Energie Rinnovabili, Decreto 28/11

NEWS DI Normative18 Aprile 2011 ore 15:11
Per gli edifici nuovi e ristrutturati il Decreto Rinnovabili 28/11 regola obblighi, incentivi e bonus per l'uso dell'energie prodotte da fonti rinnovabili.

Ultimo Decreto sulle energie rinnovabili


Il Decreto Rinnovabili ha portato sostanziali modifiche ed integrazioni ai non pochi Decreti Legislativi che lo hanno preceduto, in termini di sostegno ed utilizzo delle fonti rinnovabili di energia; in particolare il Decreto Rinnovabili n. 28/11, per gli edifici nuovi e quelli sottoposti a ristrutturazioni rilevanti prevede l'obbligo dell'utilizzo delle fonti rinnovabili di energia. Le percentuali di fonti rinnovabili di energia sono indicate nell'allegato n. 3 dello stesso Decreto Rinnovabili.
Energie Rinnovabili, Decreto 28/11
Secondo il Decreto Rinnovabili 28/11(art.2), un edificio sottoposto a ristrutturazione rilevante è: un edificio esistente, avente superficie utile superiore a 1000 metri quadrati, soggetto a ristrutturazione integrale degli elementi edilizi costituenti l'involucro od un edificio esistente soggetto a demolizione e ricostruzione anche in manutenzione straordinaria.

Mentre per edificio di nuova costruzione si intende un edificio per il quale la richiesta del pertinente titolo edilizio, licenza o permesso a costruire, comunque denominato sia stato presentato successivamente alla data di entrata in vigore del presente decreto (Decreto Rinnovabili 28/11).


Percentuali obbligatorie di energia rinnovabile


Sia nel caso di nuovi edifici che di edifici sottoposti a ristrutturazioni rilevanti, l'impianto di produzione di energia termica deve essere progettato e realizzato in modo da garantire il contemporaneo rispetto della domanda dell'edificio con fonti rinnovabili di energia per il 50% dei consumi previsti per la domanda di acqua calda sanitaria e delle seguenti percentuali della somma dei consumi previsti per l'acqua calda sanitaria, il riscaldamento e il raffrescamento:


il 20% quando il permesso edilizio è presentato dal 31/5 2012 al 31/12 2013
il 35% quando il permesso edilizio è presentato dal 1/1/2014 al 31/12/2016
il 50% quando il permesso edilizio è presentato dal 1/1/2017

Anche gli impianti che obbligatoriamente sfrutteranno le fonti rinnovabili di energia dovranno avere una potenza, P, vincolata alle date di richiesta del titolo edilizio dell'edificio espressa da P = (1/K)xS, dove S è la superficie in pianta dell'edificio al livello del terreno, misurata in mq e K è un coefficiente (mq/kW) che assume i seguenti valori:

K = 80, quando il permesso edilizio è presentato dal 31 maggio 2012 al 31 dicembre 2013;
K = 65, quando il permesso edilizio è presentato dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2016;
K = 50, quando il permesso edilizio è presentato dal 1° gennaio 2017

Ad esempio per una casa con una superficie S = 150 mq si otterrebbero i seguenti valori:

1,88 kW per K = 80
2,31 kW per K = 65
3 kW per K = 50


Energie Rinnovabili, Decreto 28/11 aumento volumePer gli edifici nuovi e/o sottoposti a ristrutturazione rilevanti, la realizzazione di impianti a fonti rinnovabili di energia per potenze oltre il 30% delle suddette soglie è previsto un bonus in termini di incremento della volumetria degli stessi edifici fino al 5% della volumetria iniziale, qualora tale incremento non violi le Leggi e le Norme vigenti in materia urbanistica.

Le soglie percentuali che indicano un valore minimo di riferimento per l'utilizzo delle fonti rinnovabili di energia sono ridotte per tutti gli edifici appartenenti alla zona A (ad esempio i centri storici) e sono, inoltre, esenti dall'applicazione di tali disposizioni gli edifici di cui alla Parte IIa e all'art. 136, comma 1, lett. b) e c), del D.Lgs. 42/04 (beni culturali e paesaggio) e s.m.i. e quelli specificamente individuati come tali negli strumenti urbanistici.

Un ruolo fondamentale nelle eccezioni contemplate dal Decreto Rinnovabili è rivestito dai progettisti nei casi in cui questi ultimi possono dimostrare che il rispetto delle prescrizioni implica un'alterazione incompatibile con il carattere o l'aspetto degli edifici con particolare riferimento ai caratteri storici e artistici, una deroga è prevista nel caso in cui il progettista dimostri l'impossibilità tecnica di ottemperare, in tutto o in parte, agli obblighi previsti.

Si evidenza che l'inosservanza dei suddetti obblighi comporta il diniego del rilascio del titolo edilizio e che gli obblighi previsti da atti normativi regionali o comunali devono essere adeguati alle disposizioni del Decreto Rinnovabili entro 180 giorni dall'entrata in vigore dello stesso.

Per i suddetti impianti utilizzatori delle fonti rinnovabili di energia resta valida la possibilità di accedere alle forme di incentivi statali ad un anno dalla loro realizzazione.


