domandarsi: in che misura il condomino dovrà contribuire?Il Tribunale di Bari, con la sentenza n. 2837 del 20 settembre 2010, fornisce una risposta chiara, precisa ed inequivocabile.Nel caso di specie la spesa per la messa a norma dell'impianto era stata ripartita in parti uguali.Un condomino, contrario a tale scelta, impugnava la deliberazione assembleare.Il magistrato chiamato a dare giustizia gli dava ragione, in quanto, a suo dire che le spese relative all'adeguamento dell'impianto elettrico alla normativa prevista dalla L. 46/90 vadano ripartite a norma del primo comma dell'art. 1123 c.c. trattandosi di spese relative alla conservazione e godimento delle parti comuni, con la conseguenza che le stesse devono essere sostenute dai singoli condomini in misura proporzionale al valore di proprietà di ciascuno. (Trib. Bari n. 2837/10).La sentenza è importante in quanto ribadisce, espressamente, che il criterio legale previsto dall'art. 1123, primo comma, c.c. è derogabile ma solo se v'è accordo tra tutti i condomini e che quindi in materia di condominio la ripartizione in parti uguali delle spese di conservazione non può assurgere a criterio legale.
riproduzione riservata
Articolo: Impianto elettrico e ripartizione delle spese
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Impianto elettrico e ripartizione delle spese: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Impianto elettrico e ripartizione delle spese che potrebbero interessarti
Modifica dei criteri di ripartizione delle spese

Modifica dei criteri di ripartizione delle spese

Nel condominio Alfa per lunghi anni, in ragion delle disposizioni contenute nel regolamento contrattuale, le spese per il riscaldamento sono state ripartite...
Antenna satellitare

Antenna satellitare

Un numero sempre maggiore di utenti usufruisce, in Italia, dei programmi trasmessi dalla tv via satellite. Per poterli ricevere è necessario dotarsi di...
Ripartizione spese tra inquilino e proprietario

Ripartizione spese tra inquilino e proprietario

Confedilizia, associazione dei proprietari, e i tre sindacati degli inquilini hanno aggiornato le tabelle di ripartizione spese tra inquilino e proprietario.
Ripartizione delle spese legali nel caso di transazione

Ripartizione delle spese legali nel caso di transazione

Un condominio decide di promuovere una causa o di resistere ad un?avversa richiesta.Si pensi, per restare agli esempi più banali, alla necessità di...
Ripartizione spese condominiali e scelta del criterio sbagliato

Ripartizione spese condominiali e scelta del criterio sbagliato

Che cosa accade se l'assemblea decidesse, erroneamente, di applicare un criterio di ripartizione delle spese errato e le tabelle fossero, anch'esse, errate?...
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.203 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Impianti cucina Roma
    Impianti cucina roma...
    1200.00
  • Impianti antifurto
    Impianti antifurto...
    800.00
  • Euroacque liquido anticorrosivo filmante impianti circuiti termici
    Euroacque liquido anticorrosivo...
    17.00
  • Impianti elettronici
    Impianti elettronici...
    54.00
  • Testina regolabile 0 350° 6-l minuto
    Testina regolabile 0 350° 6-l...
    2.93
  • Haier climatizzatore inverter 24000 btu cassetta 4
    Haier climatizzatore inverter...
    1639.00
  • Bastone tenda ferro-battuto
    Bastone tenda ferro-battuto...
    180.00
  • Microtopping Pesaro Urbino
    Microtopping pesaro urbino...
    65.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.