Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Edilizia italiana: segni di ripresa dopo 15 anni di crisi

Il prodotto interno lordo e il settore edilizio italiano sono in ripresa grazie alle misure di agevolazione statale e fondi europei stanziati con il Recovery Plan
- Restauro edile

In ripresa il settore edile italiano!


Con il post pandemia e gli incentivi statali, ecco che fanno capolino i primi segnali di ripresa dell'edilizia italiana.

Nei primo trimestre del 2021 l'edilizia italiana è decollata, con un possibile aumento, attraverso i fondi stanziati dal Recovery Plan, come preannunciato dal Capo del Governo Mario Draghi. Il PIL italiano dovrebbe ritornare allo stato pre pandemia verso l'inizio dell'anno 2022. Il settore edile italiano è stato uno di quelli più colpiti già a partire dalla crisi degli anni 2008–2013, peggiorando poi con l'emergenza sanitaria Covid – 19.

Prima della pandemia l'Italia era l'unica nazione europea i cui prezzi delle abitazioni erano totalmente fermi o in discesa.
Nel primo trimestre dell'anno 2021 sono stati richiesti un numero pari a 14.618 di permessi per costruire edifici residenziali, ben 2.063 in più rispetto all'anno 2020.

Ripresa edilizia in Italia
Gli anni d'oro del mattone risalgono al 2000, dove sono stati richiesti 72.000 permessi per costruire in un solo trimestre, circa il quadruplo di quello di oggi.

I costruttori sono fiduciosi nel ritenere che vi sarà un aumento delle richieste di opere edilizie anche grazie agli strumenti di agevolazione messi in campo dall'Esecutivo Italiano, quali l'Ecobonus, le agevolazioni al credito e alla spesa per la sicurezza degli edifici.

Si spera che mediante questi incentivi si possa dire fine agli effetti negativi che hanno colpito il settore edile italiano, fatta eccezione per i centri delle grandi città che hanno risentito in misura minore del fermo edilizio. Nel testo del PNRR, è riportato che le prime due attività economiche che hanno contribuito all'aumento del PIL italiano, dopo la spesa dei fondi Next Generation Eu, sono quelle delle costruzioni e dell'immobiliare.

L'obiettivo è quello di utilizzare i fondi europei per risollevare i piccoli imprenditori e fornitori che vivevano una situazione di stallo già prima del Covid 19; di rafforzare in termini di qualità le imprese, di creare competenze e produttività, di individuare delle vere e proprie soluzioni di risparmio energetico, per risollevare l'intera economia italiana.

riproduzione riservata
Articolo: Edilizia in ripresa in Italia, dopo 15 anni di crisi
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Edilizia in ripresa in Italia, dopo 15 anni di crisi: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img giuse05
Buonasera a tutti,dopo aver fatto una riunione condominiale nel mese di Gennaio per i lavori trainante (Cappotto) al 110%, alla presenza di un Tecnico Ingegnere Eedile,...
giuse05 26 Settembre 2022 ore 13:45 15
Img stefano b.
Buongiornosarei interessato al possibile acquisto di un appartamento in condominio dove sono in corso, già in fase avanzata, i lavori per il superbonus 110 %.Premesso che,...
stefano b. 14 Settembre 2022 ore 00:22 1
Img realista
Salve,scrivo questo dubbio che è sorto adesso che siamo alla fase finale per l'acquisto della nostra prima casa.Il venditore ha dato mandato di fare dei lavori con il 110%...
realista 10 Settembre 2022 ore 20:05 2
Img giuse05
Buonasera,ho dei dubbi: stiamo in procinto di far il superbonus e a parte i documenti della caldaia e infissi, ora dopo un po di mesi mi hanno chiesto il rogito notarile con...
giuse05 26 Agosto 2022 ore 17:36 3
Img maniel
Salve,ho un dubbio sul credito che si chiederà per il super bonus.In una realtà condominiale, il condominio come persona giuridica aprirà tutte le pratiche...
maniel 26 Agosto 2022 ore 17:34 2