Ecobonus impianti domotici: ecco le le novità per il 2017

NEWS DI Detrazioni e agevolazioni fiscali03 Maggio 2017 ore 13:46
Tra le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica vi sono quelle relative agli impianti di domotica: vediamo cosa è previsto nel 2017.

Detrazione impianti domotici: i riferimenti normativi


Controllo da remoto ed ecobonusAnche le spese sostenute per gli impianti domotici posso beneficiare delle detrazioni fiscali di cui all'art. 14, DL 63/2013; vedremo più avanti a quali condizioni ed entro quali limiti.

L'inserimento espresso è recente: risale infatti solo alla legge di stabilità per il 2016 (la L. 208 del 28 dicembre 2015), la quale all'art. 1, co.88 prevede, come vedremo meglio più avanti, che le dette detrazioni si applicano anche alle spese relative ad alcuni dispositivi multimediali per il controllo da remoto.

La norma vale dal 1 gennaio 2016, giorno di entrata in vigore della Legge 208/2015 (ai sensi dell'art.1, co.999), e per tutto il 2017.

Quest'anno, peraltro, le norme relative alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche di cui all'art. 14 citato sono state prorogate; la proroga è avvenuta con alcune modifiche.

Ad ogni modo la possibilità di usufruire della detrazione in parola vale anche per il 2017.

Sull'argomento, oltre alla norma già citata di cui al co. 88, è intervenuta, sempre nel 2016, la circolare n. 20/E del 18 maggio con chiarimenti (al punto 8).

Mentre nel 2017 registriamo alcuni chiarimenti ad opera della circolare 7/E del 4 aprile 2017, contenente la

Guida alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche relativa all’anno d’imposta 2016 (Circolare 7E/2017).


Nel presente articolo vedremo dunque anche cosa prevedono i detti documenti.

Partiamo allora ricordando di quale detrazione parliamo, individuando poi gli impianti per cui si può beneficiare della detrazione per specificare poi quali sono le condizioni in cui la detrazione può avvenire e, sinteticamente, gli adempimenti da osservare; infine, vedremo cosa ha disposto in proposito la circolare 20/E del 10 maggio 2016, già citata.


Detrazione fiscale per la riqualificazione energetica


detrazione fiscale per risparmio energeticoLa detrazione fiscale per le riqualificazioni energetiche, noto anche come ecobonus, o detrazione per il risparmio energetico è la detrazione prevista inizialmente dalla Legge 296 del 2006 (la legge finanziaria 2007) e poi di anno in anno arricchita di norme e prorogata.

In sostanza, è offerta la possibilità di beneficiare della detrazione fiscale delle spese sostenute per determinati, specifici interventi, i quali hanno in comune l'obiettivo di migliorare la prestazione energetica degli edifici.

Il calcolo della percentuale è operato sulle spese sostenute per detti interventi entro un limite di detrazione massima che varia da categoria a categoria.

Per quanto riguarda gli impianti domotici, però, la Legge al co.88 non ha previsto alcun tetto.

Quanto alla percentuale detraibile, questa ammonta in genere, al 65%.
In certi casi, però, quest'anno è stata aumentata al 75%.

Anche sulla percentuale detraibile la Legge non dice nulla in merito agli impianti di domotica.
Ad alcune delle suddette domande risponde, come vedremo, la citata circolare dell'Agenzia n. 20E/2016.


Impianti domotici: requisiti per la detrazione


Anche nel caso degli impianti domotici, il fine ultimo, come per tutti i casi di detrazione per riqualificazione energetica, deve essere quello di ottenere il risparmio energetico.

Deve trattarsi, infatti, di dispositivi volti al controllo da remoto

di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda o di climatizzazione delle unità abitative, volti ad aumentare la consapevolezza dei consumi energetici da parte degli utenti e a garantire un funzionamento efficiente degli impianti. (art. 1, co.88, L. 208/2015)



A tal fine detti impianti devono:

a) mostrare attraverso canali multimediali i consumi energetici, mediante la fornitura periodica dei dati; b) mostrare le condizioni di funzionamento correnti e la temperatura di regolazione degli impianti; c) consentire l'accensione, lo spegnimento e la programmazione settimanale degli impianti da remoto. (art. 1, co.88, L. 208/2015)




Impianti domotici: la circolare 20/E del 2016


La circolare 20 del 18 maggio 2016 chiarisce, parzialmente, la portata della previsione di cui al co.88: in realtà la nuova fattispecie, si spiega, non è collegata aduna specifica categoria di intervento già oggetto di agevolazione: infatti, il rimando del co. 88 è al DL 63/2013, ma gli interventi agevolabili (perlomeno i primi) non sono indicati lì, ma nella L. 296/2006.

Impianti domotici

La circolare giunge a tale conclusione partendo dalla premessa che in realtà già prima della previsione della legge di stabilità 2016 gli impianti di domotica erano tra quelli che godevano della detrazione: quale funzione ha dunque la menzione espressa di cui all'art.1, co.88?

L'Ufficio delle Entrate conclude nel ritenere che la novità della norma consista nella detraibilità della spesa anche in caso di installazione successiva oppure addirittura in assenza di intervento vero e proprio di riqualificazione energetica.

Quanto alla percentuale, l'Agenzia conclude che nell'assenza dell'indicazione di importo massimo detraibile e in considerazione dell'inferiorità dei costi in questione rispetto a quelli già ammessi alla detrazione, si debba ritenere che questa ammonti al 65%.

