Emilia Romagna - Linee Guida per ricostruzione post sismica

NEWS DI Leggi e Normative Tecniche15 Novembre 2014 ore 09:49
Con Decreto n.2013 del 22 ottobre 2014 Regione Emilia Romagna ha approvato l'aggiornamento delle linee guida inerenti i contributi per la ricostruzione post-sisma.

Ricostruzione post sismica in Emilia Romagna


emilia romagnaCon riferimento agli immobili danneggiati dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012, regione Emilia Romagna ha approvato con Decreto n.2013 del 22 ottobre 2014 l'aggiornamento delle Linee Guida relative all'applicazione delle ordinanze commissariali per la ricostruzione degli edifici interessati dalle ordinanze n.29, 51 e 86 del 2012.

Le indicazioni delle linee guida non sono da intendersi sostitutive a quanto previsto nelle Ordinanze, ma costituiscono un riferimento integrativo avente lo scopo di uniformare le procedure per beneficiare dei contributi e fornire ulteriori precisazioni ed informazioni.

Il documento fornisce moltissime indicazioni utili, come ad esempio chi sono i soggetti aventi diritto ai contributi, l'importo dei contributi, i termini per la presentazione delle domande e per l'esecuzione dei lavori ed una vasta casistica di situazioni particolari.

Poiché il documento analizza e descrive l'argomento nei minimi dettagli, cerchiamo ora di riportare le informazioni principali che riguardano le abitazioni, rimandando alla lettura del documento originale per gli approfondimenti.


Emilia Romagna: soggetti aventi diritto ai contributi per la ricostruzione post sismica


sisma emilia romagnaHanno diritto ad accedere ai contributi per la realizzazione degli interventi necessari per restituire agibilità agli edifici danneggiati dal sisma, interessati da ordinanze sindacali di inagibilità, coloro che, alla data del sisma, risultavano:
- proprietari
- usufruttuari
- titolari di diritti reali di garanzia che si sostituiscano ai proprietari.

Oppure:
- eredi dei proprietari;
- promissari acquirenti;
- acquirenti derivanti da vendita all'asta conseguenti a procedure esecutive individuali.

Limitatamente ai centri storici ed urbani, ai sensi dell'ordinanza n. 33/2014, hanno diritto ad accedere al contributo per l'acquisto di unità immobiliari ad uso abitativo o produttivo ricomprese nei Piani Organici, i proprietari che intendono acquistare l'alloggio anziché recuperare quello danneggiato.


Emilia Romagna: richiesta di contributi per abitazioni che fanno parte di Condomini


Per favorire la presentazione delle domande da parte di coloro che abitano in edifici comprendenti più unità immobiliari di proprietari diversi, agli aventi titolo si sostituiscono, se delegati secondo le modalità stabilite dalla legge e dalle ordinanze, gli amministratori di condominio, i rappresentanti dei proprietari o i presidenti/amministratori dei consorzi. Questo può avvenire sia per lavori da eseguire sulle parti comuni che sulle parti di proprietà esclusiva.


Emilia Romagna: opere ammissibili al contributo per la ricostruzione post sismica


Per individuare le opere ammissibili al contributo bisogna fare riferimento alle seguenti ordinanze:
- ordinanza n.29 del 2012;
- ordinanza n.51 del 2012;
- ordinanza n.86 del 2012;
- ordinanza n.60 del 2013;
- ordinanza n.66 del 2013.


Emilia Romagna: scadenze e date utili inerenti i contributi per la ricostruzione post sismica


Le scadenze per la presentazione della domanda di contributo dipendono dalla classificazione degli edifici. Nel caso di edifici classificati con livello operativo B o C, i soggetti legittimati dovevano depositare la domanda, corredata del progetto esecutivo, entro il 30 aprile 2014. Nel caso di edifici con livello operativo E0, E1, E2, ed E3, i soggetti legittimati dovranno depositare la domanda, sempre corredata del progetto esecutivo, entro il 31 dicembre 2015, purché abbiano depositato, entro il 31 marzo 2014, la cosiddetta prenotazione. Ci sono però deroghe per casi eccezionali in cui l'istanza non è stata presentata entro il termine fissato.

I lavori devono poi essere ultimati entro 8 mesi (immobili classificati B o C), 24 mesi (immobili classificati E0) o 36 mesi (immobili classificati E1, E2, E3) dalla data di emissione dell'ordinanza di concessione del contributo.


