Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Geopietra o pietra ricostruita: caratteristiche e applicazioni

NEWS Isolamento termico16 Maggio 2019 ore 13:38
La pietra ricostruita è un materiale innovativo che riprende fedelmente le caratteristiche materiche della roccia naturale dando vita a rivestimenti suggestivi.

Pietra ricostruita o geopietra, un materiale innovativo


Una delle ultime tendenze dell'architettura contemporanea è la riscoperta dei materiali naturali: tra questi, la pietra da spacco ha un ruolo fondamentale nella creazione di pareti e rivestimenti altamente suggestivi, in grado di caratterizzare fortemente un muro altrimenti spoglio.

La roccia naturale è però un materiale costoso, limitato, non standardizzato, di difficile posa e lavorazione da parte di artigiani non specializzati. Alcune varietà come il tufo o l'arenaria sono inoltre poco resistenti alle intemperie e in particolare ai cicli di gelo e disgelo.


Installazione decorativa per interni con luce e pietra artificiale di Geopietra

Installazione decorativa per interni con luce e pietra artificiale di Geopietra

Installazione decorativa per interni con luce e pietra artificiale di Geopietra
Pannello in pietra ricostruita Rigo 36 di Geopietra

Pannello in pietra ricostruita Rigo 36 di Geopietra

Pannello in pietra ricostruita Rigo 36 di Geopietra
Rivestimento con pannelli in pietra ricostruita Rigo 36 di Geopietra

Rivestimento con pannelli in pietra ricostruita Rigo 36 di Geopietra

Rivestimento con pannelli in pietra ricostruita Rigo 36 di Geopietra
Pietra artificiale Castello Scozzese P07 di Geopietra

Pietra artificiale Castello Scozzese P07 di Geopietra

Pietra artificiale Castello Scozzese P07 di Geopietra
Pietra artificiale Castello Mediterraneo P26 di Geopietra

Pietra artificiale Castello Mediterraneo P26 di Geopietra

Pietra artificiale Castello Mediterraneo P26 di Geopietra
Cimase per muretti in pietra ricostruita Geocover Spacco di Geopietra

Cimase per muretti in pietra ricostruita Geocover Spacco di Geopietra

Cimase per muretti in pietra ricostruita Geocover Spacco di Geopietra
Pietra ricostruita P86 Versilia di Geopietra

Pietra ricostruita P86 Versilia di Geopietra

Pietra ricostruita P86 Versilia di Geopietra
Rivestimento con pietra artificiale Scaglia di Geopietra

Rivestimento con pietra artificiale Scaglia di Geopietra

Rivestimento con pietra artificiale Scaglia di Geopietra
Collezione di pietra ricostruita Vesuvio di Colmef

Collezione di pietra ricostruita Vesuvio di Colmef

Collezione di pietra ricostruita Vesuvio di Colmef
Collezione di pietra ricostruita Sasso di Fiume di Colmef

Collezione di pietra ricostruita Sasso di Fiume di Colmef

Collezione di pietra ricostruita Sasso di Fiume di Colmef
Collezione di pietra ricostruita Teide di Colmef

Collezione di pietra ricostruita Teide di Colmef

Collezione di pietra ricostruita Teide di Colmef
Collezione di pietra ricostruita Santiago di Colmef

Collezione di pietra ricostruita Santiago di Colmef

Collezione di pietra ricostruita Santiago di Colmef
Collezione di pietra ricostruita Arenal di Colmef

Collezione di pietra ricostruita Arenal di Colmef

Collezione di pietra ricostruita Arenal di Colmef
Modelli di pietra ricostruita by Colmef

Modelli di pietra ricostruita by Colmef

Modelli di pietra ricostruita by Colmef

Sul mercato sono dunque apparsi alcuni materiali artificiali che, riprendendo fedelmente l'aspetto di una muratura in pietra, tentano di ovviare a questi inconvenienti: la geopietra® o pietra ricostruita è il più promettente.

Si tratta di blocchetti artificiali che imitano per forma, colore e dimensioni i conci lapidei, ciottoli o bozzetti delle murature, con un risultato quasi indistinguibile da un vero facciavista in pietra.

