Impermeabilizzare solai di copertura

NEWS DI Ristrutturazione13 Gennaio 2012 ore 20:11
Gli edifici in cui abitiamo sono sottoposti periodicamente al rifacimento del manto impermeabile che deteriorandosi è causa di infiltrazioni di acqua nelle murature

I solai di copertura non calpestabili, quindi non adibiti a terrazze necessitano di una più frequente manutenzione della guaina impermeabile, che risulta esposta in maniera diretta agli agenti atmosferici.

Gli ambienti sottostanti, le pareti perimetrali e il blocco scale sono perciò, diverse volte interessati da infiltrazioni di acqua a causa del deterioramento della membrana impermeabile.

Questa soggetta all'erosione del tempo, alle piogge e alle differenze di temperatura perde le sue caratteriste di resistenza (elasticità, flessibilità, resistenza meccanica, resistenza al calore, ecc.) risultando un punto vulnerabile per il deterioramento degli edifici.

Le guaine bituminose, con caratteristiche e comportamenti diversi da prodotto a prodotto, sono costituite da una parte detta mescola, quella che rende il prodotto impermeabile grazie alla presenza di mescolanza di bitume con particolari polimeri (SBS, APP), da un'armatura (velo vetro, poliestere, ecc.) che conferisce alla guaina caratteristiche di resistenza e infine da una finitura superficiale protettiva che conferisce al prodotto l'aspetto estetico e ne preserva le qualità.

In base al tipo di polimero utilizzato, la membrana bituminosa può essere:

Del tipo Elastomerica, con un ottimo comportamento elastico, utilizzata ad esempio per le rampe o le zone carrabili, poiché resiste proprio per la sua caratteristica di elasticità meglio alle sollecitazioni dei veicoli passanti.

Del tipo Plastomerica con un'ottima stabilità alle alte temperature ed una migliore resistenza all'esposizione ai raggi UV, che perciò può essere utilizzato proprio per le coperture con manto impermeabile a vista ed esposto all'intemperie.

Del tipo Elastoplastomerica che raggruppa insieme le caratteristiche di entrambe. La scelta della membrana sarà fatta, però, anche in base al peso/spessore e alla flessibilità a freddo.

La posa in opera della membrana si effettuerà previa sistemazione, se necessario delle pendenze del massetto sottostante per permettere il deflusso delle acque piovane, nel caso di coperture dotate di una impermeabilizzazione non troppo deteriorata e con una adeguata pendenza, è possibile, dopo aver sanato parti particolarmente deteriorate, come bolle e altri rilievi, disporre la nuova guaina sulla vecchia ottenendo un buon supporto, che deve essere comunque liscio e asciutto, evitando così i costi dello smaltimento.

Si procede prima di tutto con l'applicazione di un primer bituminoso per assicurare l'adesione, essiccato completamente il primer, si potrà procedere alla posa dei teli di membrana, che dovranno essere disposti partendo dal punto più basso della pendenza in modo che le giunzioni non risultino in contropendenza rispetto agli scarichi.

Le giunzioni laterali dovranno essere ottenute con la sovrapposizione di 8-10 cm, quelle trasversali o di testa di 10-15 cm, queste inoltre dovranno risultare sfalsate, mai ad incrocio, la saldatura avverrà con un bruciatore, che dovrà riscaldare l'intero piano di posa nelle giunture, nel perimetro esterno, nelle parti incassate come i canali di scarico e sulle parti sporgenti come comignoli, per la restante parte potrà essere incollata per punti o per l'intera superficie.

La parte di bitume fuso che fuoriesce nella giunture, quando viene pressata dal rullo, durante la fase dell'incollaggio dovrà essere stesa attraverso una cazzuola riscaldata, senza danneggiare la guaina.

Il secondo strato di guaina dovrà essere disposto in modo che, in maniera longitudinale si trovi sempre sfalsato al manto sottostante.

La impermeabilizzazione delle parti verticali dovrà disporsi sovrapponendo di almeno 10 cm, il manto del piano orizzontale, la giuntura sarà saldata a fiamma e schiacciata con la cazzuola calda per far fuoriuscire la mescola e rifinire i bordi.

www.imper.it

www.pluvitec.com

www.reteimprese.it/wwwroimcoperture

www.ricercainfiltrazioni-mg.it

riproduzione riservata
Articolo: Impermeabilizzare solai di copertura
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 14 voti.

Impermeabilizzare solai di copertura: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Impermeabilizzare solai di copertura che potrebbero interessarti
Impermeabilizzare isolando

Impermeabilizzare isolando

Ristrutturazione - Come realizzare contemporaneamente un intervento di impermeabilizzazione della copertura di un edificio,e l'isolamento termico dei locali sottostanti celermente.
Membrane impermeabilizzanti leggere

Membrane impermeabilizzanti leggere

Ristrutturazione - Le membrane impermeabili leggere riescono grazie ad un peso minore dei rotoli, ad agevolare il trasporto e la messa in opera in cantiere dei manti impermeabili.
Impermeabilizzare le coperture con il poliuretano

Impermeabilizzare le coperture con il poliuretano

Tetti e coperture - Il poliuretano a spruzzo permette di impermeabilizzare in modo rapido e duraturo le superfici irregolari per forma e materiale, in orizzontale oppure verticali.

Impermeabilizzare il solaio carrabile

Risanamento umidità - Spesso nei nostri condomini ci si ritrova ad affrontare il problema di infiltrazioni nei locali garage, dovute ad una errata impermeabilizzazione del solaio carrabile.

Impermeabilizzare il terrazzo

Tetti e coperture - Regole da seguire per una corretta impermeabilizzazione del terrazzo e nuove frontiere nel campo dell'impermeabilizzazione che consentono di rendere più facile la posa e migliorare le prestazioni.

Massetti e coperture solai

Ristrutturazione - Le coperture piane degli edifici, di ogni forma e tipologia costruttiva, necessitano di un'attenta progettazione e realizzazione in termini di tecnologie costruttive.

Corretta impermeabilizzazione delle pareti interrate

Progettazione - Una corretta posa in opera dei materiali impermeabilizzanti per evitare infiltrazioni.

Impermeabilizzazione terrazzi e balconi senza demolire il pavimento

Materiali edili - Eliminare le infiltrazioni dai terrazzi e da balconi degradati è possibile, con i prodotti impermeabilizzanti liquidi e cementizi, facili e veloci da applicare.

Ricerca delle perdite nelle guaine impermeabili

Ristrutturazione - Nuove metodiche per la ricerca delle perdite nelle guaine ipermeabili.
REGISTRATI COME UTENTE
295.444 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Rifacimento coperture Prato e provincia
    Rifacimento coperture prato e...
    50.00
  • Rete antigrandine per coperture larghezza 3 metri
    Rete antigrandine per coperture...
    1.95
  • Coibentazione delle coperture Bologna
    Coibentazione delle coperture...
    29.00
  • Coperture in legno di castagno Roma
    Coperture in legno di castagno roma...
    290.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.