Novità per gli incentivi

Energie Rinnovabili, Decreto 28/11 split casa
Per le pompe di calore il coefficiente di prestazione (COP) e l'indice di efficienza energetica (EER) devono essere almeno pari ai valori indicati per l'anno 2010 dall'Allegato I al D.M. 06/08/09 – ridotti del 5% per le pompe dotate di inverter recante i requisiti per l'accesso alla Detrazione 55% dall'IRPEF.

Energie Rinnovabili, Decreto 28/11 fotovoltaicoPer gli impianti solari fotovoltaici i componenti e gli impianti dovranno essere realizzati nel rispetto dei requisiti tecnici minimi stabiliti nei provvedimenti recanti i criteri di incentivazione e i moduli dovranno essere garantiti per almeno 10 anni.

Sia per le pompe di calore sia per gli impianti fotovoltaici sarà necessario fornire le attestazioni rilasciate dai laboratori accreditati e la dichiarazione del produttore che attesta la corrispondenza tra l'attestato e il prodotto effettivamente commercializzato.

Energie Rinnovabili, Decreto 28/11 pannelli termiciA due anni dall'entrata in vigore del Decreto Rinnovabili sarà necessario fornire anche la certificazione Solar Keymark, oltre a tutti i requisiti già richiesti, per la detrazione del 55% delle spese dall'IRPEF nei dieci anni successivi all'installazione dei pannelli solari termici.

L'accesso agli incentivi per gli impianti utilizzatori delle fonti rinnovabili di energia potrà riguardare solo le quote oltre le soglie minime descritte dall'allegato 3 del Decreto Rinnovabili come specificato dall'art. 11 dello stesso Decreto Rinnovabili.

Energie Rinnovabili, Decreto 28/11Relativamente al Conto Energia per gli impianti fotovoltaici, come descritto nell'art. 25 del Decreto Rinnovabili, gli incentivi del D.M. 06/08/10, noto come 3° Conto Energia, si applicheranno alla produzione di energia elettrica da impianti solari fotovoltaici per i quali l'allacciamento alla rete elettrica abbia luogo entro il 31/05/2011.

Per gli impianti solari fotovoltaici allacciati alla rete elettrica dopo il 31/05/2011, l'incentivazione o Conto Energia sarà disciplinata con Decreto del MSE, da adottare entro il 30 aprile 2011.


I principali riferimenti Legislativi per le energie rinnovabili


D.Lgs. 387/03 (promozione dell'energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili);
D.Lgs. 192/05 e D.P.R. 59/09 (rendimento energetico nell'edilizia);
D.Lgs. 115/08 (efficienza energetica negli usi finali);
D.P.R. 380/01 (Testo Unico Edilizia);
D.Lgs. 79/99 (mercato dell'energia elettrica);
Legge 296/06 e s.m.i. (Finanziaria - Detrazione 55%).

riproduzione riservata
Articolo: Energie Rinnovabili, Decreto 28/11
Valutazione: 4.67 / 6 basato su 6 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Energie Rinnovabili, Decreto 28/11: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Energie Rinnovabili, Decreto 28/11 che potrebbero interessarti
Leggi Energie Rinnovabili

Leggi Energie Rinnovabili

Da oltre dieci anni si sussegunono in Italia una lunga serie di Leggi e Decreti relative agli obblighi ed ai vantaggi legati all'uso di Energie Rinnovabili...
In arrivo Conto Energia per solare termico

In arrivo Conto Energia per solare termico

In arrivo entro l'estate un decreto legislativo che conterra'  i dettagli di un nuovo Conto Energia, destinato ad incentivare gli impianti solari termici.
Rinvio obbligo energie rinnovabili

Rinvio obbligo energie rinnovabili

Dal gennaio 2009 tale obbligo doveva essere vigente ed operativo successivamente all'approvazione della legge 244 del 2007.
Consigli per impianti a Fonti Rinnovabili di Energia

Consigli per impianti a Fonti Rinnovabili di Energia

Un buon un impianto con fonti rinnovabili di energia deve essere realizzato da tecnici che non abbiamo solo l'esperienza di installazioni di caldaie e climatizzatori.
Norme risparmio energetico

Norme risparmio energetico

L'efficienza ed il risparmio energetico come ormai noto a tutti, hanno lo scopo di ridurre il consumo di combustibili fossili e di abbattere le emissioni inquinanti.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.389 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Tetto
    Tetto...
    49.00
  • Serramenti pvc
    Serramenti pvc...
    210.00
  • Fornitura e posa parquet
    Fornitura e posa parquet...
    48.00
  • Bagno
    Bagno...
    4900.00
  • Salotto giamaica per
    Salotto giamaica per...
    890.00
  • Sacco multiuso pop up in polietilene da
    Sacco multiuso pop up in...
    12.81
  • Gres porcellanato effetto rovere Yosemite
    Gres porcellanato effetto rovere...
    12.99
  • Armadio 6 ante in legno milano
    Armadio 6 ante in legno milano...
    1390.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.