La tecnica di produzione è concettualmente simile a quella delle cementine liberty tipiche del primo Novecento: si inserisce un impasto di cemento e polvere di roccia opportunamente pigmentato in stampi metallici appositamente predisposti, che riproducono la forma dell'elemento desiderato. Naturalmente, per un maggiore realismo si cerca di assortire la forma dei pezzi di una stessa collezione attraverso una molteplicità di stampi e di riprodurre fedelmente le caratteristiche di colore, texture, grana, difetti e venature di ciascuna varietà di roccia.

Geopietra
Un altro accorgimento consiste nell'inserire casualmente i pezzi all'interno di ciascuna confezione.

Le applicazioni più comuni della pietra ricostruita o artificiale sono:

  • nell'architettura contemporanea l'imitazione delle facciate in pietra con muri in ciottoli o pietrame;

  • la formazione di interni in pietra e legno rivestendo una o più pareti;

  • la creazione di elementi tridimensionali grazie all'illuminazione, in grado di esaltare la spazialità della materia con un sapiente gioco di luci e ombre: l'effetto è particolarmente suggestivo nei muretti bassi o nelle colonne in pietra ricostruita.


Pareti in geopietra: una panoramica delle ultime tendenze


Il catalogo geopietra è molto ampio e comprende numerose varietà di tessiture murarie e materiali lapidei, senza particolari distinzioni tra finta pietra per interni e finta pietra per esterni.

Il materiale è disponibile in due versioni differenti: pezzi singoli da disporre a piacimento oppure pannelli in geopietra con dimensioni e tessiture standard, che consentono una posa più agevole e veloce.

Palette della collezione di pietra artificiale Scaglia di Geopietra
L'azienda Geopietra ne propone un'ampia varietà:

  • Castello Mediterraneo P26, ispirato alle murature in tufo o calcare squadrato degli edifici medievali dell'Italia meridionale;

  • Castello Scozzese P07, caratterizzato dalla tessitura squadrata, grigia e sbozzata rozzamente delle antiche fortificazioni della Gran Bretagna;

  • Rigo 36, con una texture di sottili listelli orizzontali tipici dei moderni interni in pietra naturale;

  • Scaglia, formata dalla sovrapposizione di elementi piatti di lunghezza variegata per la riproposizione delle murature in pietre naturali con una forte stratificazione come l'ardesia o l'arenaria.

Scaglie di pietra ricostruita Geofit di Geopietra
Non mancano inoltre soluzioni classiche come la linea P86 Versilia, ispirata alle tradizionali murature in scaglie e bozzetti in pietra da cava a spacco.

Sono infine disponibili anche vari pezzi speciali: la linea Spacco comprende ad esempio una serie di cimase per muretti o davanzali fornite di gocciolatoio che riprendono la tipica lavorazione a scalpello degli analoghi elementi di vera pietra naturale; mentre le piccole scaglie Geofit sono state ideate per velocizzare la posa a secco degli elementi di altre collezioni dell'azienda.

I rivestimenti in geopietra per esterni o interni sono disponibili in un'ampia gamma di colori caldi o freddi. La palette di Geopietra compende ad esempio otto sfumature: bianco marmo, bianco terra, grigio terra, grigio perla, grigio reale, lione (un beige molto intenso), marrone terra e marrone costa, a cui l'azienda Colmef aggiunge anche il rosato, tipico ad esempio di alcune varietà di scaglia veneta e calcare ammonitico, il blu antico, un grigio azzurro molto intenso.

Colori della pietra artificiale di Geopietra
Anche il catalogo di Colmef è molto ampio. Tra le proposte più interessanti troviamo ad esempio la serie Sasso di Fiume, disponibile in quattro diverse nuance e ispirato alle murature di ciottoli rotondi; mentre Teide riprende la tessitura irregolare degli antichi muri in opus incertum. Arenal e Vesuvio si caratterizzano infine per un apparecchio irregolare ma formato da conci grossolanamente squadrati con dimensioni molto variegate.