Emilia Romagna: ammontare del contributo per la ricostruzione post-sismica


contributi sisma emilia romagnaIl costo ammissibile e riconosciuto è il minor importo risultante dalla verifica effettuata dal Comune tra il costo dell'intervento e il costo convenzionale definiti come segue:
- costo dell'intervento come risultante dal computo metrico estimativo redatto dal tecnico abilitato incaricato dal proprietario sulla base dell'Elenco regionale dei prezzi delle opere pubbliche pubblicato nel BURERT del 31 luglio 2012, al lordo delle spese tecniche e dell'IVA se non recuperabile;
- costo convenzionale pari all'importo ottenuto moltiplicando il costo convenzionale per la superficie complessiva dell'unità immobiliare (ai sensi dell'art. 3, comma 2 delle Ord. nn. 29, 51 e 86/2012).

Il costo convenzionale è un parametro stabilito dalle ordinanze commissariali e varia in base alla classificazione del tipo di danno e alla superficie complessiva dell'unità immobiliare. Il costo convenzionale stabilito dalle Ordinanze nn. 29, 51 e 86 può subire le maggiorazioni elencate in apposite tabelle, qualora ricorrano particolari condizioni.


Emilia Romagna: vendita, locazione o acquisto di immobile che beneficia del contributo


In generale le unità immobiliari riparate, migliorate o ricostruite con il contributo stabilito dalle ordinanze commissariali, una volta ripristinata la piena agibilità, tornano ad essere utilizzate dai precedenti occupanti. La vendita è consentita solo dopo l'ultimazione dei lavori ed il ripristino dell'agibilità; eccezionalmente, solo per determinate situazioni, è possibile la vendita prima di tale termine.

riproduzione riservata
Articolo: Emilia Romagna - Linee Guida per ricostruzione post sismica
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.

Emilia Romagna - Linee Guida per ricostruzione post sismica: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Emilia Romagna - Linee Guida per ricostruzione post sismica che potrebbero interessarti
Sisma Emilia: colpita anche Ceramica Sant'Agostino

Sisma Emilia: colpita anche Ceramica Sant'Agostino

Arredamento - Colpita dal sisma del 20 maggio Ceramica Sant'Agostino si stringe alle famiglie delle vittime e mira a riprendere quanto prima la produzione
Emilia Romagna - Tutte le pratiche edilizie per via telematica

Emilia Romagna - Tutte le pratiche edilizie per via telematica

Leggi e Normative Tecniche - Avviata la sperimentazione del Sistema Informativo Edilizio Emilia Romagna per l'invio telematico di tutte le pratiche edilizie sul territorio della Regione.
Sisma in Emilia e proposte di prevenzione

Sisma in Emilia e proposte di prevenzione

Normative - Tutte le associazioni professionali di categoria (geologi, ingegneri, architetti) concordano sull'importanza della prevenzione per evitare vittime e danni dei sismi.

Salone della Ricostruzione 2013

Progettazione - Dal 13 al 16 giugno 2013 a L'Aquila si incontreranno politici, professionisti, imprese e cittadini per la terza edizione del Salone della Ricostruzione.

Cosa fare in caso di terremoto?

Normative - E' la domanda a cui hanno cercato di dare una risposta i tecnici della Protezione Civile della Regione Emilia Romagna con un interessante opuscolo da tenere in casa.

Sicurezza antisismica serramenti

Progettazione - Le grandi superficie a serramento, in particolare le facciate continue, devono garantire un grado di sicurezza antisismica adeguato alle norme più aggiornate.

Casa in paglia in Emilia Romagna

Progettazione - A Canossa, uno dei primi esempi di abitazione realizzata con balle di paglia, per una modalita' di costruzione votata alla bioedilizia.

Casa antisismica del Cinquecento

Soluzioni progettuali - La prima casa antisismica della storia fu progettata paradossalmente proprio a Ferrara, nel corso del Cinquecento, dall'illustre architetto ed erudito Pirro Ligorio.

Il ministro Delrio propone l'obbligo del certificato di staticità per i fabbricati

Leggi e Normative Tecniche - Il ministro Delrio propone d'inserire nei contratti d'affitto e compravendita immobili la certificazione statica obbligatoria a partire dalla Legge di Stabilità
REGISTRATI COME UTENTE
295.488 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Sovrapposizione vasche acrilico rinforzato
    Sovrapposizione vasche acrilico...
    450.00
  • Detergente acido protetto LITHOS DETERACIDO
    Detergente acido protetto lithos...
    6.80
  • Lavaincera LITHOS MAP
    Lavaincera lithos map...
    12.00
  • Blocco a incastro Porotherm BIO M.A. EVO 30-21-19
    Blocco a incastro porotherm bio m...
    98.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Faidatebook
  • Weber
  • Kone
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.