Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Condominio e obbligo di Green Pass

Tutti i lavoratori ormai possono accedere ai luoghi di lavoro solo se in possesso di Green Pass. Ma come va interpretata tale regola in ambito condominiale?
- Assemblea di condominio

Green Pass e condominio: i casi principali


Dallo scorso 15 ottobre, tutti i lavoratori - sia pubblici che privati - potranno accedere ai loro luoghi di lavoro solo se in possesso della certificazione verde Covid-19. A vigilare sul rispetto di tale prescrizione dovranno essere i datori di lavoro.

Ma come ci si deve comportare in ambito condominiale?

Nel decreto in questione (Decreto-Legge 21 settembre 2021, n. 127) non si legge infatti alcuna esplicita previsione in tale materia. Ci si chiede quindi se anche l’amministratore di condominio, così come i soggetti che a vario titolo hanno accesso al condominio stesso, debbano adeguarsi all’obbligo di Green Pass.

Partendo dal mero dato normativo, il decreto prevede l’obbligo del Green Pass per tutti i lavoratori del settore, sia pubblico che privato, e per coloro che svolgono - a qualsiasi titolo - la propria attività di lavoro, formazione o volontariato, anche sulla base di contratti esterni.

Ne consegue pertanto, seppur il condominio non venga esplicitamente menzionato, una risposta affermativa.

Green pass in condomio
In genere, l’amministratore di condominio è un libero professionista, e in quanto tale, sarà tenuto a disporre del Green Pass per poter accedere ai luoghi di lavoro (studio e stabili condominiali dal medesimo gestiti). Qualora l’amministratore avesse dipendenti o collaboratori di studio che lo affiancano e/o lo sostituiscono nello svolgimento delle proprie mansioni, anche i medesimi dovranno disporre della certificazione anti-Covid.

Stesso obbligo vale quindi anche per il portiere o il custode del condominio, e per chiunque vi svolga attività di lavoro, formazione o volontariato. In questi casi, il controllo sul possesso della certificazione richiesta, spetta proprio all’amministratore, in quanto datore di lavoro di tali soggetti.

In caso di lavori o interventi di manutenzione dello stabile affidati ad imprese esterne (pulizia parti comuni, rifacimento tetto, imbiancatura facciata...), l’obbligo del Green Pass è espressamente previsto dal decreto. Infatti, chiunque presta attività lavorativa nel condominio deve possedere la certificazione ed esibirla a richiesta. In tali situazioni, il controllo non sarà più onere dell’amministratore ma dei titolari delle ditte alle quali è stata affidata l’esecuzione dei lavori.

E per i condòmini?


Ovviamente, l’accesso al luogo in cui il singolo vive, esula dall’obbligo del Green Pass. Tuttavia, i singoli condomini hanno invece l'obbligo di possederlo - ed esibirlo su richiesta - per poter partecipare all’assemblea condominiale se la stessa si svolge nello studio dell'amministratore.

Se invece l’incontro si tiene in luoghi esterni al condominio, l’obbligo della certificazione sussisterebbe in base alle regole di accesso a tali locali e il compito di effettuare la verifica sarà del proprietario, titolare o gestore del luogo in questione.

Qualora invece la riunione si dovesse svolgere all’interno del condominio, l’obbligo di Green Pass sarebbe da escludere poiché non si tratta di un luogo di lavoro.

riproduzione riservata
Articolo: Green pass obbligatorio anche in condominio?
Valutazione: 5.86 / 6 basato su 7 voti.

Green pass obbligatorio anche in condominio?: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
Notizie che trattano Green pass obbligatorio anche in condominio? che potrebbero interessarti

Condominio: nessun compenso extra all'amministratore revocato

Amministratore di condominio - Nel caso in cui l'incarico dell'amministratore di condominio venga revocato non è previsto alcun compenso se l'assemblea è contraria alla proroga dei suoi poteri

Supercondominio

Amministratore di condominio - Il Supercondominio è un'entità che sussiste quando ci sono edifici collegati con parti in comune. Vediamo insieme quali sono le sue caratteristiche, doveri e potenzialità.

Condòmini sempre più esposti ai creditori del condominio

Parti comuni - Qualora i creditori del condominio siano insoddisfatti sono pignorabili le quote del singolo condomino anche se non moroso. Le novità della Corte di Cassazione.


L'amministratore da chi viene nominato per un piccolo condominio?

Amministratore di condominio - Quando il numero dei condomini, ossia dei proprietari delle unità immobiliari, è pari a cinque, o superiore, l'assemblea deve nominare un amministratore, se l'assemblea non provvede, la nomina è fatta dall'autorità giudiziaria.

Ripartizione compenso dell'amministratore di condominio

Amministratore di condominio - Una volta incaricato l'amministratore, salvo diverso accordo, ha diritto ad una retribuzione, la quale nell'art. 1135 c.c. ha sollevato qualche interrogativo.

Riforma del condominio, molti amministratori rischiano il posto

Condominio - La così detta riforma del condominio, dal 18 giugno 2013 i condomini con meno di dieci partecipanti potranno decidere di revocare l'amministratore, così molti amministratori rischiano di restare disoccupati.

Condominio orizzontale

Amministratore di condominio - Il condominio orizzontale è una particolare tipologia di condominio a sviluppo prevalentemente orizzontale formato ad esempio da una stecca di villette a schiera.

Amministratore di condominio e servitù

Condominio - L'amministratore di condominio non può agire in giudizio per ottenere il riconoscimento di una servitù perché questa azione non rientra tra i suoi poteri.

Bonus ristrutturazioni per il condominio minimo: i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Possibile per i condomini di un condominio minimo portare in detrazione le spese per lavori di ristrutturazione su parti comuni. Cosa dice l'Agenzia delle Entrate
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img rosa borgia
Buongiorno a tutti,sul tetto del mio condominio soggiornano spesso dei piccioni, creando numerosi problemi sul tetto per via del guano e delle tegole che vengono spostate.Durante...
rosa borgia 05 Dicembre 2021 ore 13:43 1
Img alexs49
Nel mio condominio, in città, da parecchi anni non viene effettuato alcun lavoro, per evitare le infiltrazioni di acqua negli appartamenti.Tempo fà si usava passare...
alexs49 17 Novembre 2021 ore 14:02 1
Img pascal bianzina
Buongiorno a tutti, sono francese di origine italiana e possiedo un appartamento per vacanze in famiglia in Italia.Questo appartamento è in un condominio.Non percepisco...
pascal bianzina 11 Novembre 2021 ore 23:50 7
Img giodeco
Buongiorno, nel mio condominio il consumo dell'acqua viene diviso in base ai millesimi, essendoci un unico contatore.Nel mio caso sono penalizzato in quanto in appartamento siamo...
giodeco 06 Novembre 2021 ore 19:20 7
Img rosarial71
Sale a tutti,Ho un impianto centralizzato condominiale e vorrei mettere le valvole Termostatiche Wi-Fi ai radiatori per poterli utilizzare più comodamente e risparmiare...
rosarial71 05 Novembre 2021 ore 13:21 1