Molto interessanti sono infine i modelli derivanti dalla tradizione costruttiva di zone assai divese: si tratta di soluzioni eterogenee caratterizzate dalla tipica commistione di ciottoli arrotondati, mattoni di recupero e conci grossolanamente squadrati che caratterizza molte vere murature antiche degli edifici storici italiani.


Posa e applicazione della geopietra per interni ed esterni


La posa geopietra può avvenire in due diversi modi: a secco oppure con la malta.

Il primo metodo si applica ai pannelli di dimensioni standard e consiste semplicemente nel fissarli al supporto senza l'uso di colla oppure malta.

I giunti tra i bozzetti sono sottili, liberi e non stuccati, mentre la giustapposizione dei pannelli è celata grazie ad appositi listelli, sottili scaglie o singoli bozzetti.

É l'opzione migliore per le finte pareti in pietra per interni.

Per il rivestimento muri esterni in finta pietra occorrono infatti soluzioni resistenti alle intemperie e in particolare ai cicli di gelo e disgelo, alla condensa mattutina e all'umidità di risalita capillare: il rischio è infatti che i bruschi sbalzi di temperatura tra giorno e notte o l'escursione termica stagionale creino distacchi e spaccature nei bozzetti.

A tale scopo Colmef ha messo a punto due diversi pacchetti per pareti esterne: Air System per pareti soggette al fenomeno dell'umidità di risalita capillare e Pietra Comfort per la creazione di rivestimenti in pietra artificiale su edifici con coibentazioni termiche esterne.

In entrambi i casi la stratigrafia è piuttosto elaborata.

Stratigrafia di parete in pietra ricostruita Air System di Colmef
Partendo dalla muratura vera e propria, cioè dal basso, Air System comprende ad esempio:

  • supporto cementizio o di altro materiale;

  • vento L, elementi sagomati ad L in plastica riciclata che favorisce la circolazione d'aria e drenare l'umidità della muratura;

  • Airplast, una membrana di plastica riciclata a profilo ondulato con passo da 10 mm e altezza da 80 cm, preaccoppiata a una membrana in polipropilene traspirante idrorepellente;

  • una rete zincata porta intonaco con maglie di quadrate di cm 2,5;

  • tasselli di fissaggio della rete;

  • Arredocolla, lo speciale collante per il fissaggio degli elementi in pietra artificiale;

  • gli elementi del rivestimento;

  • la cimasa sommitale per la protezione dalle infiltrazioni;

  • il riempimento e la sigillatura delle fughe tra gli elementi del rivestimento con la speciale malta Arredostucco.

Stratigrafia di parete in pietra ricostruita Pietracomfort di Colmef
Pietracomfort, oltre ovviamente che dalla parete di supporto, è invece formato da:

  • coibentazione termica in pannelli (cappotto termico esterno);

  • un adesivo rasante minerale per la rasatura di pannelli termoisolanti, con interposta un'armatura in fibra di vetro;

  • un secondo strato di adesivo rasante minerale;

  • Arredocolla con interposta la rete di armatura rinforzata alcali-resistente Armoflex 330;

  • speciali tasselli Rocket per il fissaggio meccanico degli strati di cui sopra;

  • un altro strato di Arredocolla;

  • gli elementi del rivestimento in pietra artificiale;

  • riempimento e sigillatura delle fughe tra gli elementi del rivestimento con Arredostucco + Arredolight.

Posa della pietra artificiale di Colmef - fasi 1 e 2
La vera e propria esecuzione del rivestimento prevede invece varie fasi:

  1. predisposizione degli strati inferiori dei pacchetti Air System o Pietracomfort;

  2. posizionamento delle pietre o dei listelli d'angolo verso il centro, partendo dagli elementi angolari e utilizzando gli elementi di varie confezioni per un migliore assortimento;

  3. applicare Arredocolla con una cazzuola sul retro di ciascun elemento e sull'intera superficie da rivestire per impermeabilizzarla;

  4. a completo indurimento riempire le fughe con Arredostucco mediante l'apposito sacchetto triangolare in plastica;

  5. rimuovere lo stucco in eccesso e pulire le fughe con un raschietto e un pennello prima del completo indurimento.


