Dispositivi touch screen

NEWS DI Impianti05 Marzo 2012 ore 01:09
Grazie alla domotica e ai dispositivi touch screen gli impianti domestici possono essere comandati con il semplice tocco di un pannello.
impianto , museo , esposizione , mostre

Poter controllare la propria casa con il semplice sfioramento di un comando: non è più un sogno nà fantascienza grazie alla domotica e ai dispositivi touch screen che consentono di gestire in maniera semplice tutti gli impianti domestici con il semplice tocco di un pannello.

Le case prefabbricate Smart Domus Plus possono essere controllate per soddisfare tutte le esigenze di comfort e sicurezza grazie al sistema domotico DOMINA Plus di Ave.
Il sistema si compone di una serie di dispositivi touch screen da incasso a colori da 15”, 12” e 7,5”, grazie ai quali si può gestire il sistema domotico con una serie di intuitive mappe grafiche.

Queste sono le funzioni che si possono gestire: regolazione dell'illuminazione, termoregolazione, controllo del risparmio energetico, antifurto, web cam, diffusione sonora, gestione di allarmi tecnici, supervisione degli impianti, gestione dei carichi, gestione dell'irrigazione, comunicazione con l'esterno mediante web server integrato.

La termoregolazione, ad esempio, consente di avere la temperatura ideale in ogni punto della casa e garantisce un maggior risparmio energetico.
DOMINA permette la gestione di 15 zone termiche ognuna col proprio programma settimanale di temperatura invernale o estiva.

Il sistema touch screen funge da centrale di termoregolazione, dialogando con i vari termostati di zona e con gli attuatori per il comando delle valvole di zona.
I vari elementi che compongono l'impianto di termoregolazione sono collegati tra loro da un sistema BUS. Questo termine indica una serie di dispositivi collegati tra loro da un unico canale di comunicazione, con lo scopo di realizzare il più semplice collegamento fisico, sia minimizzando il numero di interconnessioni che riducendo il tempo per trasferire le informazioni da un sistema all'altro.

Quindi i collegamenti avvengono in questo modo: il termostato invia al touch screen il valore della temperatura rilevata insieme al valore della regolazione locale impostata dall'utente (offset).
Il touch screen visualizza questi due valori e la temperatura impostata (set-point) ed invia all'attuatore i comandi per il controllo del dispositivo di regolazione della temperatura (pompa/elettrovalvola).

Il termostato può inoltre essere configurato come master o come slave. Questo permette di avere in un ambiente più termostati di cui uno master che dialoga con gli altri configurati come slave, che manderà alla centrale di termoregolazione la media delle temperature rilevate.

I sistemi domotici touch screen non sono solo tecnologia ma anche stile, come nel caso delle placche Chorus Ice di Gewiss.

Le placche sono realizzate in vetro e disponibili in tre differenti colorazioni, bianco, nero e titanio.
Per assecondare ogni tipo di ambiente e adattarsi a diversi tipi di impianto elettrico, sia quello tradizionale che quello domotico, sono state pensate in tre differenti versioni: ICE, per i comuni dispositivi modulari; ICE Touch, per moduli di comando touch; ICE Touch KNX, per moduli pulsantiere Touch KNX.
Con le placche di queste ultime due versioni la casa risponde ai comandi con un semplice tocco delle dita.

La purezza del bianco, la razionalità della tonalità titanio e l'eleganza del nero sono completate da raffinate icone luminose che rappresentano i vari tasti di comando, a testimonianza di un perfetto connubio tra estetica e razionalità.

Ma i dispositivi ICE Touch coinvolgono anche gli altri sensi oltre al tatto: la vista viene coinvolta e gratificata dalla retroilluminazione multicolore, mentre l'udito viene stimolato dalla presenza di un feedback acustico.

Le placche sono disponibili nelle versioni a 1, 2 o 3 simboli ed utilizzano gli stessi supporti e le stesse scatole da incasso delle placche tradizionali.

Nella versione KNX le pulsantiere sono a 2, 4 o 6 simboli. In quest'ultima versione, inoltre, è possibile a seconda delle proprie esigenze, abilitare o disabilitare il led di localizzazione e la segnalazione acustica e modificare la sensibilità al tocco.

Per maggiori informazioni su articoli e prezzi consultare i siti:
smartdomusplus
ave
gewiss

riproduzione riservata
Articolo: Dispositivi touch screen
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.

Dispositivi touch screen: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Lori
    Lori
    Giovedì 22 Marzo 2012, alle ore 12:49
    Mi sono convertito anch'io alla Domotica per migliorare la qualità della mia vita e quella dei miei familiari. Ho fatto installare dai tecinici di Came un impianto domotico di illuminazione tramite il quale posso comandare l'accensione e lo spegnimento di ogni singolo punto luce, grazie al touch screen. Attraverso un programmatore orario posso configurare uno o più punti luce interni ed esterni.Oltre alla funzione on e off è possibile regolare l'intensità di ogni singolo punto luce.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Dispositivi touch screen che potrebbero interessarti
A Torino apre la nuova sede del Museo del design

A Torino apre la nuova sede del Museo del design

Complementi d'arredo - Il Museo del Design di Torino raddoppia la sede espositiva: la seconda location sarà nel pieno centro storico della città e avrà una forte vocazione didattica.
Una mostra dedicata alla sedia per i dieci anni del Museo Plart

Una mostra dedicata alla sedia per i dieci anni del Museo Plart

Tavoli e sedie - La Fondazione Plart di Napoli, il primo Museo europeo dedicato alle arti plastiche, festeggia i suoi dieci anni di attività con una mostra dedicata alla sedia.
Altare Vetro Design e Altare Vetro Arte: Esposizioni

Altare Vetro Design e Altare Vetro Arte: Esposizioni

Arredamento - E' il materiale simbolo per eccellenza della leggerezza e della trasparenza e da secoli è utilizzato, con maestria e tecniche artigianali tanto quanto

Milano Design Weekend

Arredamento - Torna ad ottobre la quattro giorni milanese di design e shopping, con mostre, negozi aperti e iniziative curiose, per il grande pubblico e gli addetti ai lavori.

Nasce il nuovo MAXXI a Roma

Architettura - Nasce a Roma il nuovo Museo nazionale delle Arti del XXI secolo, firmato dall'architetto anglo-iracheno Zaha Hadid, con la funzione di promuovere l'arte e l'architettura contemporanee.

Museo del Novecento a Milano

Progettazione - Inaugurato il 3 dicembre, il Nuovo Museo/Cantiere dell'Arengario si aggiunge al salotto culturale di piazza Duomo, con uno sguardo ampio sul Novecento.

Museo dell'Ara Pacis

Progettazione - Dopo un incontro a Roma tra l'architetto Richard Meier ed il Sindaco Gianni Alemanno sono state concordate modifiche all'edificio che dovrebbero far superare le polemiche degli ultimi 4 anni.

Museo della Biodiversità a Portici

Giardinaggio - L'interesse alla coltivazione di un orticello domestico manifestata negli ultimi tempi da molti privati cittadini, nasce dall'esigenza di avere sulla

Design italiano al MoMA

Arredamento - Nel cuore della Grande Mela un'esposizione permanente e una mostra itinerante tutte dedicate al Made in Italy.
REGISTRATI COME UTENTE
295.488 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Tenda luxuria
    Tenda luxuria...
    667.00
  • Tenda plisseapos blackout
    Tenda plisseapos blackout...
    99.00
  • Tenda lovely 180x2895
    Tenda lovely 180x2895...
    536.00
  • Tenda shady 36
    Tenda shady 36...
    135.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.