Impianti con tecnologie integrate

NEWS DI Impianti17 Giugno 2012 ore 00:28
I limiti imposti per l'utilizzo delle forme alternative e rinnovabili di energia vanno attentamente studiati per localizzare correttamente i nuovi impianti.

Le moderne tecnologie, e con esse gli obblighi di riduzione della spesa energetica degli edifici e di riduzione delle immissioni di sostanze inquinanti in ambiente, sono regolate da precise norme e leggi che richiedono anche specifiche competenze degli installatori. L'ultimo aggiornamento normativo, su tali temi, si è avuto il 31.5.2012 con l'entrata in vigore degli obblighi del Decreto Legge 3.3.2011 n. 28, che semplicemente promuove l'uso delle energie rinnovabili.

pannelli fotovoltaiciPrima del 31.05.2012 vi era l'obbligo di coprire solo il 50% del fabbisogno termico annuo richiesto per la produzione di acqua calda sanitaria con le energie rinnovabili. Dal 31.05.2012 si dovrà coprire il 20% del fabbisogno termico totale dell'edificio oggetto di intervento e poi, nel 2017, il 50%. Tali obblighi hanno ancor più stimolato lo studio di diverse soluzioni impiantistiche per il microclima degli edifici e la produzione di acqua calda sanitaria.

Le soluzioni impiantistiche più semplici e convenienti sono basate sull'utilizzo coordinato di almeno due fonti d'energia, impiegando caldaie, naturalmente a condensazione, e pompe di calore elettriche aria-acqua.


Geotermia e pannelli solari


L'energia geotermica è tra le più citate fonti di energia alternativa, essa tuttavia ha due grandi ostacoli dal punto di vista realizzativo: le limitazioni imposte dalle leggi che tutelano le acqua di falda e l'esigenza di avere grandi spazi per la realizzazione degli scambiatori di calore, spazi e superfici che devono essere privi di piante e devono avere un'insolazione diretta e richiedono costi non traslabili per lo sbancamento, rispetto ad impianti con altre forme di energia.

Analoghi limiti sono presenti anche per gli scambiatori e le sonde che possono essere installati a media od alta profondità nel sottosuolo.

Per antonomasia, la fonte principale di energia alternativa e rinnovabile è quella solare, utilizzabile dai pannelli solari termici e da quelli fotovoltaici, impianti le cui tecnologie hanno gli stessi limiti urbanistici, che sono legati, principalmente, alle installazioni nei centri storici, dove è praticamente impossibile conseguire un titolo abilitativo comunale per la posa in opera di pannelli sui tetti, per i vincoli paesaggistici e architettonici vigenti.

In molti altri casi, vi sono dei limiti fisici rappresentati dalla presenza di edifici adiacenti a quelli di interesse, i quali possono impedire la necessaria insolazione dei pannelli.


Impianti a biomasse


La principale difficoltà per lo sfruttamento dell'energia delle biomasse, praticamente impossibile nelle città, è rappresentata dall'approvvigionamento, dallo stoccaggio del combustibile e dall'autonomia degli impianti. Inoltre, nei casi di nuclei urbani con vincoli di natura paesaggistica e/o architettonica, tali condizioni vincolistiche possono rappresentare un ostacolo insormontabile per la realizzazione di impianti ad energia da biomasse, in particolare relativamente al rispetto delle norme contro l'inquinamento.


Pompe di calore


split di pompa di caloreLe pompe di calore costituiscono la soluzione impiantistica più semplice ed economica perchè sfrutta molta della tecnologia moderna per la riduzione dell'inquinamento e della spesa energetica degli edifici.

L'utilizzo di compressori a spirale, rispetto ai vecchi compressori rotanti, offre vantaggi legati all'aumento dell'efficienza energetica del ciclo termodinamico, al minore peso ed ingombro, minor numero di componenti in movimento e conseguente riduzione della probabilità de guasti e minore rumorosità.

Significativi sono anche i vantaggi introdotti dalla tecnologia inverter, in grado di abbattere significativamente i consumi sul lungo periodo in caso di prolungato funzionamento continuo. L'elettricità utilizzata per il funzionamento delle pompe di calore, com'è facilmente immaginabile, può essere prodotta da un impianto fotovoltaico, e nel caso di una pompa di calore che lavora su un impianto idronico, l'integrazione può essere effettuata anche con un impianto a pannelli solari termici.

Pur non integrandola con le tecnologie descritte, una moderna pompa di calore resta la soluzione più facile da adottare anche in termini di installazione e manutenzione, sia per il riscaldamento che per il condizionamento degli ambienti abitativi.

Un esempio di sistema impiantistico integrato piuttosto semplice da realizzare è quello costituito da una pompa di calore e da una caldaia, con quest'ultima che lavora solo se necessario in funzione delle temperature esterne di riferimento.

riproduzione riservata
Articolo: Impianti con tecnologie integrate
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 4 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Impianti con tecnologie integrate: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Impianti con tecnologie integrate che potrebbero interessarti
Energie rinnovabili e pompe aerotermiche

Energie rinnovabili e pompe aerotermiche

Integrazione è la parola chiave dei moderni impianti tecnologici, comunemente si parla infatti di impianti integrati, si integrano diverse tecnologie.
Impianti Termici Moderni

Impianti Termici Moderni

Una casa moderna dovrebbe essere caratterizzata anche da moderni impianti, in grado di fornire condizioni di comfort, costi contenuti ed impatto ambientale minimo.
Trasmissione Calore

Trasmissione Calore

Una caldaia trasmette il calore prodotto dalla combustione del gas all'acqua, che trasmette a sua volta il calore in ambiente a mezzo di terminali dell'impianto.
Scelte Impianti Riscaldamento

Scelte Impianti Riscaldamento

Diversi fattori influenzano la scelta di un impianto di riscaldamento al servizio di un edifici, tra questi la localizzazione dei manufatti ed il loro isolamento termico.
Scelta Materiali Impianti Termici Idrici

Scelta Materiali Impianti Termici Idrici

I materiali per realizzare gli impianti termici ed idrici possono essere suddivisi in due grandi famiglie: quelli di natura metallica e quelli di natura plastica.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.261 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Motore mini kompass
    Motore mini kompass...
    75.00
  • Junkers bosch pannello solare termico litri lt
    Junkers bosch pannello solare...
    949.00
  • Posa autobloccante
    Posa autobloccante...
    29.00
  • Kit illuminazione fotovoltaica
    Kit illuminazione fotovoltaica...
    179.00
  • Materasso rigel
    Materasso rigel...
    1044.00
  • Motore per avvolgibili
    Motore per avvolgibili...
    169.00
  • Binario tecno classico
    Binario tecno classico...
    23.00
  • Tetramin mangime per pesci 1 lt
    Tetramin mangime per pesci 1 lt...
    18.98
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Kone
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.