Posa della pietra artificiale di Colmef - fasi 3 e 4
Prima dell'esecuzione del rivestimento occorre inoltre proteggere le parti delicate come gli infissi o i terminali degli impianti con teli di plastica e nastro adesivo.

riproduzione riservata
Articolo: Geopietra o pietra ricostruita
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.

Geopietra o pietra ricostruita: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
308.066 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Saint-Gobain ISOVER
  • Wienerberger
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Pietra ricostruita per interni ed esterni
    Pietra ricostruita per interni ed...
    39.99
  • Pavimento in porfido per esterni
    Pavimento in porfido per esterni...
    90.00
  • Rivestimento in pietra di luserna
    Rivestimento in pietra di luserna...
    90.00
  • Pavimento per esterni in lastre di luserna
    Pavimento per esterni in lastre di...
    85.00
  • Fotomurale sassi
    Fotomurale sassi...
    69.99
  • Barbecue a gas Campingaz
    Barbecue a gas campingaz...
    458.78
Notizie che trattano Geopietra o pietra ricostruita che potrebbero interessarti


Un nuovo materiale ecologico: la pietra artificiale

Pavimenti e rivestimenti - La pietra artificiale è un materiale naturale utilizzato per rivestire i muri interni ed esterni di un edificio, contribuendo all'efficienza energetica dell'edificio.

Caratteristiche e posa in opera della pietra ricostruita

Pavimenti e rivestimenti - La messa in opera ad arte della pietra ricostruita sulle pareti della casa come rivestimento, contribuisce a determinare un risultato di finitura soddisfacente.

Caratteristiche della pietra ricostruita

Pavimenti e rivestimenti - La pietra ricostruita è realizzata con una tecnologia all'avanguardia. Inserita come rivestimento permette di ottenere un effetto finale decorativo e naturale.

Materiali per l'involucro esterno degli edifici

Progettazione - L'estetica e la funzionalita' sono due fattori che possono coesistere in materiali e sistemi costruttivi utilizzati per la pelle esterna dell'edificio.

Ristrutturazione di un casale: come progettare la camera da letto

Restauro edile - Progettazione di una camera da letto in un casale di campagna recuperando il più possibile l'esistente ed introducendo materiali innovativi adeguati al contesto

Idea progettuale per un soggiorno in stile rustico

Zona living - Nel salone in stile rustico, il mix di elementi naturali come la pietra, il legno e il cotto, crea un armonico equilibrio fra le zone funzionali interconnesse.

Rivestimenti per interno

Progettazione - Così come avviene per i rivestimenti esterni, anche per quelli interni si può scegliere tra un numero considerevole di materiali: ceramica, cotto, legno, pietra, marmo.

Rivestimento facciavista

Pavimenti e rivestimenti - Il rivestimento facciavista in mattoni, listelli o pietra ricostruita, permette di replicare l'atmosfera dei casali o di seguire l'attuale moda dello urban style.

Ristrutturazione villa: progetto tavernetta

Soluzioni progettuali - Chi ha il vantaggio di vivere in una villa spesso ha la possibilità di utilizzare gli spazi seminterrati per realizzare una tavernetta, dove passare del tempo.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img alessandromartini
Salve a tutti, sapete dirmi per caso se questo genere di parete trattata con simil pietra sia difficile da riportare al semplice muro bianco?Vorremmo fare una proposta di acquisto...
alessandromartini 28 Maggio 2017 ore 15:06 1
Img mitch1988
Buonasera a tutti. Stavo valutando la possibilità di installare dei pannelli in polistirolo grezzo, ad effetto pietra ricostruita. In pratica vorrei installarli al posto...
mitch1988 11 Giugno 2018 ore 23:33 6
Img grave
Salve a tutti.Avrei bisogno di un consiglio riguardo il rivestimento di una parete in pietra naturale con in mezzo un'apertura ma senza porta.Mi sapreste consigliare qualcosa?Ho...
grave 07 Luglio 2015 ore 17:56 10