Il Testamento e la successione testamentaria

NEWS DI Proprietà13 Giugno 2013 ore 13:51
Nel testamento la volontà del defunto viene espressa per iscritto, di proprio pugno o a macchina, per il tempo in cui avrà cessato di vivere la sua esistenza terrena.

La successione testamentaria è quella regolata dalla volontà del defunto, espressa per mezzo del testamento scritto di proprio pugno o a macchina.
Di per sé il testamento è un atto revocabile, con il quale una persona dispone dei suoi beni, in tutto o in parte, a favore di uno o più soggetti, per il tempo in cui avrà cessato la sua esistenza terrena.

Il contenuto del testamento è, quindi, essenzialmente patrimoniale: tuttavia esso può contenere anche disposizioni di carattere non patrimoniale, come la designazione di un tutore, il riconoscimento di un figlio naturale, ecc.

Il testamento è un negozio giuridico unilaterale e solenne. Salvo nei casi di incapacità previsti dalla legge , tutti possono disporre per testamento (art. 588 del c.c.).

Testamento olografoSolo nei seguenti casi sono incapaci a testare (art. 591 del c.c.):

- Coloro che non hanno compiuto, alla data del testamento, il 18° anno di età;

- Gli interdetti per infermità mentale;

- Quelle persone che, anche se non interdette, con provata certezza e per qualsiasi causa anche transitoria, non sani di mente nel momento della stesura del testamento.

- I condannati all'ergastolo. In questo caso la legge dichiara nullo anche l'eventuale testamento fatto prima della condanna definitiva.

Sono stati, invece, dichiarati incostituzionali e abrogati dall'introduzione della Riforma del diritto di famiglia, legge n. 151 del 19 maggio 1975, le varie disposizioni del codice contenenti le cosiddette cause di incapacità relativa a ricevere per testamento e che riguardavano essenzialmente i figli naturali e il coniuge binubo, cioè di chi ha contratto un nuovo matrimonio dopo lo scioglimento del primo.


Forme di Testamento


Sinteticamente si distinguono in forme ordinarie e forme straordinarie di testamento. I testamenti ordinari sono: testamento olografo, testamento pubblico e testamento segreto.

Successione testamentaria1) Il testamento olografo è la forma più semplice, in quanto le uniche formalità richieste, per la sua validità, sono che esso deve essere interamente scritto di pugno dal testatore, datato e sottoscritto (art. 602 del c.c.).

2) Il testamento pubblico è quello pubblico ricevuto dal notaio alla presenza di due testimoni: alla presenza di questi ultimi, il testatore dichiara la sua volontà al notaio, che riporta per iscritto e dà lettura del contenuto del testamento facendo espressa menzione dell'osservanza di tali formalità; dopo di che l'atto viene sottoscritto dal testatore, dai testimoni e dal notaio (art. 603 del c.c.).

3) Il testamento segreto può essere scritto dal testatore stesso o da un terzo, anche con mezzi meccanici. Nel primo caso deve essere sottoscritto dal testatore alla fine delle disposizioni; nel secondo caso deve portare la sottoscrizione di ciascun mezzo foglio unito o separato.

In entrambi i casi il testamento deve essere sigillato e consegnato al notaio direttamente dal testatore che in presenza di due testimoni, il notaio redige un verbale di ricevimento che dovrà essere sottoscritto dal testatore, dai testimoni e dallo stesso notaio (art. 604 del c.c.).



I testamenti speciali sono quelli che la legge consente di fare in casi eccezionali, e cioè quando il testatore non è in grado di avvalersi delle forme ordinarie.

La loro efficacia è limitata nel tempo, poiché diventano nulli dopo tre mesi dalla cessazione della causa che aveva impedito il testatore di seguire le procedure ordinarie.
Il codice ammette quattro forme di testamento straordinario.

1) Il testamento fatto in luoghi dove insiste una malattia contagiosa e per causa di pubblica calamità o infortunio (art. 609 del c.c.) è valido se ricevuto da un notaio, da un giudice di pace, da un sindaco o un suo delegato e da un cappellano, sempre alla presenza di due testimoni;

2) Il testamento fatto durante un viaggio in mare (art. 611 del c.c.), e viene ricevuto dal comandante alla presenza di uno o più testimoni, poi da tutti datato e sottoscritto;

Testamento durante una vacanza3) Il testamento fatto in volo su un aeromobile (art. 616 del c.c.), viene ricevuto dal comandante alla presenza di uno o due testimoni, poi da tutti datato e sottoscritto;

4) Il testamento fatto da militari in guerra o in zona di operazioni belliche o in prigionia del nemico (art. 617 del c.c.). Può essere ricevuto da un ufficiale o da un cappellano militare o da un ufficiale di assistenza come la Croce Rossa, sempre alla presenza di due testimoni, poi da tutti datato e sottoscritto.

Come si evince, sono tutti casi previsti dall'ordinamento ma nei fatti, piuttosto rari.

riproduzione riservata
Articolo: Il Testamento e la successione testamentaria
Valutazione: 5.25 / 6 basato su 4 voti.

Il Testamento e la successione testamentaria: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Il Testamento e la successione testamentaria che potrebbero interessarti
Denuncia di Successione

Denuncia di Successione

Proprietà - Quando nell'asse ereditario vi sono beni immobili, va sempre presentata la denuncia di successione, sia che si tratti di successione legittima che testamentaria.
Invio telematico della dichiarazione successione, quali novità?

Invio telematico della dichiarazione successione, quali novità?

Fisco casa - A partire dal 23 gennaio 2017 la dichiarazione di successione potrà essere presentata per via telematica. Dal 1° gennaio 2018 sarà l'unico modo di presentazione.
La Revoca del testamento

La Revoca del testamento

Normative - Il testamento è un atto revocabile. In qualsiasi momento della sua esistenza, il testatore ha la facoltà di annullare, modificare o integrare le disposizioni contenute.

Dal 2019 la dichiarazione di successione sarà soltanto online

Proprietà - Con un recente provvedimento l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato il nuovo modello per la trasmissione della dichiarazione di successione in modalità telematica

Il testamento olografo: che cos'è e quali sono i suoi requisiti

Proprietà - Che cos'è un testamento olografo, come scriverlo, quali i requisiti previsti dalla legge, pena la sua impugnazione. In quali casi può essere soggetto a riduzione

Il diritto di abitazione del convivente non rientra nella successione

Proprietà - In caso di convivenza more uxorio che succede se uno dei conviventi muore? Il diritto di abitazione previsto dalla legge con scadenza non rientra in successione

Voltura Catastale

Catasto - La Voltura Catastale è una denuncia che va presentata al Catasto ogni qual volta che per un immobile avviene un trasferimento di proprietà o di diritti reali.

Dichiarazione di successione telematica: nuovi soggetti abilitati

Fisco casa - Si allarga il novero degli intermediari abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni di successione, ecco i nuovi incaricati: geometri e ingegneri

Successione e donazione immobili: il regime fiscale applicabile

Proprietà - Gli immobili ricevuti in eredità o in donazione sono soggetti a trattamenti fiscali diversi. Ecco una sintesi delle imposte da pagare e delle aliquote applicabili.
REGISTRATI COME UTENTE
295.668 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Pavimento in laminato ad incastro milano
    Pavimento in laminato ad incastro...
    35.00
  • Trasforma vasca in doccia firenze e toscana
    Trasforma vasca in doccia firenze...
    2300.00
  • Imbiancatura pareti al mq milano
    Imbiancatura pareti al mq milano...
    5.00
  • Porta in noce tanganica
    Porta in noce tanganica...
    180.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidacasa.com
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Kone
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.