Quanto al tetto massimo, dal tenore della circolare, se ne conclude che esso, secondo l'Agenzia delle Entrate, non sussista.


Impianti di domotica e altri interventi


Quanto alla percentuale, ci si chiede qui, se però l'acquisto e messa in opera degli impianti domotici è effettuato nell'ambito di altri interventi, per i quali nel 2017 è prevista la detrazione del 75%, a quale detrazione sono ammessi gli impianti di domotica?

Dispositivo multimediale
L'anno scorso, infatti, la detrazione era per tutti i casi (di spese successive al 6 giugno 2013) del 65%; ma per il 2017 e solo per alcuni interventi, la detrazione è salita al 75%.

Inoltre, ci si chiedeva, anche nel caso di inclusione in altri interventi, le spese di domotica non devono rientrare in alcun tetto?


Impianti domotici, circolare 7/E del 2017


A tale ultima domanda l'Agenzia ha risposto con la circolare n. 7/E:

la spesa concorre al limite massimo di detrazione per esso spettante (Circolare 7E/2017)


Quali apparecchi sono agevolabili?

Risponde l'Agenzia delle Entrate che sono agevolabili le spese di fornitura e posa in opera delle apparecchiature sia elettriche che elettroniche, meccaniche e delle opere elettriche e murarie necessarie per installare e mettere in funzione a regola d’arte, dentro gli edifici, sistemi di building automation degli impianti termici degli edifici (v. circolare 7/E del 2017).

Mentre, sempre secondo la stessa circolare non sono agevolabili le spese per l’acquisto di dispositivi come telefoni cellulari, tablet e personal computer o dispositivi similari che consentono il collegamento da remoto con le predette apparecchiature.


La stessa circolare n. 7/E/2017, in merito agli adempimenti da assolvere per la detrazione in parola, chiarisce che si deve compilare e inviare all'ENEA:
- l'Allegato E, sia se si tratta di un'installazione non collegata con la sostituzione del generatore di calore o con l’installazione di pannelli solari, sia nel caso di installazione collegata con la sostituzione del generatore di calore (di cui al co. 347 della legge 296/2006);
- l'Allegato F nel caso di installazione collegata con la messa in posa di pannelli solari per la produzione di acqua calda (di cui al co. 346 della legge 296/2006).

riproduzione riservata
Articolo: Ecobonus impianti domotici 2017
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 2 voti.

Ecobonus impianti domotici 2017: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Ecobonus impianti domotici 2017 che potrebbero interessarti
Bonus unico per i lavori condominiali fino all'85%

Bonus unico per i lavori condominiali fino all'85%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Bonus unico in caso di lavori in ambito condominio per riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico. L'incentivo fiscale viene portato fino all'85%
Ecobonus per condomini: il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate

Ecobonus per condomini: il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate

Detrazioni e agevolazioni fiscali - A quattro mesi dalle novità sull'ecobonus condomini ancora si attende il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate per le modalità di cessione delle detrazioni fiscali
Bonus casa: le novità della Legge di Bilancio 2018

Bonus casa: le novità della Legge di Bilancio 2018

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Appena pubblicato il testo ufficiale della Legge di Bilancio 2018 con le novità economiche e fiscali più importanti anche per chi effettuerà dei lavori in casa

Bonus casa 2019: le novità in arrivo con la Legge di Bilancio

Leggi e Normative Tecniche - Approvata la manovra fiscale del governo con proroga per tutto il 2019 delle detrazioni fiscali relative a spese sulla casa. Ecco quali sono gli sconti previsti

Detrazione 65 risparmio energetico: tutte le novità 2016

Detrazioni e agevolazioni fiscali - La Legge di Stabilità appena approvata prevede la proroga al 31 dicembre 2016 della detrazione fiscale al 65% e altre novità per l'ecobonus. Vediamo quali sono.

Ecobonus 2018 e cessione del credito: i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

Detrazioni e agevolazioni fiscali - L'Agenzia delle Entrate, con circolare del 18 maggio fornisce ai contribuenti dei chiarimenti in merito alla cessione del credito per la fruizione dell'Ecobonus

Ecobonus: possibili agevolazioni per la sostituzione di pavimenti

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Ecobonus del 65% e detrazioni fiscali del 50% in caso di sostituzione o rifacimento pavimenti: ecco di seguito cosa dice in proposito l'Agenzia delle Entrate.

Condominio 4.0: un convegno sulle nuove opportunità relative al mondo condominiale

Leggi e Normative Tecniche - Condominio 4.0: un convegno organizzato da Harley&Dikkinson a Roma per fare una analisi su tutte le opportunità lavorative relative alla gestione condominiale.

Legge di Stabilità 2016: tutte le novità per la casa

Fisco casa - TASI, IMU, canone Rai e detrazioni fiscali, ivi compreso il bonus mobili per interventi sulla casa: ecco tutte le novità previste dalla Legge di Stabilità 2016.
REGISTRATI COME UTENTE
295.752 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Domotica
    Domotica...
    100.00
  • Impianto domotica, installazioni automatismi
    Impianto domotica, installazioni...
    180.00
  • Pratiche detrazioni fiscali
    Pratiche detrazioni fiscali...
    500.00
  • Biasi caldaia a condensazione parva recupera e
    Biasi caldaia a condensazione...
    1049.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Faidacasa.com
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.