Fibra di kenaf per la bioedilizia

NEWS DI Bioedilizia13 Dicembre 2017 ore 13:20
Dal mondo tessile a quello dell'edilizia per raggiungere il comfort acustico, termico e dell'aria, con l'ausilio di un prodotto naturale, ecologico, riciclabile

Dalla natura prodotti a elevate prestazioni: il kenaf


Le fibre di Kenaf, per il loro sempre più crescente impiego sia in scala italiana che mondiale, rappresentano plasticament, quanto è sentito il tema dell’abitare rispettando la natura e la salute nostra, che ogni giorno passiamo tante ore in case e nei soprattutto nei luoghi di lavoro.

Pensare bio anche per i nostri luoghi al chiuso, non è più un atteggiamento che coinvolge pochi, ma diventa sempre più una consuetudine, sia per il progettista e gli operatori del settore, che per gli utenti, che fanno scelte più consapevoli e rispondenti all’esigenza della salubrità dei luoghi.


Piantagione di Kenaf

Piantagione di Kenaf

Piantagione di Kenaf
Raccolta di Kenaf

Raccolta di Kenaf

Raccolta di Kenaf
Applicazione dei pannelli di kanaf della DiaSen

Applicazione dei pannelli di kanaf della DiaSen

Applicazione dei pannelli di kanaf della DiaSen
Le dimensioni dei pannelli di Kenaf della KEFI

Le dimensioni dei pannelli di Kenaf della KEFI

Le dimensioni dei pannelli di Kenaf della KEFI
Kenaf: le dimensioni dei rotoli Kefi

Kenaf: le dimensioni dei rotoli Kefi

Kenaf: le dimensioni dei rotoli Kefi

La consapevolezza oggi investe già la scelta del materiale base che costituisce i prodotti da impiegare in edilizia; si è maturata l’idea che, oltre alla salubrità dei luoghi, raggiunta mediante l’impiego di prodotti naturali, dove, per esempio, non vengono usati leganti chimici, ci sono altri benefici per l’ ambiente : un edificio ben isolato, non è energivoro!

Ricorreremo, cioè, sempre meno al consumo di energie e quindi di risorse naturali per riscaldare o raffreddare le nostre case e ambienti di lavoro.

Pensate a quanto sana può essere la scelta di certi prodotti che vengono dalla natura, coltivati con sistemi rispettosi dell’ambiente, che nella lavorazione non prevedono uso di collanti chimici, i quali, utilizzati nelle abitazioni (in seguito specificheremo come) ci garantiscono un comfort ambientale, acustico e termico e un’ottima qualità dell’aria che respiriamo.
Le fibre di Kenaf, meglio rappresentano questo nuovo modo di intendere i materiali per l’edilizia.


Origine ed evoluzione del Kenaf nell'edilizia


Il Kenaf è una pianta conosciuta da molti secoli, dal 5000 a.c. circa, e i primi usi sono legati al mondo tessile, la cui provenienza è riconducibile ad alcune aree dell’Africa e precisamente al Niger, Angola e Tanzania; risultano diverse testimonianze, durante scavi archeologici, che dimostrano l’uso di questa pianta per la realizzazione di corde e tessuti.
Foglie di kenaf
Agli inizi del ‘900 si riscontra un primo commercio in Europa del Kenaf; ha avuto un uso notevole durante gli anni intorno alla seconda guerra mondiale, negli USA, per rispondere all’esigenza di trovare un materiale alternativo alla juta.

Come spesso succede, molti materiali nascono per determinati usi e poi, nel tempo, scoprono nuovi utilizzi e hanno una nuova vita, proprio come è successo per la fibra di Kenaf; infatti, negli ultimi anni, è sempre più crescente il suo impiego come materiale di base in edilizia.

