Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Esenzione IMU case occupate: ecco cosa sapere!

Con il disegno di legge Bilancio 2023 è stata introdotta una nuova misura in materia di IMU. Si tratta dell'esonero dal pagamento della tassa se la casa è occupata
- Fisco casa
Barra Preventivi Online

Niente IMU se la casa è occupata abusivamente


Alle agevolazioni già previste in materia di IMU se ne aggiunge una nuova. Tra le novità contenute nel DDL Bilancio 2023 compare l’esenzione dal pagamento dell’IMU (imposta municipale unica) per gli immobili che sono stati occupati abusivamente.

Non dovranno provvedere al pagamento dell’imposta sugli immobili, a partire dal 1° gennaio 2023, i proprietari di quegli edifici per i quali è stata sporta denuncia all’autorità giudiziaria per occupazione abusiva da parte di terzi e che non sono utilizzabili.

Dunque, per poter essere esonerati dal versamento dell'IMU è necessario un atto formale, ovvero la denuncia presso gli organi preposti all'accertamento del reato commesso a proprio carico. I reati che vengono denunciati sono quelli di cui all’articolo 614 codice penale (violazione di domicilio) e articolo 633 del codice penale (invasione di terreni).

Esenzione IMU case occupate
Tenendo conto delle modalità stabilite dal Mef con apposito decreto dovrà essere inviata una comunicazione da effettuarsi in via telematica al Comune affinché venga messo a conoscenza della non disponibilità dell’immobile e della commissione dei reati.

Stessa comunicazione dovrà essere inoltrata nel momento in cui verrà a cessare il diritto all'esenzione.

A fronte delle minori entrate dei Comuni il Governo ha previsto che questa misura venga finanziata con l’istituzione di un Fondo gestito dal Ministero dell’Interno per il quale che viene stanziata una somma di ammontare pari a 62 milioni di euro.

Non ci resta che attendere, una volta avvenuta la conclusione dell’iter parlamentare, che la misura venga confermata o che vi siano delle modifiche. Entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge di bilancio 2023 il MEF renderà noti quelli che dovranno essere i requisiti per poter beneficiare dell’esenzione.

riproduzione riservata
Esenzione Imu per immobili occupati
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.

Esenzione Imu per immobili occupati: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti