Design d'autore al Salone del Mobile

NEWS DI Arredamento19 Aprile 2012 ore 11:29
Il Salone Internazionale del Mobile è il momento più propizio per conoscere le ultime creazioni dei più interessanti designer del momento, italiani e stranieri.
design , designer , lema , porro

In corso di svolgimento a Milano, il Salone Internazionale del Mobile, è ancora una volta il momento più propizio per conoscere le ultime creazioni dei più interessanti designer del momento, italiani e stranieri, con le loro produzioni realizzate per i maggiori brand dell'arredamento.

Porro ha stupito tutti, superando per la prima volta la propria caratteristica tendenza all'astrazione.
Ha messo in scena, infatti, una personale visione della casa , uno spazio concreto e ben definito nei suoi dettagli, dedicato a coloro che vogliono caratterizzare la propria abitazione con quegli arredi raffinati, dal segno minimale e dall'altissima qualità, tipici dell'azienda.

È in questo contesto che è stata allestita la casa pensata da Piero Lissoni e dalle Front, i due designer che ormai da qualche anno collaborano con l'azienda, interpretandone lo stile ciascuno con la propria personalità.
Nelle loro creazioni la purezza del bianco e del nero si fonde con le tinte naturali delle pelli pregiate e delle essenze lignee rigorosamente selezionate da Porro per dare un'anima ai propri prodotti.

Maestre nell'arte di sorprendere, il trio di progettiste svedesi del gruppo Front, composto da Anna Lindgren, Sofia Lagerkvist e Charlotte von der Lancken, che sono ormai arrivate al quarto anno di collaborazione con Porro, hanno presentato il versatile contenitore Chamaleon, che sembra riproporre il gioco delle scatole cinesi.

Può essere utilizzato come contenitore per l'ufficio, come comodino o come tavolino fianco divano ed è costituito da una cassa centrale in legno, con delle fasce in pelle che, fungendo da cerniere, le permettono di assumere aspetti e funzioni diversi a seconda dell'umore del momento.

La sedia Gentle, che sembra rubata dal mondo delle fiabe descritto in un libro per bambini, reinterpreta invece l'archetipo della seduta da giardino.
Il suo disegno sembra tratto da un unico segno grafico eseguito senza staccare la matita dal foglio, ma è frutto in realtà di un progetto più complesso, che mira ad armonizzare materiali diversi, come il metallo della seduta, il legno delle gambe posteriori e di quelle anteriori che diventano anche braccioli, l'imbottitura morbida della seduta.

Ancora le Front protagoniste, insieme a Nendo e Francesco Rota, questa volta per le collezioni di KME, la cui produzione si identifica con il rame, materiale che permette di spaziare tra le seducenti colorazioni che vanno dal rosso all'oro, dal verde al bruno intenso.

Il gruppo industriale, ad un anno esatto dal suo debutto nel mondo dell'arredamento di interni e dopo l'apertura del primo showroom monomarca a Milano dello scorso 16 febbraio, affida a questi tre grandi progettisti la sua Copper Trilogy, collezione che intende dimostrare le potenzialità del rame in questo ambito.

Così tre esponenti diversi del mondo del design interpretano, ciascuno con la propria sensibilità e formazione culturale, il tema a completamento del percorso già interpreso dall'azienda con Copper View di Ferruccio Laviani, che dimostrava il possibile utilizzo del rame e delle sue leghe nel mondo del design attraverso la creazione di un arredo utilizzabile come libreria.

La collezione si è arricchita nel corso del tempo, non solo con l'introduzione di nuove leghe del materiale, ma anche con inediti trattamenti superficiali grazie ai quali sono state possibili nuove e suggestive texture, e lavorazioni come perforazioni, trame stirate, stirate e spianate, terze dimensioni, intrecci di rame colorato.

Il gruppo giapponese Nendo, guidato dall'architetto trentacinquenne Oki Sato, ha proposto con i tavolini Mist, il suo particolare segno grafico fatto di delicatezza e leggerezza.
La peculiarità di questi tavolini, realizzati in rame KME Design Brass, è data dall'abbinamento bicolore dell'ottone alla laccatura bianca opaca. Le strutture in rame vengono parzialmente ricoperte dal bianco a spruzzo, riemergendo in vari punti, come a rappresentare lo spazio che il rame si sta conquistando poco a poco nel mondo dell'interior design.

Il rame e le sue leghe, per le caratteristiche di riflessività e per l'estrema duttilità, si rivelano i materiali ideali anche per le Front e per i loro esperimenti visivi e formali.
Il trio svedese ha creato per KME l'originale lampada Draped Copper, dall'anima un po' retrò che richiama nelle forme gli archetipi del design scandinavo. Il particolare paralume plissettato, che racchiude il corpo luminoso rende il materiale simile al tessuto, dimostrandone la grande malleabilità.