I recenti dati sulla coltura e impiego da parte delle industrie edili, confermano questa tendenza.
Più specificatamente, la fibra di Kenaf, viene utilizzata per realizzare sistemi di isolamento termico e acustico, in forma di rotoli e pannelli. In maniera sintetica, di seguito, si riportano una serie di qualità di questa fibra naturale.


Il kenaf è un prodotto ecologico e riciclabile


Il fusto della pianta di KenafIn effetti, parliamo di un materiale completamente naturale, che per la genesi, non comporta alcuna produzione industriale, trattandosi per l’appunto di una fibra presente in natura.
Le colture di Kenaf non richiedono pesticidi, ne particolare impiego di acqua in dose massiccia; pertanto, anche la stessa coltivazione può dirsi inserita nel completo rispetto dell’ambiente.
Altra componente fondamentale è la riciclabilità. Tale materiale potrà essere riutilizzato, allungando così il processo di vita che non termina in discarica dopo il suo primo impiego.


Il kenaf è termolegato


Tale tipo di lavorazione esclude del tutto collanti.
È interessante segnalare che anche nella posa in opera, oltre alla produzione, non vi siano necessarie cautele da adottare, tant’è che gli operatori impegnati nella posa non devono ricorrere a maschere, guanti o speciali altri dispositivi di sicurezza.


I pregi del kenaf nella bioedilizia


In edilizia le fibre di Kenaf vengono utilizzate per realizzare pannelli di diversi spessori e rotoli, sempre con finalità isolanti. Si segnala che i pannelli realizzati, in termini prestazionali, garantiscono risultati molto soddisfacenti, sia per gli aspetti acustici che termici.
La fibra di kenaf
Le ottime capacità traspiranti permettono di evitare la posa in opera della barriera al vapore, con un conseguente risparmio economico e anche temporale nella realizzazione di opere edilizie.

Riguardo al ciclo di vita dei prodotti realizzati con la fibra di kenaf, bisogna dire che sono inerti ai roditori edagli insetti; non sono danneggiabili dall’umidità e non sono soggetti a marcescenza. Per quanto concerne la normativa antincendio, si segnala la reazione al fuoco DIN 4102 classe B.


Il mercato del kenaf


Brevemente di seguito faremo riferimento ad alcune aziende che utilizzando le fibre di kenaf, realizzano diverse tipologie di prodotti, sia in rotoli flessibili, pannelli e feltri.
Come prima azienda segnaliamo la K.E.F.I. spa sigla  delle parole Kenaf Eco Fibers Italia, che produce materiali a base di fibre naturali finalizzati all’isolamento termico, acustico, nella bioedilizia, nella componentistica automobilistica, nell'arredamento, nel giardinaggio.

Pannello Isol Kenaf by KEFI Il sito dell’azienda è molto ricco e ha un’ampia sezione relativa alla fibra di kenaf: parte dalle origini, descrive i primi utilizzi, per poi passare alla presentazione dei tanti prodotti fatti con alla base la fibra stessa.

Bisogna dire che l’offerta è veramente ampia; leggendo i dettagli tecnici, anche chi non è del settore, può rendersi conto della validità delle tipologie di prodotti basati sulle straordinarie capacità di questa fibra naturale.
Interessanti sono anche le schede comparative con altri materiali realizzati con fibra di origine vegetale.
Fibre di Kenaf KEFI - Isol Kenaf PAVCompletano il sito, la serie di certificazioni dei diversi prodotti che la KEFI spa realizza nella propria sede di Dosolo, nella Provincia di Mantova.

Dalla serie di prodotti indicati nell’apposita sezione del sito, ci si rende conto che della pianta di hibiscus, non si butta via niente.

