• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Enzima mangia plastica: una svolta per l'eliminazione dei rifiuti

Un team di studiosi del Texas ha creato una variante enzimatica che mangia la plastica. Una scoperta che potrebbe risolvere uno dei problemi ambientali più urgenti
Pubblicato il

Enzima mangia plastica applicabile in ogni settore industriale


Un team di ingegneri e scienziati dell'Università del Texas, ha creato una variante enzimatica in grado di mangiare la plastica.
La scoperta, pubblicata su Nature, rappresenta una vera e propria svolta.

Eliminando miliardi di tonnellate di rifiuti, si potrebbe infatti risolvere uno dei problemi ambientali più urgenti del mondo.
L'enzima creato, infatti, può potenziare il riciclaggio su larga scala. Ciò permetterebbe alle principali industrie di ridurre il proprio impatto ambientale, recuperando e andando a riutilizzare la plastica a livello molecolare.

Enzima mangia plastica: una scoperta che potrebbe portare all'economia circolare della plastica
Lo studio si è concentrato sul polietilene tereftalato (PET), un polimero presente nella maggior parte degli imballaggi di consumo, come le bottiglie di plastica, le confezioni di biscotti, gli imballaggi di frutta e verdura, e anche alcune fibre e tessuti.

Di per sè, il polietilene tereftalato rappresenta il 12% di tutti i rifiuti globali.

Durante gli studi, l'enzima è riuscito a completare un processo circolare di scomposizione della plastica in parti più piccole (la cosiddetta depolimerizzazione) e poi di ricomposizione chimica (ripolimerizzazione).
In taluni casi, queste tipologie di plastiche possono essere scomposte del tutto in monomeri in un arco di tempo di 24 ore appena.

Hal Alper, professore del Dipartimento di ingegneria chimica McKetta dell'università texana, ha spiegato che questo processo di riciclaggio all'avanguardia può essere applicato in vari settori. Ovviamente, nel settore della gestione dei rifiuti.
Inoltre, anche le aziende di ogni settore, avrebbero l'opportunità di assumere un ruolo guida nell'ambito del riciclo dei loro prodotti.

Attraverso questi approcci enzimatici più sostenibili si potrebbe quindi cominciare a immaginare una vera economia circolare della plastica.

Il team sta valutando vari modi per portare gli enzimi sul campo in modo da ripulire i siti inquinati.

Gli studiosi prevedono di lavorare per aumentare la produzione di enzimi così da prepararsi all'applicazione sia a livello industriale che ambientale. I ricercatori hanno depositato una domanda di brevetto per tale tecnologia.

riproduzione riservata
Enzima mangia plastica, svolta per lo smaltimento dei rifiuti
Valutazione: 5.67 / 6 basato su 6 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img simonecet
Buongiorno a tutti,ho un cortile con un cancello sulla strada, ma il cancello rientra di 30 cm rispetto al confine di proprietà, di fatto lasciando un angolo di nostra...
simonecet 18 Ottobre 2021 ore 11:54 7
Img anonimo
Mi chiamo Alberto e vorrei avere chiarimenti su una questione che riguarda i rifiuti. Vivo in un condominio e da diversi anni uno dei condomini si occupa di portare fuori i...
anonimo 08 Gennaio 2021 ore 15:19 2
Img dclibra84
Salve, avrei bisogno di una informazione. Se in un computo viene stimato lo smaltimento di un certo quantitativo di mc, ovvero 30 mc, poi nella CILA inizio lavori ne vengono...
dclibra84 07 Gennaio 2021 ore 18:16 3
Img simonecet
Buongiorno,sto in un piccolo cortile e recentemente ho acquistato un monolocale che sta al piano terra esattamente sotto la mia abitazione, e però ha un ingresso...
simonecet 16 Dicembre 2016 ore 12:16 4
Img arkyarky
Sono proprietario di un locale commerciale.Esso è diviso in catasto in due unità, una come categoria C/1 dove attualmente esiste un'attività commerciale,...
arkyarky 27 Luglio 2015 ore 11:32 1