Più legata alla quotidianità l'interpretazione che del materiale dà il designer milanese Francesco Rota, che realizza il vassoio componibile Beryl, estremamente funzionale, in cui la scelta del rame rappresenta l'unico vezzo.
L'oggetto, utilizzabile come vassoio o svuota tasche, si compone di un maxi vassoio in rame, a cui si possono aggiungere ulteriori contenitori di forma esagonale, alternati ad altri due di forma trapezoidale. Il gioco geometrico di forme esagonali e trapezoidali, realizzato con le leghe di rame, dà vita ad un'inedita combinazione di riflessi e colori che esalta le potenzialità di questo materiale.

Ma, accanto a materiali inediti, al Salone non poteva non trionfare il materiale principe per eccellenza nella realizzazione di mobili: il legno. E di questo materiale caldo e rassicurante danno la propria interpretazione nomi importanti del mondo del design che collaborano da tempo con Lema.

Esemplare è l'interpretazione che di questo materiale dà Toan Nguyen con il tavolo Wow in legno massello.
Il piano è sorretto da una vera e propria scultura, sempre in legno, un nastro continuo, una forma curva e sinuosa che dà personalità a tutto l'ambiente pranzo.

Linee curve caratterizzano anche la sedia Bai Lu dello studio cinese Neri & Hu, che ricordano le tipiche sedute orientali. Una struttura con sezione tonda sorregge un piano curvato che forma sia seduta che schienale.
Il nome in cinese significa rugiada bianca e identifica la seconda settimana di settembre, periodo in cui la sedia è stata disegnata.

L'esaltazione del legno è contenuta nella sedia Wing di Werner Aissingler. L'insieme unico di seduta e schienale, che nella forma ricorda un delicato petalo, poggia su gambe in metallo, che fanno risaltare le venature del legno.

La sedia Daiku, di Piergiorgio Cazzaniga è l'essenza della sedia in legno massello: semplice, eppure solida e forte. La seduta è leggermente concava e si abbina allo schienale inclinato. Le gambe, alla base sono unite da due traversi incrociati.
Il nome è quello dei maestri d'ascia giapponesi, quei carpentieri la cui maestria ha creato gli splendidi templi del paese del Sol Levante e che viene qui riproposta in questo semplice oggetto.

Il legno è protagonista nel catalogo Lema anche nella zona notte, con il letto Theo dello studio Kairos. Forme lineari, interrotte soltanto dalla testiera più sottile, linee sobrie a cui si abbina il calore del legno, sono le caratteristiche di questo letto.

Il legno è laccato per i contenitori notte Shen di Cairoli & Donzelli, dove le maniglie basculanti sono nascoste da un gioco grafico, per rendere agevole l'apertura senza comprometterne l'estetica.

porro
kme
lemamobili

riproduzione riservata
Articolo: Design d'autore al Salone del Mobile
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 3 voti.

Design d'autore al Salone del Mobile: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Design d'autore al Salone del Mobile che potrebbero interessarti
Dining contemporaneo

Dining contemporaneo

Arredamento - A volte sono sufficienti gli arredi giusti per ritagliare un confortevole spazio dining anche in soggiorno, reinterpretato in chiave contemporanea.
Sistemi giorno

Sistemi giorno

Arredamento - I mobili progettati per la zona giorno sono spesso provvisti di grande versatilità, dovuta alla loro possibile componibilità. Si tratta di librerie,
Guardaroba per ordinare la camera

Guardaroba per ordinare la camera

Arredamento - Uno spazio per il guardaroba ben organizzato permette di mantenere sempre in ordine gli abiti, evitando che questi rimangano sparsi nella camera da letto.

Salone 2013, mobili e complementi in vetrina

Arredamento - Salone del Mobile 2013. Quale sarà il colore per le nuove produzioni, ci saranno più conferme o più novità, quali stili, insomma: come sarà la casa del prossimo futuro?

Arredare e suddividere gli spazi con le librerie passanti

Librerie - Le librerie passanti, o bifacciali, consentono di arredare lo spazio con originalità, ricreando quinte senza la necessità di dover realizzare opere in muratura.

Progetto d'arredo per un soggiorno total white

Divani e poltrone - Configurare un soggiorno con arredi total white significa dare vita a un ambiente luminoso ed estremamente elegante: vediamo insieme un progetto di interior design.

Ante scorrevoli per l'armadio

Armadi e cabine armadio - Quando in camera da letto lo spazio manca, un ottimo rimedio salvaspazio è quello di scegliere un armadio con le ante scorrevoli, che sposa design e funzionalità.

Il Salone del mobile 2018 detta i nuovi trend dell'interior design

Complementi d'arredo - Se l'interior design sceglie i materiali naturali e la leggerezza, l'arredo bagno punta su eleganza e comfort. Il nostro reportage dal Salone del mobile 2018.

Tavolo fisso e tavolo allungabile: guida alla scelta

Tavoli e sedie - Fisso o allungabile, il tavolo rappresenta sicuramente il complemento d'arredo più importante da inserire in un ambiente. Vediamo qualche modello interessante.
REGISTRATI COME UTENTE
295.645 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Cuthiol mormino lt 1
    Cuthiol mormino lt 1...
    15.95
  • Portofino tappeto my
    Portofino tappeto my...
    737.00
  • Tenda 176 faldone
    Tenda 176 faldone...
    160.00
  • Chic tappeto home
    Chic tappeto home...
    1890.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.