Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Differenziale a riarmo automatico

I dispositivi differenziali a riarmo automatico incrementano il livello di comfort fornito dall'impianto elettrico di casa, migliorando la continuità di servizio.
16 Agosto 2012 ore 15:33 - NEWS Impianti

Il salvavita o interruttore differenziale


Tra i dispositivi automatici degli impianti elettrici, obbligatori per la sicurezza delle persone in casa, c'è l'interruttore differenziale automatico, comunemente noto come salvavita.

Il salvavita lavora in coordinamento con l'impianto di terra ed interviene quando c'è il pericolo che una persona possa venire a contatto con una scossa elettrica, caso che può avvenire, ad esempio, per un cattivo funzionamento degli elettrodomestici o per il deterioramento dei loro materiali isolanti.

In questi casi, l'iscatti intempestivi per agenti atmosferici mpianto di terra provvede a scaricare verso terra le dispersioni di corrente elettrica provenienti dagli elettrodomestici, mentre il dispositivo differenziale provvede al distacco dell'alimentazione elettrica, ponendo fine alla condizione di pericolo.

Un salvavita basa il suo funzionamento sulla differenza di corrente tra fase e neutro, rilevata sulla linea elettrica che alimenta un elettrodomestico malfunzionante.

Il differenziale: Norma di riferimento


La variante V3 della norma CEI 64–8 ha individuato e classificato tutte le possibili tipologie di circuiti presenti in casa , in funzione dei carichi elettrici alimentati e della dimensione degli appartamenti.

Per ogni circuito sono previste specifiche protezioni con diversi tipi di differenziali. In particolare, la variante V3 affronta in maniera approfondita le soluzioni tecniche per superare un diffuso disagio prodotto dai più comuni differenziali presenti nella maggior parte delle abitazioni, che a causa della loto tecnologia ormai superata non sono in grado di evitare i cosiddetti scatti intempestivi, prodotti dalle moderne apparecchiature elettroniche presenti in tutte le case quali i computer, i climatizzatori inverter, le pompe di circolazione, etc.

Tra i vari dispositivi differenziali ci sono anche quelli dotati di un sistema di riarmo automatico, in grado di ripristinare l'alimentazione elettrica senza l'intervento manuale. Analogamente, altri differenziali hanno un sistema di auto-test periodico che verifica l'affidabilità del dispositivo e sostituisce il tasto manuale.

Riduzione dei disagi con il sistema di riarmo automatico


La funzione di riarmo automatico dei differenziali diventa di notevole importanza in tutti quei casi nei quali non è possibile garantire il riarmo manuale, a causa dell'assenza di persone in casa.

Tipicamente questo accade nel corso delle vacanze estive, creando situazioni di difficoltà per tutti gli elettrodomestici o per i sistemi elettrici ed elettronici che necessitano di una alimentazione elettrica continua: un classico esempio è quello dei frigoriferi e dei congelatori, i cui prodotti rischiano di deteriorare rapidamente in assenza di alimentazione, causata da uno scatto intempestivo del differenziale. spazi minimi per i differenziali a riamo

Analogamente, i dispositivi differenziali a riarmo automatico permettono di limitare disagi in situazioni quali: allagamenti dovuti a pompe acqua non alimentate; mancata alimentazione dei sistemi di depurazione per l'acqua delle piscine; falsi allarmi o malfunzionamento di impianti antifurto e di sistemi di protezione come porte e cancelli con automazione elettrica.

Altre situazioni di disagio possono essere provocate da eventi di natura transitoria come le scariche elettriche atmosferiche, situazioni per le quali i dispositivi differenziali a riarmo automatico offrono la possibilità di regolare la soglia di intervento, restando in tal modo trasparenti o inattivi durante le perturbazioni minori.

Differenziali che monitorano l'impianto


I moderni dispositivi differenziali a riarmo sono in grado di rilevare la presenza di guasti per cattivi isolamenti e/o per eventuali corto circuiti che ne hanno prodotto l'intervento.

In tal modo all'impianto viene fornita nuovamente l'alimentazione elettrica solo quando si ha la certezza che non ci sia più in atto la causa che ha prodotto l'intervento del dispositivo di protezione.

Infine, essendo le tecnologie delle comunicazioni i perni di tutte le altre tecnologie, anche i moderni dispositivi a riarmo automatico non si sottraggono alla possibilità di remotizzare (controllare in remoto) le informazioni relative agli interventi effettuati, attraverso reti telefoniche ed internet.

riproduzione riservata
Articolo: Differenziale a riarmo automatico
Valutazione: 4.15 / 6 basato su 39 voti.

Differenziale a riarmo automatico: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Bruno Brambilla
    Bruno Brambilla
    Lunedì 19 Novembre 2012, alle ore 21:28
    Vorrei maggiori informazioni sul componente.
    rispondi al commento
    • Ing.granato
      Ing.granato Bruno Brambilla
      Martedì 20 Novembre 2012, alle ore 22:07
      Per Bruno Brambilla: che tipo di informazione?
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
325.416 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Differenziale a riarmo automatico che potrebbero interessarti


Continuità di Servizio, V3 CEI 64-8

Normative - La variante V3 CEI 64-8 salvaguarda le apparecchiature elettroniche che potrebbero essere danneggiate in seguito ad un repentina disattivazione dell'alimentazione elettrica.

Centralino Casa, Norma CEI 64-8, V3

Impianti elettrici - La nuova variante V3 della norma CEI 64-8 descrive come deve essere il centralino domestico.

Protezioni Elettriche in casa

Impianti elettrici - La protezione negli impianti civili per le linee elettriche e per le persone si realizza con l'installazione di dispositivi automatici e con l'impianto di terra.

Strumenti per salvaguardare elettrodomestici e PC da sovraccarichi di tensione elettrica

Impianti elettrici - I temporali estivi possono causare gravi danni a elettrodomestici e PC. Ecco gli apparecchi utili a proteggere i dispositivi, scaricando la tensione in eccesso.

Impianto elettrico: come installare il salvavita

Impianti elettrici - Al verificarsi una dispersione elettrica, l'interruttore differenziale interviene interrompendo il flusso di corrente proteggendoci da una folgorazione.

Numero Circuiti Elettrici in Casa

Impianti - La distribuzione di circuiti elettrici minimi è in funzione dei livelli prestazionali e dei metri quadrati degli appartamenti.

Montante Elettrico Casa, Variante V3 CEI 64/8

Impianti elettrici - Le variazioni introdotte dalla V3 della norma CEI 64-8 riguardano anche il montante elettrico ossia il cavo che collega il punto di consegna dell'energia elettrica.

Glossario Impianti Elettrici Civili

Impianti - L'utilizzo di un linguaggio appropriato e di precisi termini tecnici favorisce la comunicazione e facilita i confronti con i tecnici durante l'esecuzione dei lavori.

Rilevazione Incendi: I Sistemi Distribuiti

Impianti - Un insieme di centraline che lavorano in simbiosi, hanno elevati costi di gestione ma annullano quasi completamente i falsi allarmi.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img hobiewind2017
Buongiorno, chiedo scusa se l'argomento è già stato trattato in precedenza ma dal menu ricerca non ho trovato niente. L'impresa di ristrutturazioni che sta...
hobiewind2017 16 Dicembre 2017 ore 00:28 5