La KEFI commercializza pannelli termo e fonoassorbenti, tipo l’Isolkenaf, rotoli come l’isolkenaf PAV, ottimo materiale a pavimento per l’isolamento acustico. Si rimanda poi al sito per ricevere informazioni più dettagliate sugli ulteriori impieghi dei materiali risultanti dalle lavorazioni del kenaf.
Nafco: fibre di kenaf lavorateUn'azienda specializzata in prodotti a base di fibre di Kenaf, ma in questo caso, combinate a quelle della canapa, è la NAFCO ovvero Natural Fibers Company.
L’azienda si occupa di tutto il processo di realizzazione che parte addirittura dalla coltivazione, fino al prodotto finito.
In particolare, la NAFCO produce i seguenti prodotti: NafcoTherm, pannelli isolanti termoacustico autoportante, NafcoFloor in pannelli da posare sotto il pavimento e NafcoTech pannelli isolanti acustici.
DiaSen - Fiberkenaf PANIn ultimo, si segnala l’azienda DiaSen Srl che produce un'ampia gamma di prodotti legati alle tematiche dell’isolamento acustico, termico e talvolta adatti anche ad affrontare diversi problemi relativi all'insorgere di muffe, umidità, condense, etc.

Dal sito dell’azienda è possibile conoscere l’intera gamma di prodotti che afferiscono alle tematiche dell’isolamento termoacustico, impermeabilizzanti, rivestimenti, malte e tanto altro.
Nel caso di specie ci soffermiamo sui pannelli con alla base la fibra di Kenaf e canapa, cioè il FibreKenaf Pan, un pannello isolante da utilizzare in intercapedini e tetti ventilati.

È interessante notare come questa azienda rileva una nuova coscienza dell’edificare e quindi procede con la produzione di elementi per l’edilizia completamente di origine naturale.

riproduzione riservata
Articolo: Fibra di kenaf per la bioedilizia
Valutazione: 4.50 / 6 basato su 12 voti.

Fibra di kenaf per la bioedilizia: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Fibra di kenaf per la bioedilizia che potrebbero interessarti
Isolare con la fibra di canapa

Isolare con la fibra di canapa

Isolamento termico - L'apposizione di pannelli o rotoli in fibra di canapa consente il raggiungimento del comfort termoigrometrico e aumenta l'isolamento anche dal punto di vista acustico.
Isolanti termoacustici

Isolanti termoacustici

Ristrutturazione - Un buon isolamento termoacustico garantisce assenza di rumori molesti e muffe da condensa: eccovi una selezione delle principali tipologie di pannelli in commercio.
Tappetini acustici per la posa del parquet

Tappetini acustici per la posa del parquet

Pavimenti e rivestimenti - Tappetini e materassini di sottofondo per il parquet, utili sia a livello di isolamento acustico che di isolamento termico, sopratutto per la posa di tipo flottante.

Isolanti in bioedilizia

Progettazione - Per costruire in modo naturale ed ecologico secondo i canoni della bioedilizia, sono molti i pannelli e i materiali isolanti ottenuti da fibre naturali e riciclabili.

Piante antismog

Giardino - Vivere in ambienti verdi e respirare aria piu' sana, grazie ad alcune specie in grado di assorbire molti inquinanti atmosferici.

Sughero e bioedilizia

Arredamento - Il sughero è una risorsa completamente naturale e biodegradabile. Grazie alla sua struttura resistente e durevole è un materiale riciclabile al 100%. Non

Le fibre di carbonio

Ristrutturazione - Consolidare con le fibre di carbonio.

Regole di bioedilizia

Progettazione - Alcuni dei criteri che vengono applicati dagli architetti nei progetti di bioedilizia.

Bioedilizia 2009

Arredamento - Per l'ottavo anno Ferrara Fiere rinnova l'appuntamento con Habitat, Salone dell'arredamento e delle soluzioni abitative, che si svolgerà per due week end consecutivi.
REGISTRATI COME UTENTE
293.169 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Isolamento termoacustico
    Isolamento termoacustico...
    45.00
  • Bioedilizia
    Bioedilizia...
    550.00
  • Isolamento
    Isolamento...
    29.00
  • Rotolo isolante in sughero supercompresso
    Rotolo isolante in sughero...
    37.91
integra
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Pensiline.net
  